it.mpmn-digital.com
Nuove ricette

Esplorare le scene culturali e gastronomiche sottovalutate di Francoforte

Esplorare le scene culturali e gastronomiche sottovalutate di Francoforte



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


La piazza finanziaria del paese sviluppa una personalità

Il moderno skyline di Francoforte

Non capita spesso che Francoforte sia in cima alla lista di della Germania città imperdibili a causa della sua reputazione spesso fraintesa come un serio centro di servizi finanziari. Una delle distinzioni più visibili di Francoforte che contribuisce a stereotipi come questo è il suo impressionante skyline visto in modo più spettacolare dalla piattaforma di osservazione sul tetto della Main Tower. I bombardamenti della seconda guerra mondiale hanno cancellato l'architettura originale del centro, ma per fortuna alcune parti del centro storico di Francoforte sono state riportate allo stile prebellico.

Rispetto al centro moderno e scintillante, i quartieri circostanti sono caratterizzati da stretti vicoli acciottolati che conducono a piccole piazze con fontane e case riccamente rifinite. Il quartiere Dom-Römer sta vivendo una rinascita con 15 ricostruzioni e 20 nuovi edifici aperti tra la Cattedrale Imperiale (Dom) e lo storico municipio Römer di Francoforte, ancorato dal Stadthaus am Markt.

Il lussureggiante lungomare verdeggiante della città e una vasta gamma di parchi e giardini come il Palmengarten sono perfetti per le attività all'aperto in estate. Il quartiere dei musei di Francoforte sul Meno comprende 13 musei, molti dei quali grandiose ville circondate da giardini lussureggianti, accoglienti caffè e ristoranti di prim'ordine come Fujiwara e Parthenon.

Con residenti provenienti da più di 190 nazioni, lo status internazionale di Francoforte modella la diversità dei suoi menu che vanno dal persiano al tex-mex, ma per qualcosa di unico a Francoforte, non può mancare il rituale del vino di mele. Mentre i pub Ebbelwoi sono prevalenti nei quartieri di Rittergasse, Paradiesgasse e Klappergasse, Sachsenhausen è l'epicentro per versare il vino di mele (Stöffche) da una tradizionale brocca di gres (Bembel) nel tradizionale bicchiere a coste chiamato Gerippte. Tipicamente servito a tavoli di legno fiancheggiati da lunghe panche, ti ritroverai anche a ordinare manzo con salsa verde (Grüne Soße), una miscela cremosa a base di sette erbe regionali e, a quanto si dice, uno dei preferiti del celebre poeta Johann Wolfgang von Goethe. Spuntini come il formaggio a mano (Handkäs) e i pretzel sono venduti anche da mercanti itineranti che fanno il giro dei vari pub.

Ottenere cibo in fuga è un gioco da ragazzi al mercato coperto Kleinmarkthalle, un paradiso culinario aperto dal lunedì al sabato con più di 150 bancarelle che vendono una vasta gamma di cibi e prodotti freschi. Bauernmarkt Konstablerwache è il più grande mercato agricolo all'aperto di Francoforte. Tenuto ogni giovedì e sabato, funge da popolare luogo di incontro per la gente del posto che fa la spesa settimanale e assaggia anche le ultime annate di vino regionali o dolci come la torta della corona di Francoforte (Bethmännchen), una famosa delizia locale a base di mandorle e marzapane.


Le regioni del cibo più sottovalutate al mondo, secondo gli chef

Per i viaggiatori che pianificano le loro vacanze mangiando, le migliori regioni gastronomiche sono ovvie: New York, Giappone, Italia e Vietnam per citarne alcune. Questi sono luoghi dove i tacos e le zuppe piccanti vendute dai carrelli sono l'alta cucina e i piatti di pasta decadente sono all'altezza dell'hype. Per quanto senza tempo saranno sempre questi centri di cibo favoloso, sono, senza dubbio, inondati di turisti affamati e scritti con una riverenza che è, francamente, un po' noiosa. Il viaggiatore esigente ha bisogno di espandere i propri orizzonti e visitare luoghi in cui vale la pena celebrare il cibo anche se non è popolare tra i turisti.

Ci sono angoli del globo che sono ancora trascurati o fraintesi quando si tratta di cibo, luoghi che non entrano mai nelle liste dei "migliori di" o lo fanno sempre per le ragioni sbagliate. Poche persone lo sanno meglio degli chef, le persone che fanno del loro lavoro (letteralmente) tenere traccia dei luoghi in cui brilla la cucina di tutti i tipi, anche all'ombra di posti come Parigi.

Ci sono i posti che ogni fanatico del cibo dovrebbe aggiungere alla sua lista dei desideri, secondo alcuni intrepidi chef negli Stati Uniti.


Le regioni del cibo più sottovalutate al mondo, secondo gli chef

Per i viaggiatori che pianificano le loro vacanze mangiando, le migliori regioni gastronomiche sono ovvie: New York, Giappone, Italia e Vietnam per citarne alcune. Questi sono luoghi dove i tacos e le zuppe piccanti vendute dai carrelli sono l'alta cucina e i piatti di pasta decadente sono all'altezza dell'hype. Per quanto senza tempo saranno sempre questi centri di cibo favoloso, sono, senza dubbio, inondati di turisti affamati e scritti con una riverenza che è, francamente, un po' noiosa. Il viaggiatore esigente ha bisogno di espandere i propri orizzonti e visitare luoghi in cui vale la pena celebrare il cibo anche se non è popolare tra i turisti.

Ci sono angoli del globo che sono ancora trascurati o fraintesi quando si tratta di cibo, luoghi che non entrano mai nelle liste dei "migliori di" o lo fanno sempre per le ragioni sbagliate. Poche persone lo sanno meglio degli chef, le persone che fanno del loro lavoro (letteralmente) tenere traccia dei luoghi in cui brilla la cucina di tutti i tipi, anche all'ombra di posti come Parigi.

Ci sono i posti che ogni fanatico del cibo dovrebbe aggiungere alla sua lista dei desideri, secondo alcuni intrepidi chef negli Stati Uniti.


Le regioni del cibo più sottovalutate al mondo, secondo gli chef

Per i viaggiatori che pianificano le loro vacanze mangiando, le migliori regioni gastronomiche sono ovvie: New York, Giappone, Italia e Vietnam per citarne alcune. Questi sono luoghi dove i tacos e le zuppe piccanti vendute dai carrelli sono l'alta cucina e i piatti di pasta decadente sono all'altezza dell'hype. Per quanto senza tempo saranno sempre questi centri di cibo favoloso, sono, senza dubbio, inondati di turisti affamati e scritti con una riverenza che è, francamente, un po' noiosa. Il viaggiatore esigente ha bisogno di espandere i propri orizzonti e visitare luoghi in cui vale la pena celebrare il cibo anche se non è popolare tra i turisti.

Ci sono angoli del globo che sono ancora trascurati o fraintesi quando si tratta di cibo, posti che non entrano mai nelle liste dei "migliori di" o lo fanno sempre per le ragioni sbagliate. Poche persone lo sanno meglio degli chef, le persone che fanno del loro lavoro (letteralmente) tenere traccia dei luoghi in cui brilla la cucina di tutti i tipi, anche all'ombra di posti come Parigi.

Ci sono i posti che ogni fanatico del cibo dovrebbe aggiungere alla sua lista dei desideri, secondo alcuni intrepidi chef negli Stati Uniti.


Le regioni del cibo più sottovalutate al mondo, secondo gli chef

Per i viaggiatori che pianificano le loro vacanze mangiando, le migliori regioni gastronomiche sono ovvie: New York, Giappone, Italia e Vietnam per citarne alcune. Questi sono luoghi dove i tacos e le zuppe piccanti vendute dai carrelli sono l'alta cucina e i piatti di pasta decadente sono all'altezza dell'hype. Per quanto senza tempo saranno sempre questi centri di cibo favoloso, sono, senza dubbio, inondati di turisti affamati e scritti con una riverenza che è, francamente, un po' noiosa. Il viaggiatore esigente ha bisogno di espandere i propri orizzonti e visitare luoghi in cui vale la pena celebrare il cibo anche se non è popolare tra i turisti.

Ci sono angoli del globo che sono ancora trascurati o fraintesi quando si tratta di cibo, luoghi che non entrano mai nelle liste dei "migliori di" o lo fanno sempre per le ragioni sbagliate. Poche persone lo sanno meglio degli chef, le persone che fanno del loro lavoro (letteralmente) tenere traccia dei luoghi in cui brilla la cucina di tutti i tipi, anche all'ombra di posti come Parigi.

Ci sono i posti che ogni fanatico del cibo dovrebbe aggiungere alla sua lista dei desideri, secondo alcuni intrepidi chef negli Stati Uniti.


Le regioni del cibo più sottovalutate al mondo, secondo gli chef

Per i viaggiatori che pianificano le loro vacanze mangiando, le migliori regioni gastronomiche sono ovvie: New York, Giappone, Italia e Vietnam per citarne alcune. Questi sono luoghi dove i tacos e le zuppe piccanti vendute dai carrelli sono l'alta cucina e i piatti di pasta decadente sono all'altezza dell'hype. Per quanto senza tempo saranno sempre questi centri di cibo favoloso, sono, senza dubbio, inondati di turisti affamati e scritti con una riverenza che è, francamente, un po' noiosa. Il viaggiatore esigente ha bisogno di espandere i propri orizzonti e visitare luoghi in cui vale la pena celebrare il cibo anche se non è popolare tra i turisti.

Ci sono angoli del globo che sono ancora trascurati o fraintesi quando si tratta di cibo, luoghi che non entrano mai nelle liste dei "migliori di" o lo fanno sempre per le ragioni sbagliate. Poche persone lo sanno meglio degli chef, le persone che fanno del loro lavoro (letteralmente) tenere traccia dei luoghi in cui brilla la cucina di tutti i tipi, anche all'ombra di posti come Parigi.

Ci sono i posti che ogni fanatico del cibo dovrebbe aggiungere alla sua lista dei desideri, secondo alcuni intrepidi chef negli Stati Uniti.


Le regioni del cibo più sottovalutate al mondo, secondo gli chef

Per i viaggiatori che pianificano le loro vacanze mangiando, le migliori regioni gastronomiche sono ovvie: New York, Giappone, Italia e Vietnam per citarne alcune. Questi sono luoghi dove i tacos e le zuppe piccanti vendute dai carrelli sono l'alta cucina e i piatti di pasta decadente sono all'altezza dell'hype. Per quanto senza tempo saranno sempre questi centri di cibo favoloso, sono, senza dubbio, inondati di turisti affamati e scritti con una riverenza che è, francamente, un po' noiosa. Il viaggiatore esigente ha bisogno di espandere i propri orizzonti e visitare luoghi in cui vale la pena celebrare il cibo anche se non è popolare tra i turisti.

Ci sono angoli del globo che sono ancora trascurati o fraintesi quando si tratta di cibo, posti che non entrano mai nelle liste dei "migliori di" o lo fanno sempre per le ragioni sbagliate. Poche persone lo sanno meglio degli chef, le persone che fanno del loro lavoro (letteralmente) tenere traccia dei luoghi in cui brilla la cucina di tutti i tipi, anche all'ombra di posti come Parigi.

Ci sono i posti che ogni fanatico del cibo dovrebbe aggiungere alla sua lista dei desideri, secondo alcuni intrepidi chef negli Stati Uniti.


Le regioni del cibo più sottovalutate al mondo, secondo gli chef

Per i viaggiatori che pianificano le loro vacanze mangiando, le migliori regioni gastronomiche sono ovvie: New York, Giappone, Italia e Vietnam per citarne alcune. Questi sono luoghi dove i tacos e le zuppe piccanti vendute dai carrelli sono l'alta cucina e i piatti di pasta decadente sono all'altezza dell'hype. Per quanto senza tempo saranno sempre questi centri di cibo favoloso, sono, senza dubbio, inondati di turisti affamati e scritti con una riverenza che è, francamente, un po' noiosa. Il viaggiatore esigente ha bisogno di espandere i propri orizzonti e visitare luoghi in cui vale la pena celebrare il cibo anche se non è popolare tra i turisti.

Ci sono angoli del globo che sono ancora trascurati o fraintesi quando si tratta di cibo, posti che non entrano mai nelle liste dei "migliori di" o lo fanno sempre per le ragioni sbagliate. Poche persone lo sanno meglio degli chef, le persone che fanno del loro lavoro (letteralmente) tenere traccia dei luoghi in cui brilla la cucina di tutti i tipi, anche all'ombra di posti come Parigi.

Ci sono i posti che ogni fanatico del cibo dovrebbe aggiungere alla sua lista dei desideri, secondo alcuni intrepidi chef negli Stati Uniti.


Le regioni del cibo più sottovalutate al mondo, secondo gli chef

Per i viaggiatori che pianificano le loro vacanze mangiando, le migliori regioni gastronomiche sono ovvie: New York, Giappone, Italia e Vietnam per citarne alcune. Questi sono luoghi dove i tacos e le zuppe piccanti vendute dai carrelli sono l'alta cucina e i piatti di pasta decadente sono all'altezza dell'hype. Per quanto senza tempo saranno sempre questi centri di cibo favoloso, sono, senza dubbio, inondati di turisti affamati e scritti con una riverenza che è, francamente, un po' noiosa. Il viaggiatore esigente ha bisogno di espandere i propri orizzonti e visitare luoghi in cui vale la pena celebrare il cibo anche se non è popolare tra i turisti.

Ci sono angoli del globo che sono ancora trascurati o fraintesi quando si tratta di cibo, posti che non entrano mai nelle liste dei "migliori di" o lo fanno sempre per le ragioni sbagliate. Poche persone lo sanno meglio degli chef, le persone che fanno del loro lavoro (letteralmente) tenere traccia dei luoghi in cui brilla la cucina di tutti i tipi, anche all'ombra di posti come Parigi.

Ci sono i posti che ogni fanatico del cibo dovrebbe aggiungere alla sua lista dei desideri, secondo alcuni intrepidi chef negli Stati Uniti.


Le regioni del cibo più sottovalutate al mondo, secondo gli chef

Per i viaggiatori che pianificano le loro vacanze mangiando, le migliori regioni gastronomiche sono ovvie: New York, Giappone, Italia e Vietnam per citarne alcune. Questi sono luoghi dove i tacos e le zuppe piccanti vendute dai carrelli sono l'alta cucina e i piatti di pasta decadente sono all'altezza dell'hype. Per quanto senza tempo saranno sempre questi centri di cibo favoloso, sono, senza dubbio, inondati di turisti affamati e scritti con una riverenza che è, francamente, un po' noiosa. Il viaggiatore esigente ha bisogno di espandere i propri orizzonti e visitare luoghi in cui vale la pena celebrare il cibo anche se non è popolare tra i turisti.

Ci sono angoli del globo che sono ancora trascurati o fraintesi quando si tratta di cibo, luoghi che non entrano mai nelle liste dei "migliori di" o lo fanno sempre per le ragioni sbagliate. Poche persone lo sanno meglio degli chef, le persone che fanno del loro lavoro (letteralmente) tenere traccia dei luoghi in cui brilla la cucina di tutti i tipi, anche all'ombra di posti come Parigi.

Ci sono i posti che ogni fanatico del cibo dovrebbe aggiungere alla sua lista dei desideri, secondo alcuni intrepidi chef negli Stati Uniti.


Le regioni del cibo più sottovalutate al mondo, secondo gli chef

Per i viaggiatori che pianificano le loro vacanze mangiando, le migliori regioni gastronomiche sono ovvie: New York, Giappone, Italia e Vietnam per citarne alcune. Questi sono luoghi dove i tacos e le zuppe piccanti vendute dai carrelli sono l'alta cucina e i piatti di pasta decadente sono all'altezza dell'hype. Per quanto senza tempo saranno sempre questi centri di cibo favoloso, sono, senza dubbio, inondati di turisti affamati e scritti con una riverenza che è, francamente, un po' noiosa. Il viaggiatore esigente ha bisogno di espandere i propri orizzonti e visitare luoghi in cui vale la pena celebrare il cibo anche se non è popolare tra i turisti.

Ci sono angoli del globo che sono ancora trascurati o fraintesi quando si tratta di cibo, luoghi che non entrano mai nelle liste dei "migliori di" o lo fanno sempre per le ragioni sbagliate. Poche persone lo sanno meglio degli chef, le persone che fanno del loro lavoro (letteralmente) tenere traccia dei luoghi in cui brilla la cucina di tutti i tipi, anche all'ombra di posti come Parigi.

Ci sono i posti che ogni fanatico del cibo dovrebbe aggiungere alla sua lista dei desideri, secondo alcuni intrepidi chef negli Stati Uniti.


Guarda il video: Tutti si fermano ad ascoltare questa bambina! Un vero TALENTO!