it.mpmn-digital.com
Nuove ricette

Concorsi gastronomici britannici strani e selvaggi

Concorsi gastronomici britannici strani e selvaggi



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


Dimentica le Olimpiadi di Londra: i veri sport da medaglia britannici includono sugo, haggis e ortiche

I Campionati mondiali di wrestling del sugo si tengono ogni agosto.

Le Olimpiadi sono alle nostre spalle, ma il raccolto di quest'anno di competizioni unicamente britanniche è vario e strano come sempre. Sia che tu preferisca lanciare un haggis piuttosto che mangiarlo o se il wrestling sugo suona stranamente attraente, c'è una ricerca gastronomica - spettatore o altro - per tutti.

Forse la più nota follia competitiva britannica basata sul cibo, l'annuale Rotolamento di formaggio la corsa alla vertiginosa Cooper's Hill nel Gloucestershire promette l'illustre premio di un round da 8 libbre del miglior cheddar ... anche se quasi garantisce ceppi, rotture e lividi orribili. Tuttavia, pensa a tutto il formaggio e i cracker!

Fai clic qui per la presentazione delle competizioni gastronomiche britanniche strane e selvagge!

Per gli appassionati di formaggio meno avventurosi, c'è Stilton rotolante, sempre a maggio, nel villaggio del Cambridgeshire che ha fatto conoscere al mondo questo puzzolente dei formaggi inglesi.

Mentre stai mescolando l'attività di competere con il piacere di, ehm, vincere qualcosa che probabilmente non sarà commestibile dopo la fine della gara (se mai lo è stato in primo luogo) ci sono un certo numero di concorsi che non coinvolgere il formaggio.

Ignora quelle gare di pasticcini e pasticcini - chiunque abbia lo stomaco vuoto e un'alta tolleranza per il ripieno di torte sporche può provarli - ma che dire del bowling? Per un maiale. Questo è il vero tipo dal vivo, sbuffante, prosciutto e pancetta, che può essere vinto in qualsiasi numero di fiere di paese, in particolare nell'est dell'Inghilterra. Batti semplicemente la concorrenza nel bowling, che è simile alle bocce o alle bocce, e vinci l'intero maiale.

Se il maiale non fa per te, potresti provare lo sport di squadra inzuppato di birra di dwile flonking. Non è molto chiaro come funzioni o se qualcuno possa vincere, ma il perdente deve trangugiare il "gazunder" pieno di birra, così chiamato perché è un vaso da notte che "va sotto" il letto. Anche in questo caso, questo sport è principalmente confinato nelle regioni orientali, mentre nella parte occidentale del paese c'è un'orgogliosa tradizione di lancio di mangold.


Il modo in cui mangiamo adesso: il cibo è diventato strano, intenso, isterico

Il cibo è diventato strano, intenso, isterico e forse anche leggermente sconvolto se 60 secondi di un video mukbang sono qualcosa da fare. Mukbang è il fenomeno Internet sudcoreano che tipicamente coinvolge "una donna snella che mangia quantità irrealizzabili di fast-food", mentre chatta con una videocamera. È solo una delle pepite di stranezze alimentari da tutto il mondo presentate nel libro seriamente stimolante di Bee Wilson.

The Way We Eat Now, Strategies for Eating in a World of Change è il sesto libro della scrittrice di cibo britannica e il suo più ambizioso. Wilson inizia con Barry Popkin, un professore settantenne nato nel Wisconsin che è cresciuto bevendo solo acqua del rubinetto e latte, e “ha fatto della missione della sua vita studiare le ragioni per cui i nostri modelli di mangiare e bere sono così diversi da quelli del passato ”.

Il modo in cui non mangiamo, strategie per mangiare in un mondo in cambiamento

Popkin ha coniato la frase "transizione nutrizionale" dopo aver vissuto in India negli anni '60 per un anno in cui ha visto l'effetto sulla dieta quando un paese passa dalla povertà alla ricchezza. Prosperità significa mangiare più olio (un'incredibile quantità di esso), carne, zucchero e snack e meno cereali integrali e legumi. "Ovunque sia stata adottata questa dieta, ha notato Popkin, ha portato con sé vite più facili e una serie di malattie".

Wilson abbozza abilmente quattro fasi della dieta umana. La prima fase era la fase di cacciatori-raccoglitori di piante selvatiche e carne selvatica. Poi venne l'agricoltura e il passaggio ai cereali. La terza fase prevedeva una maggiore varietà di verdure e cibi conservati e in salamoia. Ora siamo nella fase quattro, un periodo sconcertantemente abbondante per gran parte della popolazione mondiale, ma anche stranamente omogeneo quando più diete tradizionali sono state ridotte a quella che Wilson descrive come "una singola moderna". Delle 7.000 colture commestibili, scrive, il 95% di ciò che il mondo mangia oggi proviene da 30 di esse. La diversità nella nostra dieta e cultura alimentare sta morendo. Ci sono 109 parole in islandese per descrivere i muscoli nella testa di un merluzzo, dice. "Gran parte del cibo islandese è ora il cibo di tutto il mondo".

Wilson non è snob riguardo alle delizie del fast-food, i piaceri di un Big Mac su un pezzo di testa di merluzzo essiccato (una volta spalmato di burro come il pane quando gli islandesi non coltivavano il grano per il pane). Non giudica gli individui che consumano la spazzatura, ma le corporazioni e i governi che consentono a bevande zuccherate e snack di marciare nei villaggi più piccoli e remoti del mondo.

Comportamento di controllo

È successo in modo incredibilmente rapido, i balzi che ricordano la tecnologia sia nella loro velocità che nella manciata di gigantesche società che controllano il comportamento di miliardi. “Solo nei tempi moderni”, scrive Wilson in uno dei suoi tanti passaggi brillanti, “una persona potrebbe comprare un cartone impilabile di patatine fritte fatte con un impasto di patate secche e amido di frumento condito con aroma barbecue e sedersi su un divano a mangiarle senza per festeggiare, nemmeno per fame, ma solo per una lieve sensazione di noia irrequieta. Solo nella quarta fase un'altra persona, nello stesso stato leggermente annoiato, potrebbe mangiare esattamente le stesse patatine nello stesso momento su un altro divano da qualche parte dall'altra parte del mondo".

Nel villaggio globale pieno di scelte alimentari di merda, l'impatto della tecnologia, della povertà di tempo e della solitudine è attraversato da The Way We Eat Now. Wilson cita uno studio su uomini giapponesi negli Stati Uniti, il cui aumento del rischio di malattie cardiache non era legato solo a una dieta malsana. Coloro che erano più a rischio "avevano determinati modelli di comportamento caratterizzati da individualismo, impazienza e un disperato senso di urgenza riguardo al tempo, tutte qualità che la società americana ha fortemente promosso".

Wilson si sposta abilmente dal quadro generale al suo rapporto con il cibo. Un disturbo alimentare l'ha vista mangiare pubblicamente "piccole quantità pizzicate di cose" come la lattuga iceberg con pollo secco, ma a porte chiuse lei "mangiava come se la mia vita dipendesse da questo. Una delle cose per cui mi consolavo era la mia angoscia per il sovrappeso".

Dipinge un'immagine della sconcertante disuguaglianza in cui un motociclista di Deliveroo può portare una singola crepe al cioccolato alla scrivania di un commerciante cittadino per capriccio mentre migliaia di famiglie nella stessa città sono costrette a usare i banchi alimentari. È severa sui supercibi e sul mangiare pulito, e meno sui sostituti del cibo come Soylent, anche se il suo esperimento con cinque giorni di pranzo a Huel (la versione britannica chiamata da un miscuglio di "umano" e "carburante") sembra oltremodo deprimente. “Il modo in cui cogliamo le novità come soluzioni ai nostri mali alimentari, trascurando le basi, sembra in qualche modo slegato e maniacale. Questo è il comportamento di una generazione che ha vissuto così tanti cambiamenti nella nostra dieta che a volte sembra che ci siamo dimenticati di cosa sia realmente il cibo”.

Conclude con i consigli per mangiare nei vecchi piatti (sono più piccoli) e altri suggerimenti per passare all'auspicato quinto stadio in cui possiamo goderci l'abbondanza, imparare ad amare e cucinare ciò che è buono per noi e sfuggire alle richieste del telefono e computer “per sentire l'odore pungente dell'aglio raschiato contro una lama, per guardare come il formaggio halloumi assume una crosta gommosa marrone, per sentire le macerie cerose dei pistacchi tritati sotto il coltello”.

Wilson spera in un futuro in cui l'arco torni in una direzione più sana. Per questo lettore l'evidente lacuna nel libro è la questione se gli esseri umani possano arrivare a quella fase utopica cinque prima che l'abbondanza sia invertita dal cambiamento climatico, in gran parte causato da vasti sistemi alimentari che marciano in tutto il mondo. Wilson ha storie di speranza dal Cile e da Amsterdam, dove l'azione politica ha avuto effetti positivi sulla salute pubblica. È necessaria un'azione umana collettiva per piegare l'arco. "La consolazione di mangiare in questi tempi strani", dice, è "il meglio è meglio di qualsiasi cosa sia venuta prima e il peggio non rimarrà lo stesso per sempre".


Non lasciare il Galles senza provare...

1. Rara gallese

Prova a crearne uno tuo... toast al raro, bangers con purè gallese di rarebit o gustosi muffin rarebit.

2. Salsiccia Glamorgan

Prova a fare i tuoi... involtini di salsiccia al formaggio Glamorgan

3. Bara brith

Prova a creare il tuo... classico bara brith o il nostro bara brith in crosta di zucchero.

4. Cawl di agnello

Con il suo uso brillante e decoroso dei narcisi, il giorno di San Davide potrebbe essere una delle prime trivelle della primavera, ma ammettiamolo, fa ancora un freddo tremendo là fuori a marzo. L'aiuto è a portata di mano grazie a questo classico piatto gallese, che ha una storia tanto contestata quanto quella del grande libro di cucina gallese. Condividere il suo DNA con gamberi dal nord del Galles (e, è contestato, da qualsiasi altra parte entro un centinaio di miglia quadrate) e persino l'umile stufato irlandese, il gallese cawl (o zuppa, come tradotto direttamente) è un brodo di agnello e porri a cottura lenta la cui provenienza nebbiosa significa che puoi impreziosiscilo con i tuoi ingredienti e piccoli tocchi personali. Gli ingredienti cruciali sono l'agnello di buona provenienza, il tempo e la tua pazienza, per i quali sarai ricompensato profumatamente. È meglio gustarlo in una notte fredda davanti a un caminetto scoppiettante con una band folk celtica di tre elementi che suona nell'angolo. Prova ricette di agnello ancora più deliziose per ogni stagione con la nostra raccolta di ricette.

Prova a fare il tuo... brodo di agnello

5. Cozze Conwy

6. Porri

7. Pane di Laver

Il Laverbread è noto come "caviale gallese", un lussuoso piatto di alghe che viene spesso mescolato con le vongole, o come quella strana roba verde viscida che viene spinta torvamente sul lato del piatto quando si mangia una colazione gallese completa. Il grande elemento "lo adoro/lo odi" in questa lista, laverbread incoraggia grandi passioni in entrambi i casi, specialmente dai commensali che si aspettano che "pane" di qualche descrizione reciti una parte. Proprio come le ostriche, il pane di laverbread offre un intenso sapore di mare e i tipi di un'alimentazione sana dovrebbero notare che contiene livelli di ferro che purificano il sangue.

8. Crempog

Le torte gallesi sono di gran moda durante le celebrazioni del giorno di San Davide, così come le torte d'avena gallesi leggermente più oscure, bara ceirch. Tuttavia, a rischio di essere controverso, li tralascio a favore di questi meravigliosi pancake gallesi. Fatti con latticello e molto più spessi dei normali pancake, i crempog tendono ad essere serviti caldi, impilati in una pila e conditi con burro e miele in un modo tanto piacevole alla vista quanto irritante per il dietologo. Inoltre, "crempog" è una delle parole più puramente divertenti da dire ad alta voce in qualsiasi lingua.

9. Cucire e Samphire

10. Agnello di palude

Le condizioni spesso miseramente piovose che tormentano il Galles in inverno sono in parte pagate da un'ampia moquette di una lussureggiante campagna verde che nutre alcuni dei capi di bestiame più pregiati del Regno Unito. Il bestiame nero gallese ha i suoi ammiratori, ma l'Elvis Presley della carne gallese è l'agnello delle paludi salate. Gli agnelli delle paludi salate, che pascolano in zone costiere spesso impregnate dall'acqua di mare (Anglesey a nord e Gower a sud), mangiano tanto samphire quanto erba, e il loro costante roaming all'aperto li rende molto più magri dei loro connazionali leggermente più recintati. La carne è lussuosamente tenera e ha una dolcezza inconfondibile. A differenza di molti agnelli che si precipitano in azione per essere pronti per la cena la domenica di Pasqua, l'agnello delle barene può stagionare molto più a lungo, essendo generalmente disponibile tra luglio e ottobre.

Leggi di più su... agnello di palude

Cai Ross è il manager del Paysanne Bistro a Deganwy, nel Galles del nord. È anche un cinefilo appassionato e scrive per HeyUGuys, Film Inquiry e Cinema Retro Magazine. Deve ancora abbracciare completamente il laverbread.

Sei d'accordo con le scelte di Cai? Ci piacerebbe conoscere altri piatti classici gallesi che ci siamo persi. Per ulteriori resoconti come questo, visita la nostra sezione di viaggio.


Torte Di Flanella

Il termine "torte di flanella" è stato registrato per la prima volta nel romanzo tedesco I viaggi di Munchausen nel 1792. Secondo lo storico del cibo Joyce White, le torte di flanella hanno assunto la forma di focaccine, torte di grano saraceno, frittelle e cioccolatini. Nel 1878, la signora Carrie W. Hamlin di Detroit ha sottolineato l'importanza della torta di flanella per la comunità francese del Michigan durante le celebrazioni del Mardi Gras:

Il Mardi Gras era uno di insolita allegria e divertimento con gli abitanti accomodanti e amanti del divertimento. Il lancio delle frittelle (torte di flanella). era un'antica usanza tramandata, e ancora oggi è osservata. Ogni ospite a turno prendeva la padella con il suo lungo manico, mentre qualcuno versava la pastella sottile appena quanto bastava per coprire il fondo della padella. L'arte consisteva nel cercare di girare la torta lanciandola più in alto possibile e facendola cadere senza ferire la perfezione della sua forma. Era necessaria una mano abile e abile, e molti erano gli squillanti scoppi di risate che salutavano un fallimento. I dolci venivano accatastati a piramide, burro e zucchero d'acero interposti tra ogni strato e formavano il piatto centrale della sostanziosa cena che avveniva successivamente.

"Sono una sorta di incrocio tra un pancake più spesso e pesante e una crepe molto, molto leggera", spiega Echeverria. "Sono un piatto molto dolce ma non sono così pesanti e grandi come il pancake. Si siedono proprio nel mezzo."

Servita al naturale, con frutta e yogurt o con panna montata, la torta di flanella era uno dei pochi dolci inizialmente proposti al ristorante. Echeverria lo descrive come "questo mix perfetto di un piatto dolce che potresti mangiare anche a colazione".

Rara gallese. (Jeremy Keith/Flickr Creative Commons)


Halloumi marinato con salsa di menta, melograno e cipolla rossa e insalata di grano bulgur

Food Urchin ci mostra come friggere l'halloumi alla perfezione dorata e croccante in questa straordinaria ricetta di insalata di grano bulgur, condita con un ricco condimento di cipolla e melograno.

Ricette correlate

Ricette correlate

Nascondi la storia mostra la storia

Potresti avere familiarità con il proverbio gallese che afferma che "un orologio sorvegliato non dice mai l'ora", vero? Bene, eccone un altro: "una padella non sorvegliata quasi sicuramente brucerà l'halloumi". Che, OK, non è proprio una favola da vecchie mogli. È abbastanza ovvio in realtà, una padella non sorvegliata brucerà qualsiasi cosa. Eppure, nella mia esperienza per quanto riguarda l'halloumi, uno dei preferiti della famiglia, i gradi di croccantezza o doratura sono un processo intricato e preciso. Ogni volta che lo cucino a casa, il livello di concentrazione che devo applicare è equivalente a quello di un campione di scacchi Grandmaster che pianifica la sua cinquantesima mossa. Perché di solito devo prendere tre ordini diversi. E se li sbaglio, sono in grossi guai.

La richiesta di mio figlio è la più semplice da affrontare in quanto potrebbe facilmente mangiarla cruda. Mi piacerebbe pensare che fosse dovuto a una cosa strutturale, ma mentre serra i denti, un morso sembra trasformarlo in un topo, tale è il noto suono che fa il formaggio. Da allora sono riuscito a convincerlo che la più breve delle scottature è una buona cosa, solo per indurire un po' l'halloumi. Gli piace ancora saltare in giro come una piccola creatura del bosco ogni volta che viene servito.

Mia figlia preferisce il fumo per accompagnare il suo formaggio in salamoia non stagionato e non capisce bene perché non posso accendere il barbecue ogni volta che lo mangiamo. Né riesce a capire che non si può davvero portare un barbecue in casa senza un adeguato sistema di aspirazione. O che a volte halloumi, un grande fungo piatto e un filo di pesto è un'alternativa veloce e vegetariana a un hamburger. Soprattutto se fatto in padella. "Va bene", annuserà. 'Ma lo voglio solo cotto su un lato.'

Mia moglie, beh, le piace il suo halloumi bruciato. Perchè non lo so. Ma essendo stato colto di sorpresa dal vecchio adagio della padella inosservato in passato, sono stato fermato sulla strada per il cestino prima, con in mano una padella piena di fette fumanti di disperazione e ho chiesto 'Cosa stai facendo? Lo mangerò.' 'Però ho bruciato l'halloumi', rispondo, leggermente sbalordito ma il più delle volte, prende la padella e si mette i resti in bocca per una dose di carbone.

Che si tratti di un gioco o di un curioso calcio di salute, non ne sono sicuro, ma per fortuna tutti gli incidenti che ho appena descritto sono stati in realtà una tantum del passato. Il nostro piccolo viaggio nello sviluppo del gusto per certi latticini ellenici, se vuoi. E se la mia famiglia avesse mantenuto queste piccole stranezze, come ho detto, raccogliere tre preferenze contrastanti per l'halloumi, cucinato quasi come una bistecca, sarebbe stato un incubo.

In questi giorni parliamo tutti dalla stessa pagina, tutti felici di mangiare halloumi fritto alla perfezione abbronzata e screziata, ma solo ultimamente ho spinto la barca fuori marinandola prima. Dato il calcio salato che spesso offre, potrebbe sembrare difficile credere che tu possa infondere qualsiasi tipo di sapore in questo formaggio tanto annunciato, ma puoi farlo con limone, aglio e za'atar quella miscela mediorientale di origano, timo e santoreggia.

La chiave per assicurarsi che funzioni, è ancora una volta tenere d'occhio il tempo perché se lo lasci in infusione troppo a lungo, gli acidi degli agrumi inizieranno a scomporre il formaggio. Quindi parti per un'ora o due, al massimo. Legare la menta, la cipolla rossa dolce e il gusto di melograno aiuta anche a tagliare il bordo salmastro e aggiunge un po 'di colore vibrante al piatto e quando l'abbiamo provato di recente, l'ho servito con una bella e abbondante insalata di grano bulgur e del pollo affumicato. Ma questo andrebbe bene lo stesso, servito in alcuni involtini, con alcune erbe fresche e un po' di quel gusto.

Basta non bruciare il tuo halloumi. A meno che tu non conosca anche qualcuno di strano, a cui piace mangiarlo in quel modo.


Pesto di aglio orsino

Come ingrediente, l'aglio selvatico è diventato sicuramente sempre più popolare nel corso degli anni, soprattutto per l'ambizioso cuoco casalingo. Danny aka Food Urchin è fortunato ad avere aglio selvatico che cresce nel suo giardino e condivide alcune delle sue ricette preferite per la pianta, tra cui un pesto di aglio selvatico fresco di primavera.

Ricette correlate

Ricette correlate

Nascondi la storia mostra la storia

Non sono del tutto sicuro che sia sicuro dirlo, ma penso che la primavera sia finalmente arrivata e penso che possiamo finalmente liberarci dalle catene di un lungo, lungo, lungo inverno. Semplicemente dicendo questo, potrei aver sfortunato tutto e Madre Natura potrebbe benissimo ridacchiare dietro il suo cappuccio, pronta a scatenare un'altra era glaciale su di noi. Ma seriamente, penso che il peggio sia passato. Come faccio a sapere questo? Ebbene, ultimamente c'è stato un movimento nella mia mente, un nuovo slancio di risveglio e un desiderio ardente nella mia anima. Un desiderio di prendere i campi e le foreste circostanti e cercare nuova crescita, nuova vita e nuovi inizi. Ballare attraverso i ruscelli, arrampicarsi sugli alberi, correre con i cervi, svegliare il cuculo, strapparmi la maglietta e spalmarmi il tasso doo doo su tutta la faccia e urlare a squarciagola: "Aslan è tornato! Aslan è tornato!”

Non so perché ma ho sempre avuto questo strano legame con il cambio di stagione. Anche se devo dire che quando vedo l'aglio selvatico iniziare a spuntare dal terreno, lo prendo anche come un'indicazione che finalmente è arrivata la primavera.

Come ingrediente, l'aglio selvatico è diventato sicuramente sempre più popolare nel corso degli anni, soprattutto per l'ambizioso cuoco casalingo. E ad aprile, un'ondata di roba esplode nei menu dei ristoranti in tutto il paese con gli chef che tengono la posizione della loro scorta segreta, vicino al petto. Tuttavia, gli aglio orsino, come sono anche conosciuti, sono comunque abbastanza facili da trovare. Solitamente presente in ampi cespi nelle aree boschive decidue o lungo le rive dei fiumi, l'aglio selvatico può essere identificato per le sue foglie lunghe e larghe e, quando è in piena fioritura, per i bei fiori bianchi a forma di stella. E se ti imbatti in un raccolto, l'aria circostante avrà un inebriante aroma di aglio mentre il vento soffia attraverso, il che è davvero molto allettante. Anche se vale la pena ricordare che quando si cerca l'aglio selvatico, o qualsiasi tipo di foraggiamento, si applica la regola d'oro dei "terzi". In altre parole, prendi un terzo della pianta, lascia due terzi.

Ho la fortuna di far crescere l'aglio selvatico nel mio giardino e quando i germogli iniziano ad apparire intorno al nostro albero di ciliegio e si allargano in foglie verdi e pungenti, divento leggermente isterico con tutto ciò che afferra a manciate per annusare e spala in bocca non lavato. Non ti prendo in giro. E questo a prescindere dal fatto che i nostri gatti spesso spruzzano i loro affari in quella zona.

Tuttavia, nel corso delle stagioni, devo dire che non ho utilizzato il nostro raccolto quanto avrei dovuto. In passato ne ho tagliati alcuni in insalate, uova strapazzate o al vapore e appassiti molto velocemente e usati come accompagnamento per salmone o pollo. Ma il più delle volte, ho dato via le cose ad amici e parenti. Con l'intenzione di usare questo atto altruistico per corromperli per beni, servizi e favori in un secondo momento. Quest'anno ho intenzione di diventare molto più sperimentale. Attualmente sulle carte c'è il pollo alla Kiev all'aglio orsino, ravioli all'aglio orsino e ricotta e tempura di aglio orsino ma le cose sono molto in fase di sviluppo al momento, cioè tutte le idee sono attualmente scritte sul retro di un sottobicchiere che si trova in un cassetto, da qualche parte.

Una ricetta molto semplice da condividere nel frattempo è il pesto di aglio orsino, che è un vero toccasana. Ha anche un calcio piuttosto grande e francamente ti farà puzzare l'alito fino al cielo, quindi assicurati che anche il tuo partner o i tuoi amici si concedano. Mio figlio Fin mi ha guardato farlo una volta in passato e con occhi spalancati e desiderosi mentre frullavo tutto nel robot da cucina, mi ha costantemente infastidito con domande del tipo "Cosa stavi facendo?" e "Posso averne un po'?" L'ho avvertito che poteva essere un po' troppo forte per un bambino da assaggiare, ma Fin insisteva. Mettigli in bocca una piccola punta di cucchiaino, seguita da molti sputi, lamenti e corse in giro. Come ho detto, l'ho avvertito. Stranamente, però, quando viene riscaldato con un po' di pasta, l'intensità del pesto si attenua un po' e Fin riesce sempre a finire la sua ciotola senza scrupoli.


Prima di tutto, l'intero percorso era molto polveroso e respirare quella polvere ha causato tutti i tipi di lesioni, incluso un corridore che è stato ricoverato in ospedale con un'emorragia dopo che la polvere ha strappato il suo esofago e il rivestimento dello stomaco. L'organizzatore della gara ha volutamente trattenuto l'acqua per testare gli effetti della disidratazione. Quindi l'intera faccenda è stata un incubo fin dall'inizio.

Il primo classificato, Fred Lorz, ha fatto l'autostop in macchina fino alla fine del percorso dopo essere stato colpito da un grave crampo. È sceso poco prima del traguardo e lo ha tagliato, il che ha ingannato alcuni degli spettatori. Ha affermato di averlo fatto "per scherzo".

A quel secondo classificato, Thomas Hicks, è stata data una miscela di albumi e stricnina, un veleno che viene spesso usato per uccidere roditori o uccelli, come tentativo di droga per migliorare le prestazioni. È stato portato al traguardo dai suoi accompagnatori.

Quel quarto classificato, Andarín Carbajal (nella foto sopra), era un cittadino cubano che ha raccolto fondi per partecipare alle Olimpiadi correndo per l'intera lunghezza di Cuba. Ha scommesso tutti i soldi quando è arrivato negli Stati Uniti e si è presentato alla gara in abiti eleganti. Per fortuna, un altro corridore ha usato un coltello per tagliargli i pantaloni in pantaloncini. Carbajal si è fermato in un frutteto lungo la strada per uno spuntino durante la gara, ma le mele erano marce così è stato colpito da crampi allo stomaco e ha dovuto dormire.


I 10 migliori dessert britannici retrò

Hai voglia di un viaggio nella memoria? Prova i nostri 10 migliori budini britannici retrò preferiti per alcune prelibatezze seriamente nostalgiche e colpi di scena moderni.

Dimentica la crema pasticcera grumosa e il budino di riso pesante: i nostri dolci fatti in casa della vecchia scuola non mancano mai di accontentare una folla. Sogniamo un soffice pan di spagna imbevuto di caramello e cucchiai di crumble alla frutta di stagione e se lo siete anche voi, siete fortunati. Che tu sia dedito ai classici o che tu voglia provare una svolta divertente dell'originale, abbiamo ricette testate tre volte per soddisfare ogni situazione. Tagliati una fetta di torta rovesciata all'ananas mentre decidi: scegliere la tua torta preferita non può essere affrettata.

Prova a preparare i tuoi dolci preferiti dell'infanzia e rivivi questi nostalgici dessert britannici.

1. Rotolo artico

Prova il nostro twist:
Avvolgi due incredibili budini retrò in uno sotto forma del nostro rotolo artico della Foresta Nera. Chi potrebbe resistere al pan di spagna al cioccolato e alla crostata con marmellata di amarene? Prova a trasformare il tuo involtino artico in un alaska al forno con il nostro speciale tronchetto natalizio con topping di meringa tostata.

2. Torta rovesciata all'ananas

Prova la svolta:
La nostra torta di banana capovolta appiccicosa dà un tocco irresistibile a questo classico degli anni Settanta. Le deliziose banane caramellate marrone scuro su una spugna speziata sono destinate a diventare un classico istantaneo.

3. Gelatina e gelato

Prova la svolta:
Prepara il picnic definitivo con i nostri barattoli di gelatina Pimms a strati. Aggiungi i tuoi frutti estivi preferiti con uno strato di crema, una fetta di cetriolo e un rametto di menta per un dolce rinfrescante e portatile. Scatenati con la nostra guida su come preparare i colpi di gelatina per la tua prossima festa. Hai bisogno di qualcosa da preparare in anticipo? Prova le nostre divertenti gelatine di latte fruttate a righe.

4. Budino di pane e burro

Prova la svolta:
Non possiamo assolutamente resistere a un mash-up, quindi abbiamo creato il budino roly-poly. Questi avvolgenti vortici di colore incastonati in una delicata crema pasticcera sono una vera delizia per tutta la famiglia. Scegli una versione indulgente al cioccolato con glassa alla marmellata per un'opzione pigra per il fine settimana. Oppure, prova il nostro budino di pane alle mele caramellato e burro per un budino gonfiato doppiamente delizioso.

5. Budino al caramello appiccicoso

Prova la svolta:
Prova la nostra versione vegana più leggera, ricca di datteri, spezie e pere calamari. Vuoi il budino senza aspettare? Scegli la nostra versione veloce che impiega solo quindici minuti per impiattare.

6. Sbriciolare

Prova la svolta:
Hai un eccesso di frutta da consumare? Prepara il nostro crumble di frutteto ripieno di prugne, fichi, mele e more. Adoriamo anche il crumble in una teglia facile da affettare o nella forma di muffin al rabarbaro. Cerchi una centrifuga semplice che mantenga il tuo sapore preferito? Sfornare la nostra torta di mele sbriciolata. Anche gli odiatori confermati del crumble ne vorranno una fetta.

7. Cazzo macchiato

Prova la svolta:
Prepara una versione super veloce di 10 minuti della ricetta originale nel microonde. Mescola un budino fruttato di prugnole e gin alcolico per un piatto altrettanto avvincente che non è per i bambini.

8. Budino di riso

Prova la svolta:
Prendi questo budino di base su una tacca con il nostro budino di riso al burro bruciato degno di una cena. Rompete il croccante topping brûlée per ottenere la base cremosa e golosa alla vaniglia. Oppure dai un tocco spagnolo al tuo preferito della tua infanzia con la nostra ricetta di arroz con leche con fragole carnose allo sherry.

9. Pan di Spagna al cioccolato con crema pasticcera

Prova la svolta:
Dai al tuo pan di spagna un sottile sapore di nocciola con la nostra torta al cioccolato e sesamo completa di frammenti di sesamo. Fai una passeggiata nel lato selvaggio e cuoci la nostra torta zebrata al cioccolato e lampone. Oppure dai un'occhiata alla nostra raccolta di ricette per torte al cioccolato per avere ancora più ispirazione.

10. Roly-poly

Prova la svolta:
Se proprio non riesci a resistere a un dolcetto al cioccolato, prova la nostra marmellata e cioccolato bianco Roly-Poly. Il nostro twist fonde un tradizionale roly-poly e uno swiss roll spugnoso. Vuoi qualcosa di un po' più piccolo? Prova una focaccina in stile swiss-roll con i nostri vortici speziati e fruttati.

Ti sono piaciuti questi? Dai un'occhiata alle nostre altre ricette classiche...

Qual è il tuo budino retrò preferito di tutti i tempi? Lascia un commento qui sotto…


Mister Artisan Ice Cream a Vancouver, in Canada, è noto per la sua varietà di gelati all'azoto liquido rinfrescanti e artigianali. Nel 2017, hanno offerto un'innovazione rivoluzionaria di un altro sapore di gelato più strano e quello era il gustoso panino con gelato al salmone affumicato. Era un dolce in edizione limitata in occasione del 150° Canada Day, ed era disponibile solo per due giorni. Il gelato al salmone affumicato è composto da salmone selvaggio affumicato della Columbia Britannica che viene mescolato a una base di latte e crema di formaggio e servito tra due wafer di cracker.

Al Little Baby's Ice Cream di Philadelphia, negli Stati Uniti, puoi assaggiare uno di questi gusti di gelato più strani di sempre. Mentre devi avere ricordi di assaporare un gelato, dopo aver mangiato quella pizza da leccarsi i baffi, tutte le equazioni sembrano cambiare da Little Baby's. Fatto con pomodoro, origano, sale, basilico e aglio, è una delle più grandi invenzioni nel mondo del gelato. Inoltre, la gelateria è accanto a una pizzeria a Philadelphia, chiamata Pizza Brain... Un'occasione perfetta per abbinare la tua paletta per pizza con una fetta di pizza! Questa dovrebbe essere l'ultima indulgenza per la pizza di sempre.


Altre piante selvatiche commestibili

Oltre all'abbondanza di frutti selvatici disponibili, ci sono anche noci selvatiche, semi e verdure. Mentre i frutti sono i più invitanti per i nostri palati, ci sono molti altri tipi di cibi selvatici disponibili per il raccolto tutto l'anno. Assicurati di identificare positivamente qualsiasi pianta prima di consumarla, poiché il rischio di mangiare inavvertitamente una pianta velenosa è molto reale.

Consulta sempre una buona guida sul campo e ti suggerisco di verificare il tuo ID con almeno due fonti.

Se vuoi saperne di più sul foraggiamento, iscriviti alla mia newsletter qui sotto e non perderai mai un post.


Guarda il video: Che sport praticano gli inglesi e come integrarsi