Nuove ricette

Gelatina di Champagne con Lamponi

Gelatina di Champagne con Lamponi


Rivestire uno stampo da 4 tazze con uno spray antiaderente. Prendi un tovagliolo di carta pulito e rimuovine la maggior parte; vuoi solo la minima pellicola all'interno dello stampo. In alternativa, prepara 6 bicchieri trasparenti. (Il loro volume può variare, ma tra 4 e 8 once è il migliore.)

Versare circa metà della bottiglia di vino in una casseruola; puoi farlo a occhio. Incorporare delicatamente lo zucchero e lasciare che le bolle si attenuino. Cospargere uniformemente la gelatina sul vino; non lasciarlo raggruppare in un punto. Lasciare ammorbidire la gelatina per 5 minuti. Scaldare a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto delicatamente per qualche minuto o fino a quando lo zucchero e la gelatina si saranno sciolti. Togliere dal fuoco e mantecare delicatamente con lo spumante rimasto. Lasciare riposare il composto per alcuni istanti in modo che le bolle e la schiuma si abbassino e rimuovere eventuali residui.

Mettere in frigo per 20 minuti e controllare la consistenza. Vuoi prenderlo proprio mentre si sta addensando. Controllare ogni 10-20 minuti finché non si è addensato ma è ancora versabile.

Versare un po' del composto di gelatina nello stampo preparato (o nei bicchieri). Aggiungi qualche bacca e qualche chicco di melograno e un po' d'oro, che puoi mettere a posto con una pinzetta. Aggiungere altra miscela di gelatina e ripetere con frutta e oro fino a esaurire tutta la gelatina. (Potresti avere della frutta avanzata.)

Refrigerare durante la notte. Per sformare, riempire una ciotola grande e profonda con acqua tiepida. Immergere lo stampo nell'acqua per circa 5 secondi e rimuovere. Capovolgere delicatamente lo stampo e vedere se i bordi della gelatina si stanno liberando. Mettere il piatto sopra lo stampo e capovolgere. Ripetere la tecnica dell'acqua calda se necessario. Servire freddo. La gelée nei bicchieri può essere servita così com'è. Servire con frutti di bosco extra, se lo si desidera.


Ricetta Cocktail Sparkle Francese

Con il suo cocktail di champagne al lampone e mango, lo scintillio francese porterà un'esplosione di colore e gusto a qualsiasi celebrazione. Questo è l'ideale per le occasioni che richiedono molta attenzione. Questa ricetta, sviluppata da Chambord per promuovere la loro vodka al gusto di Chambord, è sia esotica che facile da preparare. Nonostante la sua sofisticata brillantezza, è uno dei cocktail più facili da realizzare. Era una vodka dal sapore brillante rilasciata nel 2012 con l'inconfondibile sapore di lamponi neri, lo stesso sapore che si trova nel famoso liquore.

Sfortunatamente non è più in produzione, ma potresti ancora trovarne alcuni in alcuni negozi di liquori. Tuttavia, è ancora possibile godersi lo scintillio francese. Nella maggior parte dei casi, richiede semplicemente un adattamento e ci sono alcune opzioni. Se vuoi usare un'altra vodka al gusto di lampone, questo è il modo più semplice Absolut, New Amsterdam, Smirnoff e Svedka sono alcuni dei marchi che offrono il sapore del gin. Questo cocktail rinfrescante si abbina magnificamente al nettare di mango e allo spumante per un cocktail fruttato che sicuramente gusterai con i tuoi ospiti.


Gelatina di Champagne Vegana al Lampone

Questo gelée è una divertente variante del dolce classico, spesso a base di gelatina. Poiché la gelatina deriva dal collagene animale, non è un ingrediente adatto ai vegani o persino ai vegetariani, tuttavia, l'agar è un meraviglioso sostituto della gelatina (come gli esperti culinari asiatici sanno da molto tempo) ed è semplice da preparare. Cerca l'agar (spesso etichettato come "Agar Agar") nei mercati asiatici o nelle sezioni asiatiche di molte catene di negozi di alimentari. Se trovi la polvere di agar, assicurati di fare riferimento alla confezione per la quantità di polvere necessaria al posto di 4 cucchiai di fiocchi, poiché la polvere è più concentrata e quindi è necessaria meno per fare un gel adeguatoée. In generale, circa 1 1/2 cucchiaio di polvere dovrebbe funzionare al posto di 4 cucchiai di fiocchi.

La chiave per impostare correttamente l'agar è assicurarsi che raggiunga l'ebollizione completa e che tutto l'agar si sia completamente sciolto nell'acqua. Dopodiché, dovrebbe essere installato rapidamente e facilmente!

Sentiti libero di usare qualsiasi tipo di vino di colore chiaro che desideri per questo. Il Prosecco è una scelta economica e fornisce una dolcezza simile all'utilizzo dello Champagne. Funziona bene anche con altri tipi di frutti di bosco, come mirtilli, fragole tagliate o more.


Gelatina

La gelatina esiste da secoli. Anticamente, infatti, per la colla si usava la gelatina poiché indurisce e può essere formata in stampi. All'epoca veniva ricavato dall'estrazione di materia gelatinosa di ossa animali. È inodore, incolore e si adatta a qualsiasi forma tu voglia. È stato adattato nel corso degli anni ed è stato pubblicato per la cucina nel XVIII secolo da Hannah Glass nel suo libro The Art of Cookery Made Plain and Easy: The Revolutionary 1805 Classic. Ha usato uno strato di gelatina in una sciocchezza. Poi, nel 19° secolo, due autori di libri di cucina di successo hanno dato anche ricette di dolci in gelatina. I dessert di gelatina hanno fatto molta strada da allora! Si sono evoluti e si sono elevati, ma rimangono così semplici da realizzare. La gelatina può essere utilizzata nei ripieni di torte di mousse, torte con glassa a specchio e torte come fragole e torta a strati di crema.

Per una lezione di storia completa sulla gelatina, controlla questo link, https://en.wikipedia.org/wiki/Gelatin.

Il primo passo nel tuo Champagne Gelee sarà quello di impostare la tua gelatina. Metterete circa 1/2 tazza di champagne in una piccola ciotola e poi cospargete la gelatina. Lascia riposare per circa cinque minuti.


Ricetta: Champagne Gelée

Valerie Gordon ha aperto Valerie Confections a South Silverlake con il suo partner Stan Weightman Jr. nel 2004. La coppia ha anche aperto di recente Valerie Grand Central Market e Valerie Echo Park. E ora Valerie può aggiungere un libro di cucina alla sua lista di riconoscimenti. Questa ricetta per Gelatina di Champagne viene da Dolce, il suo nuovo libro di cucina che celebra dolci e confetture.

Se non sei abbastanza fortunato da avere bicchieri Dorothy Thorpe con montatura dorata e un cucchiaio d'oro come quelli nella foto, Valerie suggerisce di servirlo in un recipiente trasparente simile in modo da poter catturare il bellissimo colore dello champagne. Anche se può essere preparato in anticipo, si consiglia di tirarlo fuori dal frigo poco prima di servirlo poiché la struttura del dolce inizierà ad appassire a temperatura ambiente.

Un'intervista con Valerie Gordon sul suo libro andrà in onda su Good Food di questa settimana.

Gelée suona molto più sofisticato ed elegante della parola "gelatina". Siamo cresciuti tutti con la varietà confezionata in quei colori elettrici con sapori come arancia e lime. Dissipa quella nozione di gelatina, questa versione è molto più deliziosa e impressionante. Usa il tuo Champagne o spumante preferito.

1 cucchiaio più 3/4 cucchiaino di gelatina in polvere

3/4 di tazza più 3 cucchiai (7,5 once) di acqua fredda

1 bottiglia (750 ml) Champagne, freddo

1. Cospargere la gelatina sopra i 3 cucchiai d'acqua in una piccola ciotola e lasciare riposare per 10 minuti, finché la gelatina non si ammorbidisce.

2. Unire i restanti 3/4 di tazza d'acqua e lo zucchero in una casseruola media a fuoco medio e portare a ebollizione, mescolando per sciogliere lo zucchero. Togliere dal fuoco.

3. Aggiungere la gelatina allo sciroppo di zucchero, mescolando finché non si sarà sciolta. Versare in una grande brocca. Versare lo Champagne nella caraffa e mescolare con un cucchiaio lungo.

4. Versare la gelatina in bicchieri o ciotoline di vetro e conservare in frigorifero per 3-4 ore, finché non si rapprende.

La gelée può essere conservata in frigorifero, coperta con pellicola trasparente, per un massimo di 3 giorni.

SUGGERIMENTO: L'aggiunta di fragole, affettate se grandi, e lamponi, è un modo delizioso per variare questa ricetta. Aggiungere le bacche ai bicchieri prima di refrigerare la gelée. Se si aggiungono frutti di bosco, è meglio servire le gelées il giorno stesso in cui vengono preparate, poiché le bacche possono scurirsi e rompersi e l'effetto non sarà altrettanto gradevole.

Tratto da Dolce di Valerie Gordon (Artisan Books). Copyright © 2013. Fotografie di Peden + Munk.

Ehi! Ti è piaciuto questo pezzo? Non possiamo farlo senza di te. Siamo supportati dai membri, quindi la tua donazione è fondamentale per la programmazione musicale, le notizie e la copertura culturale di KCRW. Aiutaci a supportare i DJ, i giornalisti e il personale della stazione che ami.


Nascita di una torta da sogno

Ammiro davvero le persone che sono in grado di inventare le proprie ricette originali. Amo e mi diverto a sperimentare in cucina, che si tratti di cuocere al forno o cucinare. Ho modificato le ricette conosciute per adattarle ai miei gusti e posso anche dire di averne migliorate alcune (almeno credo di sì :)), ma non ho mai creato una mia ricetta personale.

La scorsa settimana, dopo una pausa piuttosto lunga, ho ripreso a frequentare il corso di pittura a pastello. Ho dimenticato come questa lezione faccia miracoli per il mio benessere emotivo, l'ispirazione e la sensazione generale di gioia! Mentre scarabocchiavo su un blocco note pensando a quale potesse essere il mio prossimo progetto di pittura, mi sono ritrovato a disegnare una torta… Strano come la mia mente sia passata dal pensare alla pittura a pensare a una torta e la mia mano abbia seguito di conseguenza.

In fondo alla mia mente avevo in programma di fare una torta questo fine settimana, una torta per il mio compleanno. Avrei potuto lasciare che la mia famiglia mi comprasse una torta, ma come ogni altro anno mi aspettavo quasi di fare una torta per il compleanno di ogni membro della famiglia. Sinceramente mi piace così! Ancora abbozzando, mi è venuta in mente un'idea della mia torta… Lamponi, vaniglia, cioccolato bianco, mmm… perché no?! Ecco qui! Dalla nascita di un'idea al prodotto finale – Raspberry Dream Cake!

Torta Sogno Di Lamponi Ricetta stampabile

  • 6 uova
  • 4 cucchiai di acqua calda
  • 3/4 tazze (150 g) di zucchero
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • ½ cucchiaino di estratto di mandorle amare
  • 150 g di panna acida* (ho aggiunto la panna acida alla pastella per aumentare l'umidità e per evitare che la torta si asciughi)
  • 150 g di farina
  • 1 ½ cucchiaino di lievito per dolci
  • 150 g di nocciole macinate

Glassa #1 – Glassa di semolino, burro, cioccolato bianco:

  • 1 tazza (250 ml) di latte
  • 1 tazza (250 ml) di panna
  • 1/4 tazza (50 g) di zucchero
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • 3,5 once (100 g) di semola
  • 1 panetto (100 g) di burro
  • 1/4 tazza (50 g) di zucchero
  • 3.5 (100 g) cioccolato bianco

Glassa #2 – Gelatina di lamponi:

  • 400 g di lamponi surgelati
  • 170 g di lamponi freschi
  • 1/2 tazza (100 g) di zucchero
  • 1/2 tazza (100 ml) di acqua
  • 2 buste (14 g) di gelatina naturale
  • 6 cucchiai di acqua
  • 200 g di cioccolato bianco
  • 4 cucchiai di olio vegetale
  • 300 ml di panna pesante (montata)
  • Zucchero
  • Lamponi freschi
  • Foglie di melissa

Necessario anche: Tortiera a forma di molla da 7 pollici (18 cm), carta da forno, pellicola trasparente, un coltello lungo e affilato, un sacchetto per decorare la torta con una punta a stella


Gelatine di champagne per un Capodanno elegante

Per preparare la gelatina di champagne per Capodanno, sciogliere la gelatina non aromatizzata, unirla allo sciroppo di zucchero, quindi sfumare con lo spumante. Dopo 3 o 4 ore in frigorifero la gelée è pronta da mangiare. (8 dicembre 2013) Credito: Peden + Munk

Sono nel bel mezzo della cucina natalizia ora, producendo scatolette di biscotti per gli insegnanti, preparando e congelando i componenti di un buche de noel, dando gli ultimi ritocchi alla mia casa di pan di zenzero. Quando le briciole saranno eliminate, avrò davvero voglia di ricominciare tutto da capo per Capodanno?

Probabilmente no. Eppure, è impensabile concludere la festa più importante dell'anno senza un dolce speciale. È qui che entra in gioco Valerie Gordon. La proprietaria di Valerie Confections a Los Angeles e autrice di un bellissimo nuovo libro, "Sweet" (Artisan, $ 35) capisce. Il libro è ricco di prelibatezze memorabili per ogni occasione. "Dessert", dice, "definisce le celebrazioni. Sono le cose che ricordiamo delle vacanze." Per quelli di noi con la stanchezza del burro e l'esaurimento da forno con l'approssimarsi della vigilia di Capodanno, suggerisce la gelatina di champagne, un dessert a basso contenuto calorico, senza grassi e con un meraviglioso segno di punteggiatura a la fine di una cena davvero ricca." C'è di meglio. La ricetta è ridicolmente facile o, come dice Gordon, "quattro passaggi per la fantasia"

Lo champagne è una bevanda felice. "Non apri una bottiglia quando sta accadendo qualcosa di veramente orribile", osserva Gordon. "Quel giorno bevi una grande tazza di whisky." Lo champagne è per festeggiare, specialmente a Capodanno. "Usare lo Champagne in un dessert non fa altro che amplificare la felicità." Addensata con gelatina non aromatizzata, la gelée ha lo stesso sapore e lo stesso bel colore dello Champagne. Eppure è un alimento invece di una bevanda.

Se non hai mai usato gelatina non aromatizzata, non preoccuparti. È facile. Cercalo sullo scaffale accanto alla gelatina al supermercato. Fare la gelatina di champagne non è molto diverso dal fare un lotto di Jell-O. Cospargere la gelatina su una piccola ciotola di acqua fredda e lasciarla riposare fino a quando la gelatina si scioglie. Quindi, mescolalo con lo sciroppo di zucchero caldo e una bottiglia di Champagne freddo. Mescolate delicatamente per conservare più bollicine possibili. Per un facile porzionamento, utilizzare una brocca per versare il composto nei calici da dessert prima di metterlo in frigorifero fino al momento dell'impostazione.

Conserva il Dom Pérignon vintage da bere, ma assicurati, dal momento che lo assaggerai davvero, che lo Champagne che usi abbia un sapore gradevole e rotondo. Evita le cose davvero economiche, che diventeranno acide se mescolate con lo zucchero. Gordon consiglia Taittinger, un marchio gustoso e dal prezzo contenuto. Oppure chiedi consiglio al tuo commerciante di vini. Un cava spagnolo di buona qualità o uno spumante californiano, anche se tecnicamente non champagne, funzionerà altrettanto bene.

Graziosi calici o ciotole di vetro intagliato faranno brillare la tua gelatina di champagne. "Esteticamente, le cose più semplici a volte sono le più eleganti", afferma Gordon. Per un maggiore impatto visivo, aggiungi i lamponi alla gelée prima che si rapprenda. Oppure prepara un vassoio di fragole ricoperte di cioccolato, tartufi al cioccolato o piccoli biscotti di pasta frolla come accompagnamento.

Non perdetevi un fine settimana a est quest'estate. Tutto North and South Fork direttamente nella tua casella di posta.

Facendo clic su Iscriviti, accetti la nostra politica sulla privacy.

CHAMPAGNE GELÉE (tratto da "Dolce")

L'aggiunta di fragole, affettate se grandi, e lamponi, è un modo delizioso per variare questa ricetta. Aggiungere le bacche ai bicchieri prima di refrigerare la gelée. Se si aggiungono frutti di bosco, è meglio servire le gelées il giorno stesso in cui vengono preparate, poiché le bacche possono scurirsi e rompersi e l'effetto non sarà altrettanto gradevole.

1 cucchiaio più 3/4 di cucchiaino di gelatina in polvere

3/4 di tazza più 3 cucchiai di acqua fredda, divisi

1 bottiglia (750 ml) Champagne, freddo

1. Cospargere la gelatina sopra i 3 cucchiai d'acqua in una piccola ciotola e lasciare riposare per 10 minuti, finché la gelatina non si ammorbidisce.

2. Unire i restanti 3/4 di tazza d'acqua e lo zucchero in una casseruola media a fuoco medio e portare a ebollizione, mescolando per sciogliere lo zucchero. Togliere dal fuoco.

3. Aggiungere la gelatina allo sciroppo di zucchero, mescolando finché non si sarà sciolta. Versare in una grande brocca. Versare lo Champagne nella caraffa e mescolare con un cucchiaio lungo.

4. Versare la gelatina in bicchieri o ciotoline di vetro e conservare in frigorifero per 3-4 ore, finché non si rapprende. La gelée può essere conservata in frigorifero, coperta con pellicola trasparente, per un massimo di 3 giorni. Per 6 porzioni


Ingredienti

Recensisci per primo questa ricetta

Puoi valutare questa ricetta assegnandole un punteggio di una, due, tre o quattro forchette, che verrà mediata con le valutazioni di altri cuochi. Se lo desideri, puoi anche condividere i tuoi commenti specifici, positivi o negativi - nonché eventuali suggerimenti o sostituzioni - nello spazio della recensione scritta.

Link epici

Condé Nast

Avviso legale

© 2021 Condé Nast. Tutti i diritti riservati.

L'utilizzo e/o la registrazione su qualsiasi parte di questo sito implica l'accettazione del nostro Accordo con l'utente (aggiornato al 1/21) e alla Politica sulla privacy e alla Dichiarazione sui cookie (aggiornato al 1/21).

Il materiale di questo sito non può essere riprodotto, distribuito, trasmesso, memorizzato nella cache o utilizzato in altro modo, salvo previa autorizzazione scritta di Condé Nast.


Gelatina allo Champagne con Lamponi - Ricette

Questo dessert ipocalorico è il perfetto finale senza sensi di colpa per un pasto delizioso. Ha tutta la classe e la decadenza della cucina francese con meno di 100 calorie.

Lo sapevate?
L'uva bianca contiene resveratrolo, che è un antiossidante ad alta potenza che è stato pubblicizzato come l'ultimo protettore contro le malattie cardiache. Prova il succo d'uva rossa frizzante per una carica extra di antiossidanti!

Attenzione:
Questa ricetta può essere utilizzata con champagne e spumante ma a causa della maggiore acidità, è necessario aumentare il PGX a 7 g e conservare in frigorifero più a lungo.

Informazioni nutrizionali:
Porzione: 3⁄4 tazza
Calorie: 87
Grasso: 0,5 g
Carboidrati: 20 g
Proteine: 1 g
Fibra: 4 g

Ingredienti

1 tazza di succo d'uva bianco frizzante

2/3 tazza di lamponi e mirtilli

Indicazioni

Versare PGX nella tazza di succo d'uva bianco frizzante fino a quando non si sarà completamente amalgamato.

Mescolare fino a quando il composto inizia a rapprendersi (circa 5-7 minuti).

Dividere il composto in modo uniforme in 2 bicchieri pieni di frutti di bosco (1/3 di tazza di frutti di bosco per bicchiere).

Lasciar rassodare in frigo per almeno 2 ore prima di servire. Servite e buon appetito!