Nuove ricette

Patatine fritte alla francese con uova

Patatine fritte alla francese con uova


Sbucciare le patate e tagliarle a pezzi della giusta dimensione. Lessateli in acqua salata per 8 minuti, poi scolateli.

Sciogliere il burro in una padella larga a fuoco medio.

Nel frattempo, tritare la cipolla a striscioline sottili. Calamelate in padella, 15 minuti, con un po' di sale, mescolando spesso, fino a quando saranno morbide e di un colore marrone, ma non bruciate. Rimettete sul fuoco il mare e lasciatelo per altri 5 minuti, fino a quando non comincerà a diventare croccante.

Friggere le patate in un bagno d'olio per 12-14 minuti, quindi trasferire su carta assorbente e cospargere di sale.

Aggiungere le patate nella padella delle cipolle. Sbattere le uova per la frittata, con un po' di sale e pepe e aggiungere sopra le patate. Mescolare delicatamente per 30 secondi.

Alla fine aggiungete l'aceto e il prezzemolo tritato.


Come friggere correttamente le patate in padella o friggitrice? A che temperatura?

La frittura delle patate si fa a bagno d'olio & #8211, cioè un generoso strato d'olio. Se hai una friggitrice, è semplice perché lì il livello dell'olio è indicato tra due segni Min e Max. Nel caso delle padelle è bene scegliere quelle più profonde e larghe (la mia ha un diametro di 33 cm e una profondità di circa 5 cm) e lo strato di olio deve superare la metà dell'altezza.

L'olio che le patate, le lumache o le polpette usano per friggere è l'olio di semi di girasole. Non mi piace usare quello verde oliva per quello. Per le friggitrici è l'olio di palma speciale.

Ho detto all'inizio che queste patatine fritte vengono cotte in due fasi: la prima a una temperatura più bassa (170 C) e la seconda a una più alta (190 C). Nella friggitrice è facile impostare la temperatura ma nella padella dovremo usare un termometro da cucina.

NOTA: potete anche friggere queste patate in modo classico, in un unico passaggio. Otterrai le migliori patatine fritte!!

Patatine fritte Fase 1

Ho scaldato 1 L di olio nella padella larga e profonda che ho citato sopra. Ho controllato la temperatura con il termometro e quando l'olio ha raggiunto i 170° C ho fritto le patate, il fuoco sotto la padella era medio alto. Queste devono avvenire in padella, per non restare nel mucchio perché non friggeranno come il mondo ma bolliranno nell'olio. Inoltre, troppe patate abbasseranno improvvisamente la temperatura dell'olio, inzuppandolo con esso. Nelle patatine fritte seguiamo la formazione di una crosta croccante, giusto?

Ho impostato il timer a 5 minuti. Questo è l'aspetto dopo questo tempo: sono fatti a metà.

Scolare le patatine fritte su griglie metalliche

Li ho subito tirati fuori con una spatola forata e li ho appoggiati su una griglia metallica da cucina (posizionata sopra un vassoio). È stato dimostrato che le perdite di olio dai prodotti fritti sono più efficienti sulle griglie metalliche che sulle carte assorbenti. L'ho letto quando ho fatto ricerche su tempura (ricetta qui) e la spiegazione è logica: sul tovagliolo di carta i fritti non respirano come il mondo e si crea vapore (condensa) che ne ammorbidisce la crosta croccante. Mentre nella versione scarico su griglie metalliche è consentita la circolazione dell'aria.

Quanto rimane sulla griglia? Si consigliano almeno 10-15 minuti ma si consigliano anche 30 minuti. Ovviamente nel frattempo spegnete il fuoco sotto la padella e mettetela da parte (se non dovete friggere più fette di patate).

Patatine fritte Fase 2

Questa è una doppia frittura! Ho scaldato di nuovo l'olio, questa volta portandolo a 190 C. Ho fritto ancora le patate fino a quando non sono diventate dorate (a fuoco medio).


FISH AND CHIPS I Ricetta + Video

Ciao cari desideri. Oggi abbiamo preparato FISH AND CHIPS, pesce impanato con patatine fritte. Questa volta ho cotto le patate invece di friggerle. Ho mangiato tutta la famiglia, compresa mia nonna. All'inizio era un po' scettica, ma le è piaciuto molto. Spero che la ricetta di oggi vi piaccia e che la prepariate con piacere. Vi auguro una buona giornata e buon appetito!

Ingrediente:

Per il pesce:

  • 600 gr. - filetto di pangasio (trota, merluzzo o qualsiasi altro tipo di pesce bianco)
  • 150 gr. - farina bianca (per l'impasto)
  • 250ml. - birra o acqua minerale
  • 100 gr. - farina bianca (per arrotolare il pesce)
  • Scorza di limone grattugiata
  • Sale e pepe
  • 0,7 l - olio di semi di girasole

Per le patate:

  • 1 kg. - patate (sbucciare e lavare bene)
  • Illi & # 8211 peperoncino in polvere (dolce)
  • ½ & # 8211 aglio granulato
  • 3-4 cucchiai - olio d'oliva
  • Sale e pepe nero

Per la salsa:

  • 125ml. - yogurt naturale (o greco)
  • 1 cucchiaio - capperi (lavati)
  • 3-4 cetrioli sottaceto
  • 6-7 fili di aneto
  • 1 cucchiaio - succo di limone
  • 1 cucchiaio - olio d'oliva
  • Sale e pepe nero

Metodo di preparazione:

  • Per prima cosa tagliate le patate a bastoncini grandi quanto un dito. Quindi tamponare i bastoncini di patate con un tovagliolo di carta per eliminare l'acqua in eccesso.
  • Mettere le patate in una ciotola, versarvi sopra l'olio, mescolare bene e condire con aglio granulato, peperoncino in polvere, sale, pepe e amalgamare ancora il tutto. Disponete le patate su una teglia foderata con la teglia. Cuocete le patate in forno preriscaldato a 190°C per 35-40 minuti o fino a quando saranno ben dorate.
  • Nel frattempo occupatevi del pesce: mettete la farina in una ciotola, versatevi sopra la birra o l'acqua minerale, aggiustate di sale, pepe e mescolate bene con una frusta fino ad ottenere dei grumi.
  • Prendete un'altra ciotola e versateci 100 grammi di farina, grattugiate sopra la scorza di limone, condite con sale, pepe e mescolate.
  • Tagliare il pesce a pezzi lunghi circa 10-12 cm. e larghezza di 5 cm.
  • Passare il pesce nella farina aromatizzata, quindi ricoprirlo con l'impasto preparato in precedenza e scuoterlo leggermente per eliminare la pasta in eccesso.
  • Friggere il pesce in un bagno d'olio ben riscaldato per 4-5 minuti per lato o fino a quando non sarà ben dorato. Quindi scolare il pesce su un piatto coperto con carta assorbente per assorbire l'olio in eccesso.
  • Nel frattempo preparate la salsa: mettete lo yogurt naturale in una ciotola. Quindi tritare finemente i cetrioli della Cornovaglia, i capperi e l'aneto, quindi aggiungerli allo yogurt. Irrorare con un po' di succo di limone e condire con sale e pepe. Amalgamare il tutto e servire il pesce impanato con questa salsa e le patate al forno. Buon appetito!
Se stai preparando questa ricetta, non dimenticare di scattare una foto e utilizzare l'hashtag #valeriesfood

Patatine fritte con gambe croccanti e insalata di cavolo cappuccio, ricetta passo passo

Patatine fritte con gambe croccanti e insalata di cavolo cappuccio, ricetta passo passo per un pasto delizioso. Sì, le patate e le cosce croccanti possono essere cotte a bagno d'olio, ma anche al forno.


Funghi alla greca


Il nome "greco" non significa necessariamente che la ricetta sia ispirata alla cucina greca. Si riferisce a verdure cotte in salsa acida, condite e servite fredde.

- 500 g di funghi piccoli bianchi e duri
- succo di limone
- 2 spicchi d'aglio
- 200 g di cipolla
- 1 carota grattugiata grande
- 4 cucchiai di olio d'oliva
- vino bianco (circa 1 bicchiere)
- sale pepe
- prezzemolo tritato
- Timo
- 2 cucchiai di concentrato di pomodoro

Lavare 500 g di funghi piccoli e tagliarli in due o più fette. Mettere in una ciotola e spruzzare con il succo di limone. Aggiungere gli spicchi d'aglio tritati finemente. Mondate e tritate la cipolla e grattugiate la carota. Sono tutti fritti in una padella capiente in cui ho messo 4 cucchiai di olio d'oliva. Quando si saranno induriti, aggiungere 2 cucchiai di vino bianco, sale e pepe.
Mettere i funghi in padella, comprese le spezie insieme al timo. Aggiungere il concentrato di pomodoro. Se necessario aggiungete ancora un po' di vino bianco. Cuocere a fuoco lento, senza coprire la padella, per 20 minuti.
Di tanto in tanto mescoliamo. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Alla fine mettiamo un filo d'olio d'oliva della migliore qualità, circa 2 cucchiai. Cospargere con prezzemolo tritato finemente.
Può essere servito come contorno o semplicemente con pane o polenta!
Buon appetito!


Leggi qui e quali sono i vantaggi di mangiare patate dolci!

Ingrediente:

- 2 patate dolci (o una grande)

- 2 cucchiai di olio d'oliva

- qualche foglia di rosmarino fresco tritato (o essiccato)

- a scelta, un cucchiaino di paprika affumicata

Metodo di preparazione:

Lavate bene le patate, eliminate (o meno, a seconda delle vostre preferenze) la buccia, quindi tagliatele per il lungo a bastoncini spessi. Metterli in una ciotola capiente, aggiungere l'olio d'oliva, il sale, il pepe e il rosmarino, quindi mescolare bene in modo che tutti i pezzi siano "profumati" di spezie.

Mettere una teglia speciale in una teglia da forno e aggiungere le patate.

Lasciare in forno preriscaldato per circa 35 minuti a una temperatura di 200 gradi Celsius. Togliete la teglia dal forno e lasciate raffreddare le patate per qualche minuto (in questo modo sarà più facile toglierle dalla teglia, perché sono appiccicose quando sono calde).

Puoi mangiare queste deliziose patate con una salsa allo yogurt greco con cipolle verdi, cetriolo fresco e succo di limone oppure puoi usarle come guarnizione per varie bistecche.


Per prima cosa prepariamo la salsa: nella ciotola del robot da cucina abbiamo aggiunto la carne tagliata a dadini e le acciughe in scatola con l'olio. Ho macinato gli ingredienti per pochi secondi fino a quando non sono stati schiacciati. Ho scaldato 2-3 cucchiai di olio d'oliva in una padella larga. Ho aggiunto la cipolla tritata finemente, ho fatto appassire la cipolla, ho tagliato il peperone a cubetti piccoli e l'ho aggiunto sopra la cipolla. Ho lasciato indurire gli ingredienti per 2-3 minuti. Ho aggiunto la carne macinata e ho mescolato con un cucchiaio di legno nella composizione fino a quando la carne si è staccata e ha cominciato a indurirsi. L'ho lasciato sul fuoco per 10 minuti. Ho aggiunto tutte le varietà di dadini di pomodoro, lasciate sul fuoco per altri 5-10 minuti e mescolate di tanto in tanto leggermente nella composizione (facendo attenzione a non schiacciare i pomodori). Infine ho aggiunto il concentrato di pomodoro, il composto di spezie, sale e pepe a piacere. Ho messo da parte la salsa.


Sbucciare una zucca, grattugiarla e tagliarla a cubetti. Mettere 50 ml di olio d'oliva in una padella/pentola, far scaldare l'olio, aggiungere i cubetti di patate e friggere a fuoco vivo per un massimo di 5 minuti, fino a quando non saranno per metà fritte. Polvere con sale e pepe.


Le melanzane vengono lavate, non sbucciate e tagliate a cubetti delle stesse dimensioni delle patate. Spolverare di sale e mettere da parte in uno scolapasta per 10-15 minuti. Scaldare il resto dell'olio e friggere i cubetti di melanzane a fuoco vivo fino a quando non si saranno leggermente ammorbiditi. Se hanno assorbito l'olio, non aggiungetene altro, la melanzana è come una spugna. ecco perché si consiglia di utilizzare una padella in teflon.


Per la besciamella: mettere l'olio e il burro in una casseruola e lasciar riposare finché il burro non si sarà sciolto. Aggiungere la farina, mescolare con una pera, lasciare sul fuoco per 1-2 minuti. Aggiungere gradualmente il latte tiepido e mescolare con la frusta fino a raggiungere la consistenza desiderata. Lasciare bollire la salsa per 5 minuti mescolando. Alla fine aggiungiamo sale e noce moscata appena macinata.


Per il montaggio: si può fare la moussaka in un'unica teglia oppure si possono utilizzare delle singole pirofile antiaderenti oppure si può montare in un anello tondo o quadrato. Ungete una teglia resistente al calore con un filo d'olio d'oliva. Mettere sul fondo della ciotola le patatine fritte, poi metà della quantità di ragù, poi metà delle melanzane fritte, un altro strato di ragù e l'ultima delle melanzane. Ho grattugiato sopra il formaggio e ho versato la besciamella sopra il formaggio. Ho messo la teglia in forno riscaldato a 165-170 gradi C, per 40 minuti. Lasciare raffreddare la moussaka, quindi porzionare e servire.


Ricetta Rösti per patatine fritte

Ricetta Rösti per patatine fritte. Una specie di pancetta a digiuno fatta di patate crude, senza uova né formaggio. Gli americani li chiamano hash browns. Polpette piatte di patate grattugiate. Una ricetta svizzera semplice e gustosa.

Cosa sono i rösti e come si preparano? Possono essere anche una gustosa guarnizione con arrosti di carne ma anche con cibo di spinaci con uova in rete.

Queste patatine fritte hanno le loro origini nella regione di Berna (Svizzera). È un alimento semplice, senza pretese, tipicamente alpino. Alcuni la considerano la via nazionale della Svizzera. Nel frattempo, questi rösti sono diventati famosi a livello internazionale, essendo serviti nei ristoranti di tutto il mondo. In America sono chiamati hash browns e sono realizzati a forma triangolare o a piccoli dischi.

La ricetta base è fatta solo con patate crude grattugiate su una grattugia grande e fritte in padella con un filo d'olio caldo. Naturalmente ci sono variazioni sul tema, i rösti possono essere nobilitati con vari formaggi grattugiati, pezzi di prosciutto o anche uova sbattute. Alcune ricette prevedono l'utilizzo di patate bollite in guscio, come nella pancetta della Bucovina.

E il condimento può variare: dal semplice sale alla paprika affumicata, cumino, erbe aromatiche, cipolle o aglio, ecc. I Rösti possono essere fritti sia in padelle larghe (18-30 cm) che in padelle singole (10-12 cm). Sembrano davvero buoni e così piccoli. Possono anche essere messi in una padella a forma di disco grande (come una frittella) o in piccoli mucchietti & # 8211 ottenendo dei mini rösti, simili alle patate fritte.

Le patate arrosto vanno fritte o in insalata (non farinose) per non far assorbire troppo olio dalla padella. Tali patate possono essere trovate nei supermercati, già ordinate in base al loro tipo.

Mia madre preparava una versione della farina per rösti nel & # 821780: metteva 2-3 uova sbattute con sale, pepe e 1-2 spicchi d'aglio sopra le patatine fritte. Vengono davvero bene! Come una tortilla che viene tagliata a fette dopo la frittura.

Se li mangi semplici sono una specie di post. Chi non digiuna può mescolare l'olio vegetale con un po' di strutto o addirittura con il burro. Questi daranno un sapore in più al piatto.

Dalle quantità sottostanti risulta ca. 4 porzioni di rösti (guarnizione) o 2 porzioni come tipo a sé stante.


Cosa mangiano i rumeni, ep. 3: Tutto sulle patatine fritte. Con quali altri alimenti puoi combinarli senza ingrassare

In rumeni, come in molti popoli, la patata è considerata un ortaggio di base. La nutrizionista Mihaela Bilic ci parla delle combinazioni alimentari che possiamo mangiare senza doverci preoccupare dei chili di troppo.

Patate + carne + formaggio + uovo = un binomio salutare?

& ldquoLe patate le mangiamo con qualsiasi cosa solo perché possono essere il contorno perfetto per qualsiasi cosa: carne, pesce, formaggio, uova vanno tutti insieme alle patate (fritte, passate, al forno, bollite) - le opzioni sono illimitate. Abbinare le patate alla carne o il formaggio o l'uovo rispetta i sani principi dell'alimentazione perché porta nello stesso piatto i carboidrati (amido) delle patate e le proteine, i grassi della carne/formaggio/uovo & rdquo, spiega la dott.ssa nutrizionista Mihaela Bilic.

L'altra opzione, che include tutti gli alimenti di cui sopra nello stesso piatto, è da evitare, dice il nutrizionista.

D'altra parte, non mangiare formaggio crudo, carne o uova senza guarnire, il nutrizionista ti consiglia:

& ldquoSe non avessimo le patate dovremmo mangiare pane, riso, pasta, polenta o legumi (fagioli, piselli, lenticchie) come fonte di carboidrati lenti. Mangiare carne/formaggio/uova vuoti, senza pane, patate o altra guarnizione è sbagliato in termini di equilibrio nutrizionale, la presenza di carboidrati ci tiene affamati per qualche ora e fornisce al corpo l'energia di cui ha bisogno, le nostre cellule lavorano solo con il glucosio ! "

Ma fai molta attenzione a come cucini la guarnizione e le quantità in cui lo associ ad altri alimenti:

"Sebbene la guarnizione sia consigliata ad ogni pasto, la quantità e la modalità di cottura fanno la differenza. In un piatto ideale la guarnizione di patate (pane/riso/polenta) non deve superare il 25% della superficie del piatto. L'altra un quarto va ricoperto di proteine ​​(carne, formaggio, uova) e la restante metà delle verdure/insalata. Quindi va bene mangiare le patate, ma la quantità deve essere moderata (2-3 cucchiai)."

Porzione consigliata di patatine fritte? è di 10-15 pezzi. Attenzione: devono essere fritte correttamente. Cosa significa?

& ldquo La corretta frittura si fa in olio fresco, a lungo e ben riscaldato, fino a coprire completamente le patate. Le patate fritte correttamente dovrebbero essere croccanti all'esterno, quella crosta impedisce loro di immergersi nell'olio e quindi avranno meno calorie. & ldquo

In alternativa, la nutrizionista Dr. Mihaela Bilic consiglia di provare altri metodi di preparazione delle patate:

& ldquoPatate fritte che possiamo mangiare, ma di tanto in tanto e ben fritte. I popoli germanici hanno libri interi solo con ricette di patate, forse non sarebbe male scoprire nuovi metodi per cucinarle, oltre alla frittura. E non cercare di incolpare le patate per problemi di salute o di figura, non le patate fritte con carne / formaggio / uova che ingrassano e si ammalano, ma troppo di tutto. & Rdquo

La dottoressa Mihaela Bilic è un medico di base in nutrizione. Lo trovi al Provita Medical Center, telefono 0730635357.

Attivando e utilizzando la Piattaforma di commento accetti che i tuoi dati personali vengano elaborati da PRO TV S.R.L. e Società di Facebook secondo l'Informativa sulla privacy di PRO TV, rispettivamente l'Informativa sull'utilizzo dei dati di Facebook.

La pressione del pulsante sottostante rappresenta l'accettazione dei TERMINI E CONDIZIONI della PIATTAFORMA DI COMMENTI.


Video: Tasty - potatoes rustic recipe. Potatoes baked in oven.