it.mpmn-digital.com
Nuove ricette

Uomo lodato per aver acquistato la spesa di una donna anziana quando la sua carta è stata negata

Uomo lodato per aver acquistato la spesa di una donna anziana quando la sua carta è stata negata


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Un papà in Australia viene applaudito per la sua generosità dopo che la carta di una donna anziana è stata negata al supermercato

Internet è stato colpito dalla gentilezza di quest'uomo.

L'atto di gentilezza di un uomo si è trasformato da un momento tranquillo e disinteressato a un atto eroico che viene lodato su Internet.

Ryan O'Donnell, padre di due figli, stava aspettando in fila al negozio di alimentari nel Wyoming, in Australia, quando ha notato che l'anziana donna davanti a lui non era in grado di pagare la spesa perché la sua carta continuava a essere negata. Per risparmiarle l'imbarazzo, O'Donnell ha coraggiosamente pagato personalmente la spesa della donna e ha insistito affinché non lo restituisse. L'incidente è stato ripreso dalla fotocamera del telefono di un altro cliente.

Questo ragazzo del Wyoming Coles che ha appena passato la cassa con i suoi due figli ha pagato la spesa di questa signora quando la sua carta continuava a diminuire pic.twitter.com/pTLq0ij6NK

— Luca (@Boycey1105) 28 febbraio 2017

"Ero lì nel corridoio della drogheria o alla cassa con i miei figli e ho visto la vecchia signora che aveva dei problemi con la carta", O'Donnell, 34 anni, detto a Channel 9 Lo spettacolo di oggi. “L'ha passato un bel po' di volte e poi l'hanno portata al bancone delle sigarette davanti e l'hanno fatta continuare a provare. A quel punto la mia spesa era andata a buon fine e sono andato in giro e ho parlato con la giovane donna e ho detto: "Quanto costa?" e hanno detto $ 44 o qualcosa del genere... 'Guarda, ecco $ 50, prendili e basta.'”

O'Donnell in seguito disse alla stampa che la donna anziana "si stava confondendo" e che gli ricordava sua nonna.


Con Psychic imprigionato, la sua famiglia continuava a raccontare fortune

Priscilla Kelly Delmaro è rimasta per mesi in prigione a Rikers Island l'anno scorso, ma il suo salottino di chiromanzia a Times Square non è rimasto vuoto a lungo.

Il piccolo negozio, al 253 West 43rd Street, dove la signora Delmaro ha incontrato per la prima volta un uomo che alla fine l'avrebbe pagata più di $ 550.000 per riunirlo con una donna morta, era in funzione come se nulla fosse, con la signora Delmaro sostituita.

Domenica, la polizia è tornata in salotto e ha portato via un'altra autoproclamata indovino in manette: Christine Evans, la suocera della signora Delmaro. Le accuse contro la signora Evans non si avvicinano a rivaleggiare con ciò che sua nuora aveva fatto comunque, l'arresto ricorda che la predizione del futuro a New York e altrove è spesso un affare di famiglia, con generazioni di madri che passano i trucchi del cedere alle loro figlie e, in questo caso forse, alle mogli dei loro figli.

La signora Delmaro, 27 anni, è stata arrestata a maggio e accusata di aver preso denaro, a volte con incrementi fino a $ 100.000, da un dirigente di marketing dall'Inghilterra che lavorava temporaneamente a New York. L'uomo, Niall Rice, 33 anni, aveva incontrato una donna in una struttura di riabilitazione dalla droga in Arizona mesi prima e si era innamorato, ma lei ha rotto. Sconvolto, ha prima visitato un altro sensitivo a Manhattan, poi la signora Delmaro.

Quando il signor Rice venne a sapere che l'oggetto dei suoi affetti era morto per overdose, la signora Delmaro continuò a promettere un ricongiungimento con la donna, che lei disse si era reincarnata in un nuovo corpo - con l'aiuto di speciali cristalli, un macchina del tempo e un ponte d'oro di 80 miglia.

Il signor Rice alla fine è andato alla polizia e ha sporto denuncia. Ha detto agli investigatori di aver pagato $ 713.975 ai due sensitivi. Ha detto in un'intervista a novembre che all'epoca era depresso e disperato e che pensava che alla fine avrebbe riavuto indietro i suoi soldi.

Ma durante il loro tempo insieme, il signor Rice è andato a letto con la signora Delmaro una volta, il che legalmente potrebbe aver messo il caso penale in una zona grigia, poiché avrebbe potuto sostenere che il denaro era un regalo.

La signora Delmaro si è dichiarata colpevole di furto aggravato a novembre ed è stata rilasciata a gennaio dopo aver trascorso otto mesi in prigione. Anche suo marito, Bobby Evans, è stato arrestato nel caso, ma le accuse sono state successivamente ritirate.

Sua suocera sembra che a un certo punto sia salita sulla sua sedia dietro la sfera di cristallo. Il 9 aprile, intorno alle 22, una donna di 23 anni dell'Upper West Side, il cui nome non è stato rilasciato, è entrata nel salotto, attirata da un volantino che prometteva risposte a due domande per $ 10, secondo una denuncia penale.

La signora Evans ha fatto una lettura dei tarocchi e ha dato cattive notizie, secondo la denuncia: la madre della donna era stata maledetta e aveva trasmesso la maledizione alla donna. La signora Evans ha chiesto alla donna di andare da un vicino Duane Reade e acquistare una carta regalo Visa da $ 300 in modo che potesse mettersi al lavoro purificando il suo spirito, afferma la denuncia. La donna ha fatto.

Il giorno dopo, la donna è tornata e la signora Evans le ha detto che aveva bisogno di uno strumento per la pulizia, ha detto Bob Nygaard, un investigatore privato che è stato poi assunto dalla donna. Lo strumento era una fontana d'acqua decorativa, una colonna alta 49 pollici di "ardesia naturale e rame" su cui l'acqua scorreva continuamente, trasformando "una piccola sezione di giardino o ufficio in una vacanza rilassante", secondo un sito web. È costato $ 399,39, inclusa la spedizione durante la notte, ha detto Nygaard. La donna l'ha comprato.

Ha anche comprato alla signora Evans due carte Visa da 500 dollari, dice la denuncia. La signora Evans ha chiesto soldi per comprare 23 candele, una per ogni anno di vita della donna, al costo di 600 dollari a candela, secondo la denuncia. Ma la donna ha rifiutato e alla fine di quella settimana, sentendo che non tutto andava bene, ha chiesto indietro i suoi soldi ed è stata rifiutata, ha detto il signor Nygaard.

La donna non se ne andava a mani vuote: la fontanella era nel parlatorio. La donna l'ha portato fuori e, con l'aiuto di uno sconosciuto di passaggio, l'ha rispedito alla compagnia e ha recuperato la maggior parte dei suoi soldi, ha detto il signor Nygaard.

Gli investigatori del distretto di Midtown South hanno arrestato la signora Evans domenica alle 18:45. fuori dal salotto, ha detto la polizia. È stata accusata di piccoli furti, frode e predizione. È stata rilasciata a sua insaputa dopo un'udienza in giudizio lunedì. Il suo avvocato, Jeffrey Cylkowski, ha affermato di aver negato le accuse.

Ha dato alla polizia l'indirizzo di un appartamento sulla West 49th Street come sua residenza. Lunedì c'era un'insegna al neon sulla finestra anteriore di quell'appartamento che diceva "Letture psichiche". Una donna ha risposto al bussare di un giornalista e ha chiesto: "Vuoi una lettura?"

Alla domanda sulla signora Evans, la donna, che ha detto di chiamarsi Tina, ha detto di non aver mai sentito parlare di lei. Ma ha detto che si era trasferita nell'appartamento solo una settimana fa.


Con Psychic imprigionato, la sua famiglia continuava a raccontare fortune

Priscilla Kelly Delmaro è rimasta per mesi in prigione a Rikers Island l'anno scorso, ma il suo salottino di chiromanzia a Times Square non è rimasto vuoto a lungo.

Il piccolo negozio, al 253 West 43rd Street, dove la signora Delmaro ha incontrato per la prima volta un uomo che alla fine l'avrebbe pagata più di $ 550.000 per riunirlo con una donna morta, era in funzione come se nulla fosse, con la signora Delmaro sostituita.

Domenica, la polizia è tornata in salotto e ha portato via un'altra autoproclamata indovino in manette: Christine Evans, la suocera della signora Delmaro. Le accuse contro la signora Evans non si avvicinano a rivaleggiare con ciò che sua nuora aveva fatto comunque, l'arresto ricorda che la predizione del futuro a New York e altrove è spesso un affare di famiglia, con generazioni di madri che passano i trucchi del cedere alle loro figlie e, in questo caso forse, alle mogli dei loro figli.

La signora Delmaro, 27 anni, è stata arrestata a maggio e accusata di aver preso denaro, a volte con incrementi fino a $ 100.000, da un dirigente di marketing dall'Inghilterra che lavorava temporaneamente a New York. L'uomo, Niall Rice, 33 anni, aveva incontrato una donna in una struttura di riabilitazione dalla droga in Arizona mesi prima e si era innamorato, ma lei ha rotto. Sconvolto, ha prima visitato un altro sensitivo a Manhattan, poi la signora Delmaro.

Quando il signor Rice venne a sapere che l'oggetto dei suoi affetti era morto per overdose, la signora Delmaro continuò a promettere un ricongiungimento con la donna, che lei disse si era reincarnata in un nuovo corpo - con l'aiuto di speciali cristalli, un macchina del tempo e un ponte d'oro di 80 miglia.

Il signor Rice alla fine è andato alla polizia e ha sporto denuncia. Ha detto agli investigatori di aver pagato $ 713.975 ai due sensitivi. Ha detto in un'intervista a novembre che all'epoca era depresso e disperato e che pensava che alla fine avrebbe riavuto indietro i suoi soldi.

Ma durante il loro tempo insieme, il signor Rice è andato a letto con la signora Delmaro una volta, il che legalmente potrebbe aver messo il caso penale in una zona grigia, poiché avrebbe potuto sostenere che il denaro era un regalo.

La signora Delmaro si è dichiarata colpevole di furto aggravato a novembre ed è stata rilasciata a gennaio dopo aver trascorso otto mesi in prigione. Anche suo marito, Bobby Evans, è stato arrestato nel caso, ma le accuse sono state successivamente ritirate.

Sua suocera sembra che a un certo punto sia salita sulla sua sedia dietro la sfera di cristallo. Il 9 aprile, intorno alle 22, una donna di 23 anni dell'Upper West Side, il cui nome non è stato rilasciato, è entrata nel salotto, attirata da un volantino che prometteva risposte a due domande per $ 10, secondo una denuncia penale.

La signora Evans ha fatto una lettura dei tarocchi e ha dato cattive notizie, secondo la denuncia: la madre della donna era stata maledetta e aveva trasmesso la maledizione alla donna. La signora Evans ha chiesto alla donna di andare da un vicino Duane Reade e acquistare una carta regalo Visa da $ 300 in modo che potesse mettersi al lavoro purificando il suo spirito, afferma la denuncia. La donna l'ha fatto.

Il giorno dopo, la donna è tornata e la signora Evans le ha detto che aveva bisogno di uno strumento per la pulizia, ha detto Bob Nygaard, un investigatore privato che è stato poi assunto dalla donna. Lo strumento era una fontana d'acqua decorativa, una colonna alta 49 pollici di "ardesia naturale e rame" su cui l'acqua scorreva continuamente, trasformando "una piccola sezione di giardino o ufficio in una vacanza rilassante", secondo un sito web. È costato $ 399,39, inclusa la spedizione durante la notte, ha detto Nygaard. La donna l'ha comprato.

Ha anche comprato alla signora Evans due carte Visa da $500, dice la denuncia. La signora Evans ha chiesto soldi per comprare 23 candele, una per ogni anno di vita della donna, al costo di 600 dollari a candela, secondo la denuncia. Ma la donna ha rifiutato e alla fine di quella settimana, sentendo che non tutto andava bene, ha chiesto indietro i suoi soldi ed è stata rifiutata, ha detto il signor Nygaard.

La donna non se ne andava a mani vuote: la fontanella era nel parlatorio. La donna l'ha portato fuori e, con l'aiuto di uno sconosciuto di passaggio, l'ha rispedito alla compagnia e ha recuperato la maggior parte dei suoi soldi, ha detto il signor Nygaard.

Gli investigatori del distretto di Midtown South hanno arrestato la signora Evans domenica alle 18:45. fuori dal salotto, ha detto la polizia. È stata accusata di piccoli furti, frode e predizione. È stata rilasciata a sua insaputa dopo un'udienza in giudizio lunedì. Il suo avvocato, Jeffrey Cylkowski, ha affermato di aver negato le accuse.

Ha dato alla polizia l'indirizzo di un appartamento sulla West 49th Street come sua residenza. Lunedì c'era un'insegna al neon sulla finestra anteriore di quell'appartamento che diceva "Letture psichiche". Una donna ha risposto al bussare di un giornalista e ha chiesto: "Vuoi una lettura?"

Alla domanda sulla signora Evans, la donna, che ha detto di chiamarsi Tina, ha detto di non aver mai sentito parlare di lei. Ma ha detto che si era trasferita nell'appartamento solo una settimana fa.


Con Psychic imprigionato, la sua famiglia continuava a raccontare fortune

Priscilla Kelly Delmaro è rimasta per mesi in prigione a Rikers Island l'anno scorso, ma il suo salottino di chiromanzia a Times Square non è rimasto vuoto a lungo.

Il piccolo negozio, al 253 West 43rd Street, dove la signora Delmaro ha incontrato per la prima volta un uomo che alla fine l'avrebbe pagata più di $ 550.000 per riunirlo con una donna morta, era in funzione come se nulla fosse, con la signora Delmaro sostituita.

Domenica, la polizia è tornata in salotto e ha portato via un'altra autoproclamata indovino in manette: Christine Evans, la suocera della signora Delmaro. Le accuse contro la signora Evans non si avvicinano a rivaleggiare con ciò che sua nuora aveva fatto comunque, l'arresto ricorda che la predizione del futuro a New York e altrove è spesso un affare di famiglia, con generazioni di madri che passano i trucchi del cedere alle loro figlie e, in questo caso forse, alle mogli dei loro figli.

La signora Delmaro, 27 anni, è stata arrestata a maggio e accusata di aver preso denaro, a volte con incrementi fino a $ 100.000, da un dirigente di marketing dall'Inghilterra che lavorava temporaneamente a New York. L'uomo, Niall Rice, 33 anni, aveva incontrato una donna in una struttura di riabilitazione dalla droga in Arizona mesi prima e si era innamorato, ma lei ha rotto. Sconvolto, ha prima visitato un altro sensitivo a Manhattan, poi la signora Delmaro.

Quando il signor Rice venne a sapere che l'oggetto dei suoi affetti era morto per overdose, la signora Delmaro continuò a promettere un ricongiungimento con la donna, che lei disse si era reincarnata in un nuovo corpo - con l'aiuto di speciali cristalli, un macchina del tempo e un ponte d'oro di 80 miglia.

Il signor Rice alla fine è andato alla polizia e ha sporto denuncia. Ha detto agli investigatori di aver pagato $ 713.975 ai due sensitivi. Ha detto in un'intervista a novembre che all'epoca era depresso e disperato e che pensava che alla fine avrebbe riavuto indietro i suoi soldi.

Ma durante il loro tempo insieme, il signor Rice è andato a letto con la signora Delmaro una volta, il che legalmente potrebbe aver messo il caso penale in una zona grigia, poiché avrebbe potuto sostenere che il denaro era un regalo.

La signora Delmaro si è dichiarata colpevole di furto aggravato a novembre ed è stata rilasciata a gennaio dopo aver trascorso otto mesi in prigione. Anche suo marito, Bobby Evans, è stato arrestato nel caso, ma le accuse sono state successivamente ritirate.

Sua suocera sembra che a un certo punto sia salita sulla sua sedia dietro la sfera di cristallo. Il 9 aprile, intorno alle 22, una donna di 23 anni dell'Upper West Side, il cui nome non è stato rilasciato, è entrata nel salotto, attirata da un volantino che prometteva risposte a due domande per $ 10, secondo una denuncia penale.

La signora Evans ha fatto una lettura dei tarocchi e ha dato cattive notizie, secondo la denuncia: la madre della donna era stata maledetta e aveva trasmesso la maledizione alla donna. La signora Evans ha chiesto alla donna di andare da un vicino Duane Reade e acquistare una carta regalo Visa da $ 300 in modo che potesse mettersi al lavoro purificando il suo spirito, afferma la denuncia. La donna ha fatto.

Il giorno dopo, la donna è tornata e la signora Evans le ha detto che aveva bisogno di uno strumento per la pulizia, ha detto Bob Nygaard, un investigatore privato che è stato poi assunto dalla donna. Lo strumento era una fontana d'acqua decorativa, una colonna alta 49 pollici di "ardesia naturale e rame" su cui l'acqua scorreva continuamente, trasformando "una piccola sezione di giardino o ufficio in una vacanza rilassante", secondo un sito web. È costato $ 399,39, inclusa la spedizione durante la notte, ha detto Nygaard. La donna l'ha comprato.

Ha anche comprato alla signora Evans due carte Visa da 500 dollari, dice la denuncia. La signora Evans ha chiesto soldi per comprare 23 candele, una per ogni anno di vita della donna, al costo di $ 600 a candela, secondo la denuncia. Ma la donna ha rifiutato e alla fine di quella settimana, sentendo che non tutto andava bene, ha chiesto indietro i suoi soldi ed è stata rifiutata, ha detto il signor Nygaard.

La donna non se ne andava a mani vuote: la fontanella era nel parlatorio. La donna l'ha portato fuori e, con l'aiuto di uno sconosciuto di passaggio, l'ha rispedito alla compagnia e ha recuperato la maggior parte dei suoi soldi, ha detto il signor Nygaard.

Gli investigatori del distretto di Midtown South hanno arrestato la signora Evans domenica alle 18:45. fuori dal salotto, ha detto la polizia. È stata accusata di piccoli furti, frode e predizione. È stata rilasciata a sua insaputa dopo un'udienza in giudizio lunedì. Il suo avvocato, Jeffrey Cylkowski, ha affermato di aver negato le accuse.

Ha dato alla polizia l'indirizzo di un appartamento sulla West 49th Street come sua residenza. Lunedì c'era un'insegna al neon sulla finestra anteriore di quell'appartamento che diceva "Letture psichiche". Una donna ha risposto al bussare di un giornalista e ha chiesto: "Vuoi una lettura?"

Alla domanda sulla signora Evans, la donna, che ha detto di chiamarsi Tina, ha detto di non aver mai sentito parlare di lei. Ma ha detto che si era trasferita nell'appartamento solo una settimana fa.


Con Psychic imprigionato, la sua famiglia continuava a raccontare fortune

Priscilla Kelly Delmaro è rimasta per mesi in prigione a Rikers Island l'anno scorso, ma il suo salottino di chiromanzia a Times Square non è rimasto vuoto a lungo.

Il piccolo negozio, al 253 West 43rd Street, dove la signora Delmaro ha incontrato per la prima volta un uomo che alla fine l'avrebbe pagata più di $ 550.000 per riunirlo con una donna morta, era in funzione come se nulla fosse, con la signora Delmaro sostituita.

Domenica, la polizia è tornata in salotto e ha portato via un'altra autoproclamata indovino in manette: Christine Evans, la suocera della signora Delmaro. Le accuse contro la signora Evans non si avvicinano a rivaleggiare con ciò che sua nuora aveva fatto comunque, l'arresto ricorda che la predizione del futuro a New York e altrove è spesso un affare di famiglia, con generazioni di madri che passano i trucchi del cedere alle loro figlie e, in questo caso forse, alle mogli dei loro figli.

La signora Delmaro, 27 anni, è stata arrestata a maggio e accusata di aver preso denaro, a volte con incrementi fino a $ 100.000, da un dirigente di marketing dall'Inghilterra che lavorava temporaneamente a New York. L'uomo, Niall Rice, 33 anni, aveva incontrato una donna in una struttura di riabilitazione dalla droga in Arizona mesi prima e si era innamorato, ma lei ha rotto. Sconvolto, ha prima visitato un altro sensitivo a Manhattan, poi la signora Delmaro.

Quando il signor Rice venne a sapere che l'oggetto dei suoi affetti era morto per overdose, la signora Delmaro continuò a promettere un ricongiungimento con la donna, che lei disse si era reincarnata in un nuovo corpo - con l'aiuto di speciali cristalli, un macchina del tempo e un ponte d'oro di 80 miglia.

Il signor Rice alla fine è andato alla polizia e ha sporto denuncia. Ha detto agli investigatori di aver pagato $ 713.975 ai due sensitivi. Ha detto in un'intervista a novembre che all'epoca era depresso e disperato e che pensava che alla fine avrebbe riavuto indietro i suoi soldi.

Ma durante il loro tempo insieme, il signor Rice è andato a letto con la signora Delmaro una volta, il che legalmente potrebbe aver messo il caso penale in una zona grigia, poiché avrebbe potuto sostenere che il denaro era un regalo.

La signora Delmaro si è dichiarata colpevole di furto aggravato a novembre ed è stata rilasciata a gennaio dopo aver trascorso otto mesi in prigione. Anche suo marito, Bobby Evans, è stato arrestato nel caso, ma le accuse sono state successivamente ritirate.

Sua suocera sembra che a un certo punto sia salita sulla sua sedia dietro la sfera di cristallo. Il 9 aprile, intorno alle 22, una donna di 23 anni dell'Upper West Side, il cui nome non è stato rilasciato, è entrata nel salotto, attirata da un volantino che prometteva risposte a due domande per $ 10, secondo una denuncia penale.

La signora Evans ha fatto una lettura dei tarocchi e ha dato cattive notizie, secondo la denuncia: la madre della donna era stata maledetta e aveva trasmesso la maledizione alla donna. La signora Evans ha chiesto alla donna di andare da un vicino Duane Reade e acquistare una carta regalo Visa da $ 300 in modo che potesse mettersi al lavoro purificando il suo spirito, afferma la denuncia. La donna ha fatto.

Il giorno dopo, la donna è tornata e la signora Evans le ha detto che aveva bisogno di uno strumento per la pulizia, ha detto Bob Nygaard, un investigatore privato che è stato poi assunto dalla donna. Lo strumento era una fontana d'acqua decorativa, una colonna alta 49 pollici di "ardesia naturale e rame" su cui l'acqua scorreva continuamente, trasformando "una piccola sezione di giardino o ufficio in una vacanza rilassante", secondo un sito web. È costato $ 399,39, inclusa la spedizione durante la notte, ha detto Nygaard. La donna l'ha comprato.

Ha anche comprato alla signora Evans due carte Visa da 500 dollari, dice la denuncia. La signora Evans ha chiesto soldi per comprare 23 candele, una per ogni anno di vita della donna, al costo di 600 dollari a candela, secondo la denuncia. Ma la donna ha rifiutato e alla fine di quella settimana, sentendo che non tutto andava bene, ha chiesto indietro i suoi soldi ed è stata rifiutata, ha detto il signor Nygaard.

La donna non se ne andava a mani vuote: la fontanella era nel parlatorio. La donna lo ha portato fuori e, con l'aiuto di uno sconosciuto di passaggio, lo ha rispedito alla compagnia e ha recuperato la maggior parte dei suoi soldi, ha detto il signor Nygaard.

Gli investigatori del distretto di Midtown South hanno arrestato la signora Evans domenica alle 18:45. fuori dal salotto, ha detto la polizia. È stata accusata di piccoli furti, frode e predizione. È stata rilasciata a sua insaputa dopo un'udienza in giudizio lunedì. Il suo avvocato, Jeffrey Cylkowski, ha affermato di aver negato le accuse.

Ha dato alla polizia l'indirizzo di un appartamento sulla West 49th Street come sua residenza. Lunedì c'era un'insegna al neon sulla finestra anteriore di quell'appartamento che diceva "Letture psichiche". Una donna ha risposto al bussare di un giornalista e ha chiesto: "Vuoi una lettura?"

Alla domanda sulla signora Evans, la donna, che ha detto di chiamarsi Tina, ha detto di non aver mai sentito parlare di lei. Ma ha detto che si era trasferita nell'appartamento solo una settimana fa.


Con Psychic imprigionato, la sua famiglia continuava a raccontare fortune

Priscilla Kelly Delmaro è rimasta per mesi in prigione a Rikers Island l'anno scorso, ma il suo salottino di chiromanzia a Times Square non è rimasto vuoto a lungo.

Il piccolo negozio, al 253 West 43rd Street, dove la signora Delmaro ha incontrato per la prima volta un uomo che alla fine l'avrebbe pagata più di $ 550.000 per riunirlo con una donna morta, era in funzione come se nulla fosse, con la signora Delmaro sostituita.

Domenica, la polizia è tornata in salotto e ha portato via un'altra autoproclamata indovino in manette: Christine Evans, la suocera della signora Delmaro. Le accuse contro la signora Evans non si avvicinano a rivaleggiare con ciò che sua nuora aveva fatto comunque, l'arresto ricorda che la predizione del futuro a New York e altrove è spesso un affare di famiglia, con generazioni di madri che passano i trucchi del cedere alle loro figlie e, in questo caso forse, alle mogli dei loro figli.

La signora Delmaro, 27 anni, è stata arrestata a maggio e accusata di aver preso denaro, a volte con incrementi fino a $ 100.000, da un dirigente di marketing dall'Inghilterra che lavorava temporaneamente a New York. L'uomo, Niall Rice, 33 anni, aveva incontrato una donna in una struttura di riabilitazione dalla droga in Arizona mesi prima e si era innamorato, ma lei ha rotto. Sconvolto, ha prima visitato un altro sensitivo a Manhattan, poi la signora Delmaro.

Quando il signor Rice venne a sapere che l'oggetto dei suoi affetti era morto per overdose, la signora Delmaro continuò a promettere un ricongiungimento con la donna, che lei disse si era reincarnata in un nuovo corpo - con l'aiuto di speciali cristalli, un macchina del tempo e un ponte d'oro di 80 miglia.

Il signor Rice alla fine è andato alla polizia e ha sporto denuncia. Ha detto agli investigatori di aver pagato $ 713.975 ai due sensitivi. Ha detto in un'intervista a novembre che all'epoca era depresso e disperato e che pensava che alla fine avrebbe riavuto indietro i suoi soldi.

Ma durante il loro tempo insieme, il signor Rice è andato a letto con la signora Delmaro una volta, il che legalmente potrebbe aver messo il caso penale in una zona grigia, poiché avrebbe potuto sostenere che il denaro era un regalo.

La signora Delmaro si è dichiarata colpevole di furto aggravato a novembre ed è stata rilasciata a gennaio dopo aver trascorso otto mesi in prigione. Anche suo marito, Bobby Evans, è stato arrestato nel caso, ma le accuse sono state successivamente ritirate.

Sua suocera sembra che a un certo punto sia salita sulla sua sedia dietro la sfera di cristallo. Il 9 aprile, intorno alle 22, una donna di 23 anni dell'Upper West Side, il cui nome non è stato rilasciato, è entrata nel salotto, attirata da un volantino che prometteva risposte a due domande per $ 10, secondo una denuncia penale.

La signora Evans ha fatto una lettura dei tarocchi e ha dato cattive notizie, secondo la denuncia: la madre della donna era stata maledetta e aveva trasmesso la maledizione alla donna. La signora Evans ha chiesto alla donna di andare da un vicino Duane Reade e acquistare una carta regalo Visa da $ 300 in modo che potesse mettersi al lavoro purificando il suo spirito, afferma la denuncia. La donna ha fatto.

Il giorno dopo, la donna è tornata e la signora Evans le ha detto che aveva bisogno di uno strumento per la pulizia, ha detto Bob Nygaard, un investigatore privato che è stato poi assunto dalla donna. Lo strumento era una fontana d'acqua decorativa, una colonna alta 49 pollici di "ardesia naturale e rame" su cui l'acqua scorreva continuamente, trasformando "una piccola sezione di giardino o ufficio in una vacanza rilassante", secondo un sito web. È costato $ 399,39, inclusa la spedizione durante la notte, ha detto Nygaard. La donna l'ha comprato.

Ha anche comprato alla signora Evans due carte Visa da $500, dice la denuncia. La signora Evans ha chiesto soldi per comprare 23 candele, una per ogni anno di vita della donna, al costo di $ 600 a candela, secondo la denuncia. Ma la donna ha rifiutato e alla fine di quella settimana, sentendo che non tutto andava bene, ha chiesto indietro i suoi soldi ed è stata rifiutata, ha detto il signor Nygaard.

La donna non se ne andava a mani vuote: la fontanella era nel parlatorio. La donna lo ha portato fuori e, con l'aiuto di uno sconosciuto di passaggio, lo ha rispedito alla compagnia e ha recuperato la maggior parte dei suoi soldi, ha detto il signor Nygaard.

Gli investigatori del distretto di Midtown South hanno arrestato la signora Evans domenica alle 18:45. fuori dal salotto, ha detto la polizia. È stata accusata di piccoli furti, frode e predizione. È stata rilasciata a sua insaputa dopo un'udienza in giudizio lunedì. Il suo avvocato, Jeffrey Cylkowski, ha affermato di aver negato le accuse.

Ha dato alla polizia l'indirizzo di un appartamento sulla West 49th Street come sua residenza. Lunedì c'era un'insegna al neon sulla finestra anteriore di quell'appartamento che diceva "Letture psichiche". Una donna ha risposto al bussare di un giornalista e ha chiesto: "Vuoi una lettura?"

Alla domanda sulla signora Evans, la donna, che ha detto di chiamarsi Tina, ha detto di non aver mai sentito parlare di lei. Ma ha detto che si era trasferita nell'appartamento solo una settimana fa.


Con Psychic imprigionato, la sua famiglia continuava a raccontare fortune

Priscilla Kelly Delmaro è rimasta per mesi in prigione a Rikers Island l'anno scorso, ma il suo salottino di chiromanzia a Times Square non è rimasto vuoto a lungo.

Il piccolo negozio, al 253 West 43rd Street, dove la signora Delmaro ha incontrato per la prima volta un uomo che alla fine l'avrebbe pagata più di $ 550.000 per riunirlo con una donna morta, era in funzione come se nulla fosse, con la signora Delmaro sostituita.

Domenica, la polizia è tornata in salotto e ha portato via un'altra autoproclamata indovino in manette: Christine Evans, la suocera della signora Delmaro. Le accuse contro la signora Evans non si avvicinano a rivaleggiare con ciò che sua nuora aveva fatto comunque, l'arresto ricorda che la predizione del futuro a New York e altrove è spesso un affare di famiglia, con generazioni di madri che passano i trucchi del cedere alle loro figlie e, in questo caso forse, alle mogli dei loro figli.

La signora Delmaro, 27 anni, è stata arrestata a maggio e accusata di aver preso denaro, a volte con incrementi fino a $ 100.000, da un dirigente di marketing dall'Inghilterra che lavorava temporaneamente a New York. L'uomo, Niall Rice, 33 anni, aveva incontrato una donna in una struttura di riabilitazione dalla droga in Arizona mesi prima e si era innamorato, ma lei ha rotto. Sconvolto, ha prima visitato un altro sensitivo a Manhattan, poi la signora Delmaro.

Quando il signor Rice venne a sapere che l'oggetto dei suoi affetti era morto per overdose, la signora Delmaro continuò a promettere un ricongiungimento con la donna, che lei disse si era reincarnata in un nuovo corpo - con l'aiuto di speciali cristalli, un macchina del tempo e un ponte d'oro di 80 miglia.

Il signor Rice alla fine è andato alla polizia e ha sporto denuncia. Ha detto agli investigatori di aver pagato $ 713.975 ai due sensitivi. Ha detto in un'intervista a novembre che all'epoca era depresso e disperato e che pensava che alla fine avrebbe riavuto indietro i suoi soldi.

Ma durante il loro tempo insieme, il signor Rice è andato a letto con la signora Delmaro una volta, il che legalmente potrebbe aver messo il caso penale in una zona grigia, poiché avrebbe potuto sostenere che il denaro era un regalo.

La signora Delmaro si è dichiarata colpevole di furto aggravato a novembre ed è stata rilasciata a gennaio dopo aver trascorso otto mesi in prigione. Anche suo marito, Bobby Evans, è stato arrestato nel caso, ma le accuse sono state successivamente ritirate.

Sua suocera sembra che a un certo punto sia salita sulla sua sedia dietro la sfera di cristallo. Il 9 aprile, intorno alle 22, una donna di 23 anni dell'Upper West Side, il cui nome non è stato rilasciato, è entrata nel salotto, attirata da un volantino che prometteva risposte a due domande per $ 10, secondo una denuncia penale.

La signora Evans ha fatto una lettura dei tarocchi e ha dato cattive notizie, secondo la denuncia: la madre della donna era stata maledetta e aveva trasmesso la maledizione alla donna. La signora Evans ha chiesto alla donna di andare da un vicino Duane Reade e acquistare una carta regalo Visa da $ 300 in modo che potesse mettersi al lavoro purificando il suo spirito, afferma la denuncia. La donna ha fatto.

Il giorno dopo, la donna è tornata e la signora Evans le ha detto che aveva bisogno di uno strumento per la pulizia, ha detto Bob Nygaard, un investigatore privato che è stato poi assunto dalla donna. Lo strumento era una fontana d'acqua decorativa, una colonna alta 49 pollici di "ardesia naturale e rame" su cui l'acqua scorreva continuamente, trasformando "una piccola sezione di giardino o ufficio in una vacanza rilassante", secondo un sito web. È costato $ 399,39, inclusa la spedizione durante la notte, ha detto Nygaard. La donna l'ha comprato.

Ha anche comprato alla signora Evans due carte Visa da $500, dice la denuncia. La signora Evans ha chiesto soldi per comprare 23 candele, una per ogni anno di vita della donna, al costo di $ 600 a candela, secondo la denuncia. Ma la donna ha rifiutato e alla fine di quella settimana, sentendo che non tutto andava bene, ha chiesto indietro i suoi soldi ed è stata rifiutata, ha detto il signor Nygaard.

La donna non se ne andava a mani vuote: la fontanella era nel parlatorio. La donna l'ha portato fuori e, con l'aiuto di uno sconosciuto di passaggio, l'ha rispedito alla compagnia e ha recuperato la maggior parte dei suoi soldi, ha detto il signor Nygaard.

Gli investigatori del distretto di Midtown South hanno arrestato la signora Evans domenica alle 18:45. fuori dal salotto, ha detto la polizia. È stata accusata di piccoli furti, frode e predizione. È stata rilasciata a sua insaputa dopo un'accusa lunedì. Il suo avvocato, Jeffrey Cylkowski, ha affermato di aver negato le accuse.

Ha dato alla polizia l'indirizzo di un appartamento sulla West 49th Street come sua residenza. Lunedì c'era un'insegna al neon sulla finestra anteriore di quell'appartamento che diceva "Letture psichiche". Una donna ha risposto al bussare di un giornalista e ha chiesto: "Vuoi una lettura?"

Alla domanda sulla signora Evans, la donna, che ha detto di chiamarsi Tina, ha detto di non aver mai sentito parlare di lei. Ma ha detto che si era trasferita nell'appartamento solo una settimana fa.


Con psichico in prigione, la sua famiglia continuava a raccontare fortune

Priscilla Kelly Delmaro sat for months in jail in Rikers Island last year, but her fortunetelling parlor in Times Square did not stay empty for long.

The small shop, at 253 West 43rd Street, where Ms. Delmaro first met a man who would eventually pay her more than $550,000 to reunite him with a dead woman, was up and running as if nothing had happened, with Ms. Delmaro replaced.

On Sunday, the police returned to the parlor and led away another self-proclaimed fortuneteller in handcuffs: Christine Evans, Ms. Delmaro’s mother-in-law. The allegations against Ms. Evans do not come close to rivaling what her daughter-in-law had done nonetheless, the arrest is a reminder that fortunetelling in New York and elsewhere is often a family affair, with generations of mothers passing the tricks of the trade down to their daughters and, in this case perhaps, their sons’ wives.

Ms. Delmaro, 27, was arrested in May and charged with taking money, sometimes in increments as high as $100,000, from a marketing executive from England temporarily working in New York. The man, Niall Rice, 33, had met a woman in a drug rehabilitation facility in Arizona months earlier and had fallen in love, but she broke it off. Distraught, he first visited a different psychic in Manhattan, then Ms. Delmaro.

When Mr. Rice came to learn that the object of his affections had died of an overdose, Ms. Delmaro continued to promise a reunion with the woman, who she said had been reincarnated into a new body — with the help of special crystals, a time machine and an 80-mile bridge made of gold.

Mr. Rice eventually went to the police and pressed charges. He told detectives he paid $713,975 to the two psychics. He said in an interview in November that he was depressed and desperate at the time, and that he thought he would get his money back in the end.

But during the course of their time together, Mr. Rice slept with Ms. Delmaro once, which legally may have put the criminal case into a gray area, as she could have argued that the money was a gift.

Ms. Delmaro pleaded guilty to grand larceny in November and was released in January after having spent eight months in jail. Her husband, Bobby Evans, was also arrested in the case, but charges were later dropped.

Her mother-in-law seems to have at some point stepped into her chair behind the crystal ball. On April 9, around 10 p.m., a 23-year-old woman from the Upper West Side, whose name was not released, entered the parlor, drawn in by a flier promising answers to two questions for $10, according to a criminal complaint.

Ms. Evans did a tarot card reading and delivered bad news, according to the complaint: The woman’s mother had been cursed and had passed the curse on to the woman. Ms. Evans asked the woman to go to a nearby Duane Reade and buy a $300 Visa gift card so she could get to work cleansing her spirit, the complaint said. The woman did.

The next day, the woman returned, and Ms. Evans told her she needed a tool for the cleansing, said Bob Nygaard, a private investigator who was later hired by the woman. The tool was a decorative water fountain, a 49-inch tall column of “natural slate and copper” over which water continuously flowed, transforming “a small section of garden or office into a relaxing getaway,” according to a website. It cost $399.39, including overnight shipping, Mr. Nygaard said. The woman bought it.

She also bought Ms. Evans two $500 Visa cards, the complaint said. Ms. Evans asked for money to buy 23 candles, one for each year of the woman’s life, at a cost of $600 per candle, the complaint said. But the woman declined, and by the end of that week, sensing all was not right, she demanded her money back and was refused, Mr. Nygaard said.

The woman was not leaving empty-handed: The water fountain was in the parlor. The woman hauled it outside and, with the help of a passing stranger, got it shipped back to the company and got most of her money back, Mr. Nygaard said.

Detectives from the Midtown South precinct arrested Ms. Evans on Sunday at 6:45 p.m. outside of the parlor, the police said. She was charged with petty larceny, fraud and fortunetelling. She was released on her own recognizance after an arraignment on Monday. Her lawyer, Jeffrey Cylkowski, said she denied the charges.

She gave the police the address of an apartment on West 49th Street as her residence. On Monday, there was a neon sign in the front window of that apartment that read, “Psychic Readings.” A woman answered a reporter’s knock and asked, “Do you want a reading?”

Asked about Ms. Evans, the woman, who said her name was Tina, said she never heard of her. But she said she had only moved into the apartment a week ago.


With Psychic Jailed, Her Family Kept Telling Fortunes

Priscilla Kelly Delmaro sat for months in jail in Rikers Island last year, but her fortunetelling parlor in Times Square did not stay empty for long.

The small shop, at 253 West 43rd Street, where Ms. Delmaro first met a man who would eventually pay her more than $550,000 to reunite him with a dead woman, was up and running as if nothing had happened, with Ms. Delmaro replaced.

On Sunday, the police returned to the parlor and led away another self-proclaimed fortuneteller in handcuffs: Christine Evans, Ms. Delmaro’s mother-in-law. The allegations against Ms. Evans do not come close to rivaling what her daughter-in-law had done nonetheless, the arrest is a reminder that fortunetelling in New York and elsewhere is often a family affair, with generations of mothers passing the tricks of the trade down to their daughters and, in this case perhaps, their sons’ wives.

Ms. Delmaro, 27, was arrested in May and charged with taking money, sometimes in increments as high as $100,000, from a marketing executive from England temporarily working in New York. The man, Niall Rice, 33, had met a woman in a drug rehabilitation facility in Arizona months earlier and had fallen in love, but she broke it off. Distraught, he first visited a different psychic in Manhattan, then Ms. Delmaro.

When Mr. Rice came to learn that the object of his affections had died of an overdose, Ms. Delmaro continued to promise a reunion with the woman, who she said had been reincarnated into a new body — with the help of special crystals, a time machine and an 80-mile bridge made of gold.

Mr. Rice eventually went to the police and pressed charges. He told detectives he paid $713,975 to the two psychics. He said in an interview in November that he was depressed and desperate at the time, and that he thought he would get his money back in the end.

But during the course of their time together, Mr. Rice slept with Ms. Delmaro once, which legally may have put the criminal case into a gray area, as she could have argued that the money was a gift.

Ms. Delmaro pleaded guilty to grand larceny in November and was released in January after having spent eight months in jail. Her husband, Bobby Evans, was also arrested in the case, but charges were later dropped.

Her mother-in-law seems to have at some point stepped into her chair behind the crystal ball. On April 9, around 10 p.m., a 23-year-old woman from the Upper West Side, whose name was not released, entered the parlor, drawn in by a flier promising answers to two questions for $10, according to a criminal complaint.

Ms. Evans did a tarot card reading and delivered bad news, according to the complaint: The woman’s mother had been cursed and had passed the curse on to the woman. Ms. Evans asked the woman to go to a nearby Duane Reade and buy a $300 Visa gift card so she could get to work cleansing her spirit, the complaint said. The woman did.

The next day, the woman returned, and Ms. Evans told her she needed a tool for the cleansing, said Bob Nygaard, a private investigator who was later hired by the woman. The tool was a decorative water fountain, a 49-inch tall column of “natural slate and copper” over which water continuously flowed, transforming “a small section of garden or office into a relaxing getaway,” according to a website. It cost $399.39, including overnight shipping, Mr. Nygaard said. The woman bought it.

She also bought Ms. Evans two $500 Visa cards, the complaint said. Ms. Evans asked for money to buy 23 candles, one for each year of the woman’s life, at a cost of $600 per candle, the complaint said. But the woman declined, and by the end of that week, sensing all was not right, she demanded her money back and was refused, Mr. Nygaard said.

The woman was not leaving empty-handed: The water fountain was in the parlor. The woman hauled it outside and, with the help of a passing stranger, got it shipped back to the company and got most of her money back, Mr. Nygaard said.

Detectives from the Midtown South precinct arrested Ms. Evans on Sunday at 6:45 p.m. outside of the parlor, the police said. She was charged with petty larceny, fraud and fortunetelling. She was released on her own recognizance after an arraignment on Monday. Her lawyer, Jeffrey Cylkowski, said she denied the charges.

She gave the police the address of an apartment on West 49th Street as her residence. On Monday, there was a neon sign in the front window of that apartment that read, “Psychic Readings.” A woman answered a reporter’s knock and asked, “Do you want a reading?”

Asked about Ms. Evans, the woman, who said her name was Tina, said she never heard of her. But she said she had only moved into the apartment a week ago.


With Psychic Jailed, Her Family Kept Telling Fortunes

Priscilla Kelly Delmaro sat for months in jail in Rikers Island last year, but her fortunetelling parlor in Times Square did not stay empty for long.

The small shop, at 253 West 43rd Street, where Ms. Delmaro first met a man who would eventually pay her more than $550,000 to reunite him with a dead woman, was up and running as if nothing had happened, with Ms. Delmaro replaced.

On Sunday, the police returned to the parlor and led away another self-proclaimed fortuneteller in handcuffs: Christine Evans, Ms. Delmaro’s mother-in-law. The allegations against Ms. Evans do not come close to rivaling what her daughter-in-law had done nonetheless, the arrest is a reminder that fortunetelling in New York and elsewhere is often a family affair, with generations of mothers passing the tricks of the trade down to their daughters and, in this case perhaps, their sons’ wives.

Ms. Delmaro, 27, was arrested in May and charged with taking money, sometimes in increments as high as $100,000, from a marketing executive from England temporarily working in New York. The man, Niall Rice, 33, had met a woman in a drug rehabilitation facility in Arizona months earlier and had fallen in love, but she broke it off. Distraught, he first visited a different psychic in Manhattan, then Ms. Delmaro.

When Mr. Rice came to learn that the object of his affections had died of an overdose, Ms. Delmaro continued to promise a reunion with the woman, who she said had been reincarnated into a new body — with the help of special crystals, a time machine and an 80-mile bridge made of gold.

Mr. Rice eventually went to the police and pressed charges. He told detectives he paid $713,975 to the two psychics. He said in an interview in November that he was depressed and desperate at the time, and that he thought he would get his money back in the end.

But during the course of their time together, Mr. Rice slept with Ms. Delmaro once, which legally may have put the criminal case into a gray area, as she could have argued that the money was a gift.

Ms. Delmaro pleaded guilty to grand larceny in November and was released in January after having spent eight months in jail. Her husband, Bobby Evans, was also arrested in the case, but charges were later dropped.

Her mother-in-law seems to have at some point stepped into her chair behind the crystal ball. On April 9, around 10 p.m., a 23-year-old woman from the Upper West Side, whose name was not released, entered the parlor, drawn in by a flier promising answers to two questions for $10, according to a criminal complaint.

Ms. Evans did a tarot card reading and delivered bad news, according to the complaint: The woman’s mother had been cursed and had passed the curse on to the woman. Ms. Evans asked the woman to go to a nearby Duane Reade and buy a $300 Visa gift card so she could get to work cleansing her spirit, the complaint said. The woman did.

The next day, the woman returned, and Ms. Evans told her she needed a tool for the cleansing, said Bob Nygaard, a private investigator who was later hired by the woman. The tool was a decorative water fountain, a 49-inch tall column of “natural slate and copper” over which water continuously flowed, transforming “a small section of garden or office into a relaxing getaway,” according to a website. It cost $399.39, including overnight shipping, Mr. Nygaard said. The woman bought it.

She also bought Ms. Evans two $500 Visa cards, the complaint said. Ms. Evans asked for money to buy 23 candles, one for each year of the woman’s life, at a cost of $600 per candle, the complaint said. But the woman declined, and by the end of that week, sensing all was not right, she demanded her money back and was refused, Mr. Nygaard said.

The woman was not leaving empty-handed: The water fountain was in the parlor. The woman hauled it outside and, with the help of a passing stranger, got it shipped back to the company and got most of her money back, Mr. Nygaard said.

Detectives from the Midtown South precinct arrested Ms. Evans on Sunday at 6:45 p.m. outside of the parlor, the police said. She was charged with petty larceny, fraud and fortunetelling. She was released on her own recognizance after an arraignment on Monday. Her lawyer, Jeffrey Cylkowski, said she denied the charges.

She gave the police the address of an apartment on West 49th Street as her residence. On Monday, there was a neon sign in the front window of that apartment that read, “Psychic Readings.” A woman answered a reporter’s knock and asked, “Do you want a reading?”

Asked about Ms. Evans, the woman, who said her name was Tina, said she never heard of her. But she said she had only moved into the apartment a week ago.


With Psychic Jailed, Her Family Kept Telling Fortunes

Priscilla Kelly Delmaro sat for months in jail in Rikers Island last year, but her fortunetelling parlor in Times Square did not stay empty for long.

The small shop, at 253 West 43rd Street, where Ms. Delmaro first met a man who would eventually pay her more than $550,000 to reunite him with a dead woman, was up and running as if nothing had happened, with Ms. Delmaro replaced.

On Sunday, the police returned to the parlor and led away another self-proclaimed fortuneteller in handcuffs: Christine Evans, Ms. Delmaro’s mother-in-law. The allegations against Ms. Evans do not come close to rivaling what her daughter-in-law had done nonetheless, the arrest is a reminder that fortunetelling in New York and elsewhere is often a family affair, with generations of mothers passing the tricks of the trade down to their daughters and, in this case perhaps, their sons’ wives.

Ms. Delmaro, 27, was arrested in May and charged with taking money, sometimes in increments as high as $100,000, from a marketing executive from England temporarily working in New York. The man, Niall Rice, 33, had met a woman in a drug rehabilitation facility in Arizona months earlier and had fallen in love, but she broke it off. Distraught, he first visited a different psychic in Manhattan, then Ms. Delmaro.

When Mr. Rice came to learn that the object of his affections had died of an overdose, Ms. Delmaro continued to promise a reunion with the woman, who she said had been reincarnated into a new body — with the help of special crystals, a time machine and an 80-mile bridge made of gold.

Mr. Rice eventually went to the police and pressed charges. He told detectives he paid $713,975 to the two psychics. He said in an interview in November that he was depressed and desperate at the time, and that he thought he would get his money back in the end.

But during the course of their time together, Mr. Rice slept with Ms. Delmaro once, which legally may have put the criminal case into a gray area, as she could have argued that the money was a gift.

Ms. Delmaro pleaded guilty to grand larceny in November and was released in January after having spent eight months in jail. Her husband, Bobby Evans, was also arrested in the case, but charges were later dropped.

Her mother-in-law seems to have at some point stepped into her chair behind the crystal ball. On April 9, around 10 p.m., a 23-year-old woman from the Upper West Side, whose name was not released, entered the parlor, drawn in by a flier promising answers to two questions for $10, according to a criminal complaint.

Ms. Evans did a tarot card reading and delivered bad news, according to the complaint: The woman’s mother had been cursed and had passed the curse on to the woman. Ms. Evans asked the woman to go to a nearby Duane Reade and buy a $300 Visa gift card so she could get to work cleansing her spirit, the complaint said. The woman did.

The next day, the woman returned, and Ms. Evans told her she needed a tool for the cleansing, said Bob Nygaard, a private investigator who was later hired by the woman. The tool was a decorative water fountain, a 49-inch tall column of “natural slate and copper” over which water continuously flowed, transforming “a small section of garden or office into a relaxing getaway,” according to a website. It cost $399.39, including overnight shipping, Mr. Nygaard said. The woman bought it.

She also bought Ms. Evans two $500 Visa cards, the complaint said. Ms. Evans asked for money to buy 23 candles, one for each year of the woman’s life, at a cost of $600 per candle, the complaint said. But the woman declined, and by the end of that week, sensing all was not right, she demanded her money back and was refused, Mr. Nygaard said.

The woman was not leaving empty-handed: The water fountain was in the parlor. The woman hauled it outside and, with the help of a passing stranger, got it shipped back to the company and got most of her money back, Mr. Nygaard said.

Detectives from the Midtown South precinct arrested Ms. Evans on Sunday at 6:45 p.m. outside of the parlor, the police said. She was charged with petty larceny, fraud and fortunetelling. She was released on her own recognizance after an arraignment on Monday. Her lawyer, Jeffrey Cylkowski, said she denied the charges.

She gave the police the address of an apartment on West 49th Street as her residence. On Monday, there was a neon sign in the front window of that apartment that read, “Psychic Readings.” A woman answered a reporter’s knock and asked, “Do you want a reading?”

Asked about Ms. Evans, the woman, who said her name was Tina, said she never heard of her. But she said she had only moved into the apartment a week ago.


Guarda il video: Մի քանի ամիս է սիրտս զբաղված է. Եվա Բաղդասարյան


Commenti:

  1. Sinai

    Ovviamente. Tutto quanto sopra è vero. Possiamo comunicare su questo tema. Qui o al PM.

  2. Fenrigrel

    Questo argomento è semplicemente incomparabile :), mi interessa.

  3. Jorden

    Ed è caldo in Crimea adesso)) e tu?

  4. Goddard

    Bravo, frase brillante e puntuale

  5. Fortun

    Dovrebbe dire che ti hai tradito.



Scrivi un messaggio