it.mpmn-digital.com
Nuove ricette

Uno sguardo intimo sul perché le persone odiano i cibi che mangiano

Uno sguardo intimo sul perché le persone odiano i cibi che mangiano


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Un'autrice racconta la sua storia e risolve un enigma di cui molti di noi si interrogano

Perché odiamo i cibi che facciamo? Per coloro che hanno forti avversioni, hanno le loro ragioni. L'odore del pesce porta alcuni sull'orlo del vomito, i pericoli del pollo crudo possono tenerne uno a distanza di un braccio e ci sono alcune persone che proprio non riescono a superare i semi viscidi di un cetriolo.

Nel Succotash sofferente: la ricerca di un mangiatore schizzinoso per capire perché odiamo i cibi che odiamo, autore Stephanie V.W. Lucianovic esamina i meccanismi interni della mente di un mangiatore schizzinoso attraverso il racconto del suo viaggio personale.

Lucianovic ha iniziato la sua battaglia con il cibo in tenera età, e la sua storia si intreccia attraverso le sfide che ha affrontato, iniziando dall'infanzia con le storie della tavola "La regola dei tre morsi" e proseguendo nell'età adulta, dove temeva di non incontrarla in -leggi ma a cosa le servirebbero.

Usando la scienza, l'ingegno e il fascino per esaminare le fobie alimentari e il motivo per cui esistono, Lucianovic scrive di una situazione di cui molti di noi soffrono ma ha così poche prove o ragioni scientifiche dietro di essa. Come Amanda Hesser, autrice di Il libro di cucina essenziale del New York Times lo metto nella sua lode per il libro, "Ci vuole un mangiatore schizzinoso per capire i mangiatori schizzinosi", e Lucianovic riesce a fare proprio questo, e scrive la loro storia in un modo che aiuta il mondo a capirli e ad apprezzarli.

Anne Dolce è la direttrice cuoca del Daily Meal. Seguila su Twitter @anniecdolce


10 motivi per cui le persone pubblicano immagini di cibo su Facebook

L'altro giorno il mio "amico" di Facebook ha postato sulla sua bacheca una foto della lasagna più deliziosa che tu abbia mai visto. Ha scritto sotto: "Non preoccuparti, lo mangerò consapevolmente". Questo commento è stato ovviamente allegato a mio vantaggio. Non ero preoccupato. Non è l'unico amico che ho che carica piatti di cibo, snack e dolci sulla loro pagina Facebook. Le persone pubblicano foto di cibo per molte ragioni. Ecco solo alcune delle motivazioni psicologiche alla base della condivisione di ciò che si mangia con il mondo.

1. Controllalo: Ai vecchi tempi, quando mangiavi un buon pasto, lo descrivevi ai tuoi amici al telefono o di persona: "Non crederesti alla bistecca che ho mangiato ieri sera". Ma un'immagine vale più di mille parole. Pubblicare il tuo piatto può essere un modo semplice e veloce per condividere i dettagli di un pasto incredibile o un'esperienza culinaria memorabile.

2. Guarda quanto sono bravo: Hai mai pubblicato un piatto di verdure fresche o una ciotola di farina d'avena? Potresti pubblicare cibo per mostrare alle persone che stai mangiando consapevolmente e consumando pasti sani. Questi post potrebbero ricevere un pollice in su dai tuoi amici (o almeno evitare critiche e commenti sprezzanti).

3. Guarda quanto sono cattivo: Tempo di confessioni. Pubblicare una fetta di cheesecake o patatine fritte al peperoncino può essere un modo per alleviare il senso di colpa o invitare lo stesso tipo di critica interna con cui potresti essere alle prese all'interno. "Come ho potuto mangiarlo?" ti chiedi. Pubblicare il delizioso trattamento consente agli amici di alleviare il tuo senso di colpa con rassicurazione. Oppure, possono aumentare il tuo rammarico sottolineando il contenuto calorico e la tua "cattiveria" per scavare in grasso, sale e zucchero.

4. Riesci a credere che ho mangiato questo? Hai mai postato combinazioni di cibo strane ed esotiche? Forse hai mangiato cavallette ricoperte di cioccolato in Thailandia. Non c'è niente come la prova documentata e visiva che hai fatto un salto in un territorio alimentare sconosciuto.

5. Aiutami: Pubblicare molte immagini di cibo può indicare un rapporto problematico con il mangiare. Le foto potrebbero invitare altri a intervenire o ad aiutarti a renderti responsabile. Le persone che caricano regolarmente immagini possono farlo inconsciamente e quindi potrebbero non essere nemmeno consapevoli della loro malsana attenzione al cibo.

6. Consigli alimentari: È probabile che l'immagine di un antipasto in un ristorante sciccoso di Chicago o di un hamburger in un cucchiaio unto convinca gli altri che vale il viaggio.

7. Magia in cucina: Forse hai postato una foto di un capolavoro che hai montato in cucina. È un ottimo forum per mostrare le tue abilità di grigliare, friggere e cuocere al forno.

8. Voglie: Hai scattato una foto di un delizioso cupcake glassato nella vetrina di una panetteria o di una fetta di cheesecake densa su un vassoio da dessert? Le foto di cibo spesso rivelano cosa ti piacerebbe consumare e la natura dei tuoi desideri culinari.

9. Grossolano! Non puoi perdere l'opportunità di spaventare le persone? Pensa alle immagini di pancetta color arcobaleno, burro di arachidi e tonno sui cracker.

10. Conoscimi. "Dimmi cosa mangi e ti dirò cosa sei" diceva il filosofo francese Jean Anthelme Brillat-Savarin. Volere che le persone sappiano veramente che sei può essere la tua motivazione per tenere un diario alimentare quotidiano sulla tua pagina Facebook o caricare la foto occasionale dei tuoi pasti. Documentare ciò che mangi dice ai tuoi amici molto su chi sei: le tue abitudini, personalità, preferenze e debolezze culinarie. Se suona come te, è probabile che tu sia già diventato un fan di "Taking Pictures of Food".

Il cibo è sociale. Non sorprende che le foto di cibo abbiano la loro giusta quota di tempo su Facebook. Quindi, prima di caricare una foto di peperoni ripieni o una fetta di pizza calda di New York sulla tua pagina Facebook, considera perché e cosa potrebbe dire di te ai tuoi amici di Facebook.


10 motivi per cui le persone pubblicano immagini di cibo su Facebook

L'altro giorno il mio "amico" di Facebook ha postato sulla sua bacheca una foto della lasagna più deliziosa che tu abbia mai visto. Ha scritto sotto: "Non preoccuparti, lo mangerò consapevolmente". Questo commento è stato ovviamente allegato a mio vantaggio. Non ero preoccupato. Non è l'unico amico che ho che carica piatti di cibo, snack e dolci sulla loro pagina Facebook. Le persone pubblicano foto di cibo per molte ragioni. Ecco solo alcune delle motivazioni psicologiche alla base della condivisione di ciò che si mangia con il mondo.

1. Controllalo: Ai vecchi tempi, quando mangiavi un buon pasto, lo descrivevi ai tuoi amici al telefono o di persona: "Non crederesti alla bistecca che ho mangiato ieri sera". Ma un'immagine vale più di mille parole. Pubblicare il tuo piatto può essere un modo semplice e veloce per condividere i dettagli di un pasto incredibile o un'esperienza culinaria memorabile.

2. Guarda quanto sono bravo: Hai mai pubblicato un piatto di verdure fresche o una ciotola di farina d'avena? Potresti pubblicare cibo per mostrare alle persone che stai mangiando consapevolmente e consumando pasti sani. Questi post potrebbero ricevere un pollice in su dai tuoi amici (o almeno evitare critiche e commenti sprezzanti).

3. Guarda quanto sono cattivo: Tempo di confessioni. Pubblicare una fetta di cheesecake o patatine fritte al peperoncino può essere un modo per alleviare il senso di colpa o invitare allo stesso tipo di critica interna con cui potresti essere alle prese all'interno. "Come ho potuto mangiarlo?" ti chiedi. Pubblicare il delizioso trattamento consente agli amici di alleviare il tuo senso di colpa con rassicurazione. Oppure, possono aumentare il tuo rammarico sottolineando il contenuto calorico e la tua "cattiveria" per scavare in grasso, sale e zucchero.

4. Riesci a credere che ho mangiato questo? Hai mai postato combinazioni di cibo strane ed esotiche? Forse hai mangiato cavallette ricoperte di cioccolato in Thailandia. Non c'è niente come la prova documentata e visiva che hai fatto un salto in un territorio alimentare sconosciuto.

5. Aiutami: Pubblicare molte immagini di cibo può indicare un rapporto problematico con il mangiare. Le foto potrebbero invitare altri a intervenire o ad aiutarti a renderti responsabile. Le persone che caricano regolarmente immagini possono farlo inconsciamente e quindi potrebbero non essere nemmeno consapevoli della loro malsana attenzione al cibo.

6. Consigli alimentari: È probabile che l'immagine di un antipasto in un ristorante sciccoso di Chicago o di un hamburger in un cucchiaio unto convinca gli altri che vale il viaggio.

7. Magia in cucina: Forse hai postato una foto di un capolavoro che hai montato in cucina. È un ottimo forum per mostrare le tue abilità di grigliare, friggere e cuocere al forno.

8. Voglie: Hai scattato una foto di un delizioso cupcake glassato nella vetrina di una panetteria o di una fetta di cheesecake densa su un vassoio da dessert? Le foto di cibo spesso rivelano cosa ti piacerebbe consumare e la natura dei tuoi desideri culinari.

9. Grossolano! Non puoi perdere l'opportunità di spaventare le persone? Pensa alle immagini di pancetta color arcobaleno, burro di arachidi e tonno sui cracker.

10. Conoscimi. "Dimmi cosa mangi e ti dirò cosa sei" diceva il filosofo francese Jean Anthelme Brillat-Savarin. Volere che le persone sappiano veramente che sei può essere la tua motivazione per tenere un diario alimentare quotidiano sulla tua pagina Facebook o caricare la foto occasionale dei tuoi pasti. Documentare ciò che mangi dice ai tuoi amici molto su chi sei: le tue abitudini, personalità, preferenze e debolezze culinarie. Se suona come te, è probabile che tu sia già diventato un fan di "Taking Pictures of Food".

Il cibo è sociale. Non sorprende che le foto di cibo abbiano la loro giusta quota di tempo su Facebook. Quindi, prima di caricare una foto di peperoni ripieni o una fetta di pizza calda di New York sulla tua pagina Facebook, considera perché e cosa questo potrebbe dire ai tuoi amici di Facebook di te.


10 motivi per cui le persone pubblicano immagini di cibo su Facebook

L'altro giorno il mio "amico" di Facebook ha postato sulla sua bacheca una foto della lasagna più deliziosa che tu abbia mai visto. Ha scritto sotto: "Non preoccuparti, lo mangerò consapevolmente". Questo commento è stato ovviamente allegato a mio vantaggio. Non ero preoccupato. Non è l'unico amico che ho che carica piatti di cibo, snack e dolci sulla loro pagina Facebook. Le persone pubblicano foto di cibo per molte ragioni. Ecco solo alcune delle motivazioni psicologiche alla base della condivisione di ciò che si mangia con il mondo.

1. Controllalo: Ai vecchi tempi, quando mangiavi un buon pasto, lo descrivevi ai tuoi amici al telefono o di persona: "Non crederesti alla bistecca che ho mangiato ieri sera". Ma un'immagine vale più di mille parole. Pubblicare il tuo piatto può essere un modo semplice e veloce per condividere i dettagli di un pasto incredibile o un'esperienza culinaria memorabile.

2. Guarda quanto sono bravo: Hai mai pubblicato un piatto di verdure fresche o una ciotola di farina d'avena? Potresti pubblicare cibo per mostrare alle persone che stai mangiando consapevolmente e consumando pasti sani. Questi post potrebbero ricevere un pollice in su dai tuoi amici (o almeno evitare critiche e commenti sprezzanti).

3. Guarda quanto sono cattivo: Tempo di confessioni. Pubblicare una fetta di cheesecake o patatine fritte al peperoncino può essere un modo per alleviare il senso di colpa o invitare allo stesso tipo di critica interna con cui potresti essere alle prese all'interno. "Come ho potuto mangiarlo?" ti chiedi. Pubblicare il delizioso trattamento consente agli amici di alleviare il tuo senso di colpa con rassicurazione. Oppure, possono aumentare il tuo rammarico sottolineando il contenuto calorico e la tua "cattiveria" per scavare in grasso, sale e zucchero.

4. Riesci a credere che ho mangiato questo? Hai mai postato combinazioni di cibo strane ed esotiche? Forse hai mangiato cavallette ricoperte di cioccolato in Thailandia. Non c'è niente come la prova documentata e visiva che hai fatto un salto in un territorio alimentare sconosciuto.

5. Aiutami: Pubblicare molte immagini di cibo può indicare un rapporto problematico con il mangiare. Le foto potrebbero invitare altri a intervenire o ad aiutarti a renderti responsabile. Le persone che caricano regolarmente immagini possono farlo inconsciamente e quindi potrebbero non essere nemmeno consapevoli della loro malsana attenzione al cibo.

6. Consigli alimentari: È probabile che l'immagine di un antipasto in un ristorante sciccoso di Chicago o di un hamburger in un cucchiaio unto convinca gli altri che vale il viaggio.

7. Magia in cucina: Forse hai postato una foto di un capolavoro che hai montato in cucina. È un ottimo forum per mostrare le tue abilità di grigliare, friggere e cuocere al forno.

8. Voglie: Hai scattato una foto di un delizioso cupcake glassato nella vetrina di una panetteria o di una fetta di cheesecake densa su un vassoio da dessert? Le foto di cibo spesso rivelano cosa ti piacerebbe consumare e la natura dei tuoi desideri culinari.

9. Grossolano! Non puoi perdere l'opportunità di spaventare le persone? Pensa alle immagini di pancetta color arcobaleno, burro di arachidi e tonno sui cracker.

10. Conoscimi. "Dimmi cosa mangi e ti dirò cosa sei" diceva il filosofo francese Jean Anthelme Brillat-Savarin. Volere che le persone sappiano veramente che sei può essere la tua motivazione per tenere un diario alimentare quotidiano sulla tua pagina Facebook o caricare la foto occasionale dei tuoi pasti. Documentare ciò che mangi dice ai tuoi amici molto su chi sei: le tue abitudini, personalità, preferenze e debolezze culinarie. Se suona come te, è probabile che tu sia già diventato un fan di "Taking Pictures of Food".

Il cibo è sociale. Non sorprende che le foto di cibo abbiano la loro giusta quota di tempo su Facebook. Quindi, prima di caricare una foto di peperoni ripieni o una fetta di pizza calda di New York sulla tua pagina Facebook, considera perché e cosa questo potrebbe dire ai tuoi amici di Facebook di te.


10 motivi per cui le persone pubblicano immagini di cibo su Facebook

L'altro giorno il mio "amico" di Facebook ha postato sulla sua bacheca una foto della lasagna più deliziosa che tu abbia mai visto. Ha scritto sotto: "Non preoccuparti, lo mangerò consapevolmente". Questo commento è stato ovviamente allegato a mio vantaggio. Non ero preoccupato. Non è l'unico amico che ho che carica piatti di cibo, snack e dolci sulla loro pagina Facebook. Le persone pubblicano foto di cibo per molte ragioni. Ecco solo alcune delle motivazioni psicologiche alla base della condivisione di ciò che si mangia con il mondo.

1. Controllalo: Ai vecchi tempi, quando mangiavi un buon pasto, lo descrivevi ai tuoi amici al telefono o di persona: "Non crederesti alla bistecca che ho mangiato ieri sera". Ma un'immagine vale più di mille parole. Pubblicare il tuo piatto può essere un modo semplice e veloce per condividere i dettagli di un pasto incredibile o un'esperienza culinaria memorabile.

2. Guarda quanto sono bravo: Hai mai pubblicato un piatto di verdure fresche o una ciotola di farina d'avena? Potresti pubblicare cibo per mostrare alle persone che stai mangiando consapevolmente e consumando pasti sani. Questi post potrebbero ricevere un pollice in su dai tuoi amici (o almeno evitare critiche e commenti sprezzanti).

3. Guarda quanto sono cattivo: Tempo di confessioni. Pubblicare una fetta di cheesecake o patatine fritte al peperoncino può essere un modo per alleviare il senso di colpa o invitare allo stesso tipo di critica interna con cui potresti essere alle prese all'interno. "Come ho potuto mangiarlo?" ti chiedi. Pubblicare il delizioso trattamento consente agli amici di alleviare il tuo senso di colpa con rassicurazione. Oppure, possono aumentare il tuo rammarico sottolineando il contenuto calorico e la tua "cattiveria" per scavare in grasso, sale e zucchero.

4. Riesci a credere che ho mangiato questo? Hai mai postato combinazioni di cibo strane ed esotiche? Forse hai mangiato cavallette ricoperte di cioccolato in Thailandia. Non c'è niente come la prova documentata e visiva che hai fatto un salto in un territorio alimentare sconosciuto.

5. Aiutami: Pubblicare molte immagini di cibo può indicare un rapporto problematico con il mangiare. Le foto potrebbero invitare altri a intervenire o ad aiutarti a renderti responsabile. Le persone che caricano regolarmente immagini possono farlo inconsciamente e quindi potrebbero non essere nemmeno consapevoli della loro malsana attenzione al cibo.

6. Consigli alimentari: È probabile che l'immagine di un antipasto in un ristorante sciccoso di Chicago o di un hamburger in un cucchiaio unto convinca gli altri che vale il viaggio.

7. Magia in cucina: Forse hai postato una foto di un capolavoro che hai montato in cucina. È un ottimo forum per mostrare le tue abilità di grigliare, friggere e cuocere al forno.

8. Voglie: Hai scattato una foto di un delizioso cupcake glassato nella vetrina di una panetteria o di una fetta di cheesecake densa su un vassoio da dessert? Le foto di cibo spesso rivelano cosa ti piacerebbe consumare e la natura dei tuoi desideri culinari.

9. Grossolano! Non puoi perdere l'opportunità di spaventare le persone? Pensa alle immagini di pancetta color arcobaleno, burro di arachidi e tonno sui cracker.

10. Conoscimi. "Dimmi cosa mangi e ti dirò cosa sei" diceva il filosofo francese Jean Anthelme Brillat-Savarin. Volere che le persone ti conoscano veramente potrebbe essere la tua motivazione per tenere un diario alimentare quotidiano sulla tua pagina Facebook o caricare la foto occasionale dei tuoi pasti. Documentare ciò che mangi dice ai tuoi amici molto su chi sei: le tue abitudini, personalità, preferenze e debolezze culinarie. Se suona come te, è probabile che tu sia già diventato un fan di "Taking Pictures of Food".

Il cibo è sociale. Non sorprende che le foto di cibo abbiano la loro giusta quota di tempo su Facebook. Quindi, prima di caricare una foto di peperoni ripieni o una fetta di pizza calda di New York sulla tua pagina Facebook, considera perché e cosa questo potrebbe dire ai tuoi amici di Facebook di te.


10 motivi per cui le persone pubblicano immagini di cibo su Facebook

L'altro giorno il mio "amico" di Facebook ha postato sulla sua bacheca una foto della lasagna più deliziosa che tu abbia mai visto. Ha scritto sotto: "Non preoccuparti, lo mangerò consapevolmente". Questo commento è stato ovviamente allegato a mio vantaggio. Non ero preoccupato. Non è l'unico amico che ho che carica piatti di cibo, snack e dolci sulla loro pagina Facebook. Le persone pubblicano foto di cibo per molte ragioni. Ecco solo alcune delle motivazioni psicologiche alla base della condivisione di ciò che si mangia con il mondo.

1. Controllalo: Ai vecchi tempi, quando mangiavi un buon pasto, lo descrivevi ai tuoi amici al telefono o di persona: "Non crederesti alla bistecca che ho mangiato ieri sera". Ma un'immagine vale più di mille parole. Pubblicare il tuo piatto può essere un modo semplice e veloce per condividere i dettagli di un pasto incredibile o un'esperienza culinaria memorabile.

2. Guarda quanto sono bravo: Hai mai pubblicato un piatto di verdure fresche o una ciotola di farina d'avena? Potresti pubblicare cibo per mostrare alle persone che stai mangiando consapevolmente e consumando pasti sani. Questi post potrebbero ricevere un pollice in su dai tuoi amici (o almeno evitare critiche e commenti sprezzanti).

3. Guarda quanto sono cattivo: Tempo di confessioni. Pubblicare una fetta di cheesecake o patatine fritte al peperoncino può essere un modo per alleviare il senso di colpa o invitare allo stesso tipo di critica interna con cui potresti essere alle prese all'interno. "Come ho potuto mangiarlo?" ti chiedi. Pubblicare il delizioso trattamento consente agli amici di alleviare il tuo senso di colpa con rassicurazione. Oppure, possono aumentare il tuo rammarico sottolineando il contenuto calorico e la tua "cattiveria" per scavare in grasso, sale e zucchero.

4. Riesci a credere che ho mangiato questo? Hai mai postato combinazioni di cibo strane ed esotiche? Forse hai mangiato cavallette ricoperte di cioccolato in Thailandia. Non c'è niente come la prova documentata e visiva che hai fatto un salto in un territorio alimentare sconosciuto.

5. Aiutami: Pubblicare molte immagini di cibo può indicare un rapporto problematico con il mangiare. Le foto potrebbero invitare altri a intervenire o ad aiutarti a renderti responsabile. Le persone che caricano regolarmente immagini possono farlo inconsciamente e quindi potrebbero non essere nemmeno consapevoli della loro malsana attenzione al cibo.

6. Consigli alimentari: È probabile che l'immagine di un antipasto in un ristorante sciccoso di Chicago o di un hamburger in un cucchiaio unto convinca gli altri che vale il viaggio.

7. Magia in cucina: Forse hai postato una foto di un capolavoro che hai montato in cucina. È un ottimo forum per mostrare le tue abilità di grigliare, friggere e cuocere al forno.

8. Voglie: Hai scattato una foto di un delizioso cupcake glassato nella vetrina di una panetteria o di una fetta di cheesecake densa su un vassoio da dessert? Le foto di cibo spesso rivelano cosa ti piacerebbe consumare e la natura dei tuoi desideri culinari.

9. Grossolano! Non puoi perdere l'opportunità di spaventare le persone? Pensa alle immagini di pancetta color arcobaleno, burro di arachidi e tonno sui cracker.

10. Conoscimi. "Dimmi cosa mangi e ti dirò cosa sei" diceva il filosofo francese Jean Anthelme Brillat-Savarin. Volere che le persone sappiano veramente che sei può essere la tua motivazione per tenere un diario alimentare quotidiano sulla tua pagina Facebook o caricare la foto occasionale dei tuoi pasti. Documentare ciò che mangi dice ai tuoi amici molto su chi sei: le tue abitudini, personalità, preferenze e debolezze culinarie. Se suona come te, è probabile che tu sia già diventato un fan di "Taking Pictures of Food".

Il cibo è sociale. Non sorprende che le foto di cibo abbiano la loro giusta quota di tempo su Facebook. Quindi, prima di caricare una foto di peperoni ripieni o una fetta di pizza calda di New York sulla tua pagina Facebook, considera perché e cosa questo potrebbe dire ai tuoi amici di Facebook di te.


10 motivi per cui le persone pubblicano immagini di cibo su Facebook

L'altro giorno il mio "amico" di Facebook ha postato sulla sua bacheca una foto della lasagna più deliziosa che tu abbia mai visto. Ha scritto sotto: "Non preoccuparti, lo mangerò consapevolmente". Questo commento è stato ovviamente allegato a mio vantaggio. Non ero preoccupato. Non è l'unico amico che ho che carica piatti di cibo, snack e dolci sulla loro pagina Facebook. Le persone pubblicano foto di cibo per molte ragioni. Ecco solo alcune delle motivazioni psicologiche alla base della condivisione di ciò che si mangia con il mondo.

1. Controllalo: Ai vecchi tempi, quando mangiavi un buon pasto, lo descrivevi ai tuoi amici al telefono o di persona: "Non crederesti alla bistecca che ho mangiato ieri sera". Ma un'immagine vale più di mille parole. Pubblicare il tuo piatto può essere un modo semplice e veloce per condividere i dettagli di un pasto incredibile o un'esperienza culinaria memorabile.

2. Guarda quanto sono bravo: Hai mai pubblicato un piatto di verdure fresche o una ciotola di farina d'avena? Potresti pubblicare cibo per mostrare alle persone che stai mangiando consapevolmente e consumando pasti sani. Questi post potrebbero ricevere un pollice in su dai tuoi amici (o almeno evitare critiche e commenti sprezzanti).

3. Guarda quanto sono cattivo: Tempo di confessioni. Pubblicare una fetta di cheesecake o patatine fritte al peperoncino può essere un modo per alleviare il senso di colpa o invitare lo stesso tipo di critica interna con cui potresti essere alle prese all'interno. "Come ho potuto mangiarlo?" ti chiedi. Pubblicare il delizioso trattamento consente agli amici di alleviare il tuo senso di colpa con rassicurazione. Oppure, possono aumentare il tuo rammarico sottolineando il contenuto calorico e la tua "cattiveria" per scavare in grasso, sale e zucchero.

4. Riesci a credere che ho mangiato questo? Hai mai postato combinazioni di cibo strane ed esotiche? Forse hai mangiato cavallette ricoperte di cioccolato in Thailandia. Non c'è niente come la prova documentata e visiva che hai fatto un salto in un territorio alimentare sconosciuto.

5. Aiutami: Pubblicare molte immagini di cibo può indicare un rapporto problematico con il mangiare. Le foto potrebbero invitare altri a intervenire o ad aiutarti a renderti responsabile. Le persone che caricano regolarmente immagini possono farlo inconsciamente e quindi potrebbero non essere nemmeno consapevoli della loro malsana attenzione al cibo.

6. Consigli alimentari: È probabile che l'immagine di un antipasto in un ristorante sciccoso di Chicago o di un hamburger in un cucchiaio unto convinca gli altri che vale il viaggio.

7. Magia in cucina: Forse hai postato una foto di un capolavoro che hai montato in cucina. È un ottimo forum per mostrare le tue abilità di grigliare, friggere e cuocere al forno.

8. Voglie: Hai scattato una foto di un delizioso cupcake glassato nella vetrina di una panetteria o di una fetta di cheesecake densa su un vassoio da dessert? Le foto di cibo spesso rivelano cosa ti piacerebbe consumare e la natura dei tuoi desideri culinari.

9. Grossolano! Non puoi perdere l'opportunità di spaventare le persone? Pensa alle immagini di pancetta color arcobaleno, burro di arachidi e tonno sui cracker.

10. Conoscimi. "Dimmi cosa mangi e ti dirò cosa sei" diceva il filosofo francese Jean Anthelme Brillat-Savarin. Volere che le persone sappiano veramente che sei può essere la tua motivazione per tenere un diario alimentare quotidiano sulla tua pagina Facebook o caricare la foto occasionale dei tuoi pasti. Documentare ciò che mangi dice ai tuoi amici molto su chi sei: le tue abitudini, personalità, preferenze e debolezze culinarie. Se suona come te, è probabile che tu sia già diventato un fan di "Taking Pictures of Food".

Il cibo è sociale. Non sorprende che le foto di cibo abbiano la loro giusta quota di tempo su Facebook. Quindi, prima di caricare una foto di peperoni ripieni o una fetta di pizza calda di New York sulla tua pagina Facebook, considera perché e cosa potrebbe dire di te ai tuoi amici di Facebook.


10 motivi per cui le persone pubblicano immagini di cibo su Facebook

L'altro giorno il mio "amico" di Facebook ha postato sulla sua bacheca una foto della lasagna più deliziosa che tu abbia mai visto. Ha scritto sotto: "Non preoccuparti, lo mangerò consapevolmente". Questo commento è stato ovviamente allegato a mio vantaggio. Non ero preoccupato. Non è l'unico amico che ho che carica piatti di cibo, snack e dolci sulla loro pagina Facebook. Le persone pubblicano foto di cibo per molte ragioni. Ecco solo alcune delle motivazioni psicologiche alla base della condivisione di ciò che si mangia con il mondo.

1. Controllalo: Ai vecchi tempi, quando mangiavi un buon pasto, lo descrivevi ai tuoi amici al telefono o di persona: "Non crederesti alla bistecca che ho mangiato ieri sera". Ma un'immagine vale più di mille parole. Pubblicare il tuo piatto può essere un modo semplice e veloce per condividere i dettagli di un pasto incredibile o un'esperienza culinaria memorabile.

2. Guarda quanto sono bravo: Hai mai pubblicato un piatto di verdure fresche o una ciotola di farina d'avena? Potresti pubblicare cibo per mostrare alle persone che stai mangiando consapevolmente e consumando pasti sani. Questi post potrebbero ricevere un pollice in su dai tuoi amici (o almeno evitare critiche e commenti sprezzanti).

3. Guarda quanto sono cattivo: Tempo di confessioni. Pubblicare una fetta di cheesecake o patatine fritte al peperoncino può essere un modo per alleviare il senso di colpa o invitare allo stesso tipo di critica interna con cui potresti essere alle prese all'interno. "Come ho potuto mangiarlo?" ti chiedi. Pubblicare il delizioso trattamento consente agli amici di alleviare il tuo senso di colpa con rassicurazione. Oppure, possono aumentare il tuo rammarico sottolineando il contenuto calorico e la tua "cattiveria" per scavare in grasso, sale e zucchero.

4. Riesci a credere che ho mangiato questo? Hai mai postato combinazioni di cibo strane ed esotiche? Forse hai mangiato cavallette ricoperte di cioccolato in Thailandia. Non c'è niente come la prova documentata e visiva che hai fatto un salto in un territorio alimentare sconosciuto.

5. Aiutami: Pubblicare molte immagini di cibo può indicare un rapporto problematico con il mangiare. Le foto potrebbero invitare altri a intervenire o ad aiutarti a renderti responsabile. Le persone che caricano regolarmente immagini possono farlo inconsciamente e quindi potrebbero non essere nemmeno consapevoli della loro malsana attenzione al cibo.

6. Consigli alimentari: È probabile che l'immagine di un antipasto in un ristorante sciccoso di Chicago o di un hamburger in un cucchiaio unto convinca gli altri che vale il viaggio.

7. Magia in cucina: Forse hai postato una foto di un capolavoro che hai montato in cucina. È un ottimo forum per mostrare le tue abilità di grigliare, friggere e cuocere al forno.

8. Voglie: Hai scattato una foto di un delizioso cupcake glassato nella vetrina di una panetteria o di una fetta di cheesecake densa su un vassoio da dessert? Le foto di cibo spesso rivelano cosa ti piacerebbe consumare e la natura dei tuoi desideri culinari.

9. Grossolano! Non puoi perdere l'opportunità di spaventare le persone? Pensa alle immagini di pancetta color arcobaleno, burro di arachidi e tonno sui cracker.

10. Conoscimi. "Dimmi cosa mangi e ti dirò cosa sei" diceva il filosofo francese Jean Anthelme Brillat-Savarin. Volere che le persone sappiano veramente che sei può essere la tua motivazione per tenere un diario alimentare quotidiano sulla tua pagina Facebook o caricare la foto occasionale dei tuoi pasti. Documentare ciò che mangi dice ai tuoi amici molto su chi sei: le tue abitudini, personalità, preferenze e debolezze culinarie. Se suona come te, è probabile che tu sia già diventato un fan di "Taking Pictures of Food".

Il cibo è sociale. Non sorprende che le foto di cibo abbiano la loro giusta quota di tempo su Facebook. Quindi, prima di caricare una foto di peperoni ripieni o una fetta di pizza calda di New York sulla tua pagina Facebook, considera perché e cosa questo potrebbe dire ai tuoi amici di Facebook di te.


10 motivi per cui le persone pubblicano immagini di cibo su Facebook

L'altro giorno il mio "amico" di Facebook ha postato sulla sua bacheca una foto della lasagna più deliziosa che tu abbia mai visto. Ha scritto sotto: "Non preoccuparti, lo mangerò consapevolmente". Questo commento è stato ovviamente allegato a mio vantaggio. Non ero preoccupato. Non è l'unico amico che ho che carica piatti di cibo, snack e dolci sulla loro pagina Facebook. Le persone pubblicano foto di cibo per molte ragioni. Ecco solo alcune delle motivazioni psicologiche alla base della condivisione di ciò che si mangia con il mondo.

1. Controllalo: Ai vecchi tempi, quando mangiavi un buon pasto, lo descrivevi ai tuoi amici al telefono o di persona: "Non crederesti alla bistecca che ho mangiato ieri sera". Ma un'immagine vale più di mille parole. Pubblicare il tuo piatto può essere un modo semplice e veloce per condividere i dettagli di un pasto incredibile o un'esperienza culinaria memorabile.

2. Guarda quanto sono bravo: Hai mai pubblicato un piatto di verdure fresche o una ciotola di farina d'avena? Potresti pubblicare cibo per mostrare alle persone che stai mangiando consapevolmente e consumando pasti sani. Questi post potrebbero ricevere un pollice in su dai tuoi amici (o almeno evitare critiche e commenti sprezzanti).

3. Guarda quanto sono cattivo: Tempo di confessioni. Pubblicare una fetta di cheesecake o patatine fritte al peperoncino può essere un modo per alleviare il senso di colpa o invitare allo stesso tipo di critica interna con cui potresti essere alle prese all'interno. "Come ho potuto mangiarlo?" ti chiedi. Pubblicare il delizioso trattamento consente agli amici di alleviare il tuo senso di colpa con rassicurazione. Oppure, possono aumentare il tuo rammarico sottolineando il contenuto calorico e la tua "cattiveria" per scavare in grasso, sale e zucchero.

4. Riesci a credere che ho mangiato questo? Hai mai postato combinazioni di cibo strane ed esotiche? Forse hai mangiato cavallette ricoperte di cioccolato in Thailandia. Non c'è niente come la prova documentata e visiva che hai fatto un salto in un territorio alimentare sconosciuto.

5. Aiutami: Pubblicare molte immagini di cibo può indicare un rapporto problematico con il mangiare. Le foto potrebbero invitare altri a intervenire o ad aiutarti a renderti responsabile. Le persone che caricano regolarmente immagini possono farlo inconsciamente e quindi potrebbero non essere nemmeno consapevoli della loro malsana attenzione al cibo.

6. Consigli alimentari: È probabile che l'immagine di un antipasto in un ristorante sciccoso di Chicago o di un hamburger in un cucchiaio unto convinca gli altri che vale il viaggio.

7. Magia in cucina: Forse hai postato una foto di un capolavoro che hai montato in cucina. È un ottimo forum per mostrare le tue abilità di grigliare, friggere e cuocere al forno.

8. Voglie: Hai scattato una foto di un delizioso cupcake glassato nella vetrina di una panetteria o di una fetta di cheesecake densa su un vassoio da dessert? Le foto di cibo spesso rivelano cosa ti piacerebbe consumare e la natura dei tuoi desideri culinari.

9. Grossolano! Non puoi perdere l'opportunità di spaventare le persone? Pensa alle immagini di pancetta color arcobaleno, burro di arachidi e tonno sui cracker.

10. Conoscimi. "Dimmi cosa mangi e ti dirò cosa sei" diceva il filosofo francese Jean Anthelme Brillat-Savarin. Volere che le persone sappiano veramente che sei può essere la tua motivazione per tenere un diario alimentare quotidiano sulla tua pagina Facebook o caricare la foto occasionale dei tuoi pasti. Documentare ciò che mangi dice ai tuoi amici molto su chi sei: le tue abitudini, personalità, preferenze e debolezze culinarie. Se suona come te, è probabile che tu sia già diventato un fan di "Taking Pictures of Food".

Il cibo è sociale. Non sorprende che le foto di cibo abbiano la loro giusta quota di tempo su Facebook. Quindi, prima di caricare una foto di peperoni ripieni o una fetta di pizza calda di New York sulla tua pagina Facebook, considera perché e cosa questo potrebbe dire ai tuoi amici di Facebook di te.


10 motivi per cui le persone pubblicano immagini di cibo su Facebook

L'altro giorno il mio "amico" di Facebook ha postato sulla sua bacheca una foto della lasagna più deliziosa che tu abbia mai visto. He wrote under it, "Don't worry, I'm going to eat it mindfully." This comment was obviously attached for my benefit. I wasn't worried. He isn't the only friend I have that uploads plates of food, snacks and desserts on their Facebook page. People post pictures of food for lots of reasons. Here are just a few of the psychological motivations behind sharing what you eat with the world.

1. Check This Out: In the olden days, when you ate a good meal, you'd describe it to your friends on the phone or in person--"You wouldn't believe the steak I had last night." But, a picture is worth a thousand words. Posting your plate may be a quick, easy way to share the fine details of an incredible meal or a memorable dining experience.

2. Look How Good I Am: Ever post a plate of fresh veggies or a bowl of oatmeal? You may be posting food to show people that you are eating mindfully and consuming healthy meals. These posts might get a thumbs up from your friends (or at least avoid criticism and snide comments).

3. Look How Bad I Am: Tempo di confessioni. Posting a slice of cheesecake or chili cheese fries may be a way of alleviating guilt or inviting the same kind of internal criticism you might be struggling with inside. "How could I have eaten that?" you ask yourself. Posting the yummy treat allows friends to either alleviate your guilt with reassurance. Or, they may add to your regret by pointing out the calorie content and your "badness" for digging into fat, salt and sugar.

4. Can You Believe I Ate This? Ever post weird and exotic combinations of food? Perhaps you ate chocolate covered grasshoppers in Thailand. There is nothing like documented, visual proof that you have taken a leap into unknown food territory.

5. Help Me: Posting a lot of images of food may indicate a problematic relationship with eating. The photos might be inviting others to intervene or to help keep you accountable. People who routinely upload pictures may do so unconsciously and therefore may not even be aware of their unhealthy focus on food.

6. Food Advice: A picture of an appetizer from a swanky Chicago restaurant or a burger from a greasy spoon is likely to convince others it is worth the trip.

7. Cooking Magic: Perhaps you've posted a picture of a masterpiece you've whipped up in the kitchen. It's a great forum for showing off your grilling, frying, and baking skills.

8. Cravings: Have you snapped a photo of a luscious frosted cupcake in a bakery window or a slice of dense cheesecake on a dessert tray? Food photos often reveal what you'd love to consume and the nature of your culinary desires.

9. Grossolano! Can't pass up the opportunity to freak people out? Think pictures of rainbow colored bacon as well as peanut butter and tuna on crackers.

10. Know Me. "Tell me what you eat, and I will tell you what you are" said the French philosopher, Jean Anthelme Brillat-Savarin wrote. Wanting people to truly know you may be your motivation for keeping a daily food journal on your Facebook page or uploading the occasional photo of your meals. Documenting what you eat tells your friends a lot about who you are--your habits, personality, preferences and culinary weaknesses. If this sounds like you, it's likely that you've already become a fan of "Taking Pictures of Food."

Food is social. It's no surprise that food photos have their fair share of time on Facebook. So, before you upload a picture of stuffed peppers or a slice of hot, NYC pizza on your Facebook page, consider why and what this might be telling your Facebook friends about you.


10 Reasons Why People Post Food Pictures on Facebook

The other day my Facebook "friend" posted a picture of the most delectable lasagna you've ever seen on his wall. He wrote under it, "Don't worry, I'm going to eat it mindfully." This comment was obviously attached for my benefit. I wasn't worried. He isn't the only friend I have that uploads plates of food, snacks and desserts on their Facebook page. People post pictures of food for lots of reasons. Here are just a few of the psychological motivations behind sharing what you eat with the world.

1. Check This Out: In the olden days, when you ate a good meal, you'd describe it to your friends on the phone or in person--"You wouldn't believe the steak I had last night." But, a picture is worth a thousand words. Posting your plate may be a quick, easy way to share the fine details of an incredible meal or a memorable dining experience.

2. Look How Good I Am: Ever post a plate of fresh veggies or a bowl of oatmeal? You may be posting food to show people that you are eating mindfully and consuming healthy meals. These posts might get a thumbs up from your friends (or at least avoid criticism and snide comments).

3. Look How Bad I Am: Tempo di confessioni. Posting a slice of cheesecake or chili cheese fries may be a way of alleviating guilt or inviting the same kind of internal criticism you might be struggling with inside. "How could I have eaten that?" you ask yourself. Posting the yummy treat allows friends to either alleviate your guilt with reassurance. Or, they may add to your regret by pointing out the calorie content and your "badness" for digging into fat, salt and sugar.

4. Can You Believe I Ate This? Ever post weird and exotic combinations of food? Perhaps you ate chocolate covered grasshoppers in Thailand. There is nothing like documented, visual proof that you have taken a leap into unknown food territory.

5. Help Me: Posting a lot of images of food may indicate a problematic relationship with eating. The photos might be inviting others to intervene or to help keep you accountable. People who routinely upload pictures may do so unconsciously and therefore may not even be aware of their unhealthy focus on food.

6. Food Advice: A picture of an appetizer from a swanky Chicago restaurant or a burger from a greasy spoon is likely to convince others it is worth the trip.

7. Cooking Magic: Perhaps you've posted a picture of a masterpiece you've whipped up in the kitchen. It's a great forum for showing off your grilling, frying, and baking skills.

8. Cravings: Have you snapped a photo of a luscious frosted cupcake in a bakery window or a slice of dense cheesecake on a dessert tray? Food photos often reveal what you'd love to consume and the nature of your culinary desires.

9. Grossolano! Can't pass up the opportunity to freak people out? Think pictures of rainbow colored bacon as well as peanut butter and tuna on crackers.

10. Know Me. "Tell me what you eat, and I will tell you what you are" said the French philosopher, Jean Anthelme Brillat-Savarin wrote. Wanting people to truly know you may be your motivation for keeping a daily food journal on your Facebook page or uploading the occasional photo of your meals. Documenting what you eat tells your friends a lot about who you are--your habits, personality, preferences and culinary weaknesses. If this sounds like you, it's likely that you've already become a fan of "Taking Pictures of Food."

Food is social. It's no surprise that food photos have their fair share of time on Facebook. So, before you upload a picture of stuffed peppers or a slice of hot, NYC pizza on your Facebook page, consider why and what this might be telling your Facebook friends about you.



Commenti:

  1. Gaspar

    Sono assolutamente d'accordo con te. C'è qualcosa in questo, e penso che sia una buona idea.

  2. Kajisida

    Che grande frase

  3. Isadoro

    voi

  4. Mokree

    bravo, ottima risposta.

  5. Nally

    Esattamente hai ragione

  6. Zulubei

    Domanda molto curiosa

  7. Ferguson

    È stata sviluppata una Windows 98 femmina. Un terzo è stato aggiunto ai pulsanti "sì" e "no": "forse".



Scrivi un messaggio