Nuove ricette

L'agricoltura europea deve tenere conto dei giovani agricoltori

L'agricoltura europea deve tenere conto dei giovani agricoltori


Di fronte all'imminente crisi dell'età nell'agricoltura europea, il Consiglio europeo dei giovani agricoltori (CEJA) ha lanciato una nuova campagna "Future...Food...Farmers" che mira a sensibilizzare l'opinione pubblica e politica, nonché a rafforzare il ruolo dei giovani agricoltori nella formazione futuro del sistema agricolo europeo.


Diventa un esperto d'Europa

Ottieni l'accesso istantaneo a tutti gli articoli e a 20 anni di archivi. Prova gratuita di 14 giorni.

Scegli il tuo piano

Mensile

Annuale

Miglior valore, risparmia il 34%

Ridotto annuale

Studente o pensionato? Allora questo piano è per te.

. o iscriviti come gruppo

Non perdere l'occasione

Le nostre notizie e inchieste esclusive. Influente. Investigativo. Indipendente.

Perché aderire?

Guarda il nostro caporedattore Koert Debeuf spiegare le ragioni in questo video di 30 secondi.

Sei già un membro?

Mentre la popolazione mondiale continua a crescere, ci troviamo tutti di fronte alla sfida comune di come produrre cibo a sufficienza mantenendo la salute dell'ambiente. Sebbene negli Stati Uniti condividiamo l'impegno dell'UE per la sostenibilità, non siamo d'accordo sul modo migliore per raggiungerlo.

Sono convinto che abbracciare l'innovazione e la tecnologia in agricoltura sia l'unico modo per nutrire in modo sostenibile il mondo nei secoli a venire.

Gli agricoltori e i produttori di tutto il mondo stanno affrontando le stesse due sfide generali:

Primo, produrre cibo e prodotti agricoli a sufficienza per soddisfare i bisogni delle popolazioni in crescita e l'innalzamento del tenore di vita.

E in secondo luogo, disporre di sistemi di produzione sostenibili in grado di soddisfare la crescente domanda alimentare anno dopo anno.

Si stima che entro il 2050 la popolazione mondiale raggiungerà i 10 miliardi di persone. Sono un sacco di bocche affamate da sfamare.

L'alimentazione sana di tale aumento della popolazione presenta letteralmente una sfida di vita o di morte. Poiché stiamo lavorando da una base di risorse fisse, per avere successo dobbiamo abbracciare i progressi tecnologici e le innovazioni dell'agricoltura moderna che aumentano la produttività.

In pratica, gli agricoltori devono essere redditizi e il cibo deve essere accessibile anche se riduciamo l'impronta ambientale dell'agricoltura. Per garantire ciò, dobbiamo bilanciare le dimensioni ambientale, sociale ed economica della sostenibilità.

Le innovazioni tecnologiche che espandono la produttività sono l'unico modo per soddisfare tutte e tre queste dimensioni.

La sostenibilità ambientale è fondamentale se vogliamo mantenere la salute del nostro suolo, dell'acqua e dell'aria, soddisfacendo al contempo la domanda di cibo e fibre. L'unico modo per nutrire il mondo riducendo al minimo l'impatto dell'agricoltura sull'ambiente è produrre di più con meno input totali. La buona notizia è che sappiamo che si può fare.

Negli ultimi 90 anni, la produzione di materie prime è aumentata del 400 percento, mentre la superficie coltivata è diminuita del nove percento. Un approccio che sacrifichi inutilmente la produttività per raggiungere gli obiettivi ambientali verrà meno alla responsabilità di nutrire il pianeta e probabilmente smusserà il dinamismo economico del settore agricolo.

La sostenibilità sociale deve essere una priorità.

Aumentando la produttività e l'efficienza, contribuiamo alla sicurezza alimentare migliorando l'accessibilità e l'accessibilità economica del cibo.

Nel 1950, il 72% della popolazione mondiale viveva al di sotto della soglia di povertà. Oggi, meno di 100 anni dopo, meno del 10% della popolazione mondiale vive al di sotto della soglia di povertà.

Questa drammatica trasformazione è avvenuta in gran parte a causa dell'aumento della produttività agricola. Grazie a politiche che hanno stimolato gli investimenti in nuove tecnologie, siamo in grado di produrre più cibo e commerciarlo a livello globale, a beneficio diretto dei consumatori di tutto il mondo. Migliorare la sostenibilità ambientale ed economica non conta nulla se i consumatori non possono permettersi di portare in tavola alimenti sicuri e di alta qualità.

Ecco perché la sostenibilità economica è altrettanto importante.

L'agricoltura deve essere redditizia per continuare ad attirare i giovani agricoltori verso la professione.

L'aumento della produttività è uno dei pochi modi per garantire mezzi di sussistenza dignitosi agli agricoltori e ai lavoratori agricoli. Sappiamo che in futuro gli agricoltori continueranno a sostenere costi di input e di regolamentazione. Ciò significa che avranno bisogno di un modo affidabile per aumentare il reddito per rimanere in attività.

Gli agricoltori di tutto il mondo vogliono guadagnare sul mercato.

Ho incontrato gli agricoltori europei appena fuori Bruxelles all'inizio di quest'anno. Molti di loro hanno condiviso la preoccupazione che l'agricoltura stia diventando una professione assistenziale grazie alle politiche del governo. Inoltre, gli agricoltori di successo sono solitamente i migliori amministratori dell'ambiente. Negli Stati Uniti abbiamo visto che redditività e tutela ambientale non devono escludersi a vicenda.

Gli agricoltori americani stanno ottenendo un drammatico aumento della produttività con meno risorse sfruttando l'innovazione e la tecnologia. Producendo di più con meno abbiamo la possibilità di affrontare tutte e tre le dimensioni della sfida della sostenibilità.


Diventa un esperto d'Europa

Ottieni l'accesso istantaneo a tutti gli articoli e a 20 anni di archivi. Prova gratuita di 14 giorni.

Scegli il tuo piano

Mensile

Annuale

Miglior valore, risparmia il 34%

Ridotto annuale

Studente o pensionato? Allora questo piano è per te.

. o iscriviti come gruppo

Non perdere l'occasione

Le nostre notizie e inchieste esclusive. Influente. Investigativo. Indipendente.

Perché aderire?

Guarda il nostro caporedattore Koert Debeuf spiegare le ragioni in questo video di 30 secondi.

Sei già un membro?

Mentre la popolazione mondiale continua a crescere, ci troviamo tutti di fronte alla sfida comune di come produrre cibo a sufficienza mantenendo la salute dell'ambiente. Sebbene negli Stati Uniti condividiamo l'impegno dell'UE per la sostenibilità, non siamo d'accordo sul modo migliore per raggiungerlo.

Sono convinto che abbracciare l'innovazione e la tecnologia in agricoltura sia l'unico modo per nutrire in modo sostenibile il mondo nei secoli a venire.

Gli agricoltori e i produttori di tutto il mondo stanno affrontando le stesse due sfide generali:

Primo, produrre cibo e prodotti agricoli a sufficienza per soddisfare i bisogni delle popolazioni in crescita e l'innalzamento del tenore di vita.

E in secondo luogo, disporre di sistemi di produzione sostenibili in grado di soddisfare la crescente domanda alimentare anno dopo anno.

Si stima che entro il 2050 la popolazione mondiale raggiungerà i 10 miliardi di persone. Sono un sacco di bocche affamate da sfamare.

L'alimentazione sana di tale aumento della popolazione presenta letteralmente una sfida di vita o di morte. Poiché stiamo lavorando da una base di risorse fisse, per avere successo dobbiamo abbracciare i progressi tecnologici e le innovazioni dell'agricoltura moderna che aumentano la produttività.

In pratica, gli agricoltori devono essere redditizi e il cibo deve essere accessibile anche se riduciamo l'impronta ambientale dell'agricoltura. Per garantire ciò, dobbiamo bilanciare le dimensioni ambientale, sociale ed economica della sostenibilità.

Le innovazioni tecnologiche che espandono la produttività sono l'unico modo per soddisfare tutte e tre queste dimensioni.

La sostenibilità ambientale è fondamentale se vogliamo mantenere la salute del nostro suolo, dell'acqua e dell'aria, soddisfacendo al contempo la domanda di cibo e fibre. L'unico modo per nutrire il mondo riducendo al minimo l'impatto dell'agricoltura sull'ambiente è produrre di più con meno input totali. La buona notizia è che sappiamo che si può fare.

Negli ultimi 90 anni, la produzione di materie prime è aumentata del 400 percento, mentre la superficie coltivata è diminuita del nove percento. Un approccio che sacrifichi inutilmente la produttività per raggiungere gli obiettivi ambientali verrà meno alla responsabilità di nutrire il pianeta e probabilmente smusserà il dinamismo economico del settore agricolo.

La sostenibilità sociale deve essere una priorità.

Aumentando la produttività e l'efficienza, contribuiamo alla sicurezza alimentare migliorando l'accessibilità e l'accessibilità economica del cibo.

Nel 1950, il 72% della popolazione mondiale viveva al di sotto della soglia di povertà. Oggi, meno di 100 anni dopo, meno del 10% della popolazione mondiale vive al di sotto della soglia di povertà.

Questa drammatica trasformazione è avvenuta in gran parte a causa dell'aumento della produttività agricola. Grazie a politiche che hanno stimolato gli investimenti in nuove tecnologie, siamo in grado di produrre più cibo e commerciarlo a livello globale, a beneficio diretto dei consumatori di tutto il mondo. Migliorare la sostenibilità ambientale ed economica non conta nulla se i consumatori non possono permettersi di portare in tavola alimenti sicuri e di alta qualità.

Ecco perché la sostenibilità economica è altrettanto importante.

L'agricoltura deve essere redditizia per continuare ad attirare i giovani agricoltori verso la professione.

L'aumento della produttività è uno dei pochi modi per garantire mezzi di sussistenza dignitosi agli agricoltori e ai lavoratori agricoli. Sappiamo che in futuro gli agricoltori continueranno a dover affrontare costi di input e di regolamentazione. Ciò significa che avranno bisogno di un modo affidabile per aumentare il reddito per rimanere in attività.

Gli agricoltori di tutto il mondo vogliono guadagnare sul mercato.

Ho incontrato gli agricoltori europei appena fuori Bruxelles all'inizio di quest'anno. Molti di loro hanno condiviso la preoccupazione che l'agricoltura stia diventando una professione assistenziale grazie alle politiche del governo. Inoltre, gli agricoltori di successo sono solitamente i migliori amministratori dell'ambiente. Negli Stati Uniti abbiamo visto che redditività e tutela ambientale non devono escludersi a vicenda.

Gli agricoltori americani stanno ottenendo un drammatico aumento della produttività con meno risorse sfruttando l'innovazione e la tecnologia. Producendo di più con meno abbiamo la possibilità di affrontare tutte e tre le dimensioni della sfida della sostenibilità.


Diventa un esperto d'Europa

Ottieni l'accesso istantaneo a tutti gli articoli e a 20 anni di archivi. Prova gratuita di 14 giorni.

Scegli il tuo piano

Mensile

Annuale

Miglior valore, risparmia il 34%

Ridotto annuale

Studente o pensionato? Allora questo piano è per te.

. o iscriviti come gruppo

Non perdere l'occasione

Le nostre notizie e inchieste esclusive. Influente. Investigativo. Indipendente.

Perché aderire?

Guarda il nostro caporedattore Koert Debeuf spiegare le ragioni in questo video di 30 secondi.

Sei già un membro?

Mentre la popolazione mondiale continua a crescere, ci troviamo tutti di fronte alla sfida comune di come produrre cibo a sufficienza mantenendo la salute dell'ambiente. Sebbene negli Stati Uniti condividiamo l'impegno dell'UE per la sostenibilità, non siamo d'accordo sul modo migliore per raggiungerlo.

Sono convinto che abbracciare l'innovazione e la tecnologia in agricoltura sia l'unico modo per nutrire in modo sostenibile il mondo nei secoli a venire.

Gli agricoltori e i produttori di tutto il mondo stanno affrontando le stesse due sfide generali:

Primo, produrre cibo e prodotti agricoli a sufficienza per soddisfare i bisogni di popolazioni in crescita e l'aumento del tenore di vita.

E in secondo luogo, disporre di sistemi di produzione sostenibili in grado di soddisfare la crescente domanda alimentare anno dopo anno.

Si stima che entro il 2050 la popolazione mondiale raggiungerà i 10 miliardi di persone. Sono un sacco di bocche affamate da sfamare.

L'alimentazione sana di tale aumento della popolazione presenta letteralmente una sfida di vita o di morte. Poiché stiamo lavorando da una base di risorse fisse, per avere successo dobbiamo abbracciare i progressi tecnologici e le innovazioni dell'agricoltura moderna che aumentano la produttività.

In pratica, gli agricoltori devono essere redditizi e il cibo deve essere accessibile anche se riduciamo l'impronta ambientale dell'agricoltura. Per garantire ciò, dobbiamo bilanciare le dimensioni ambientale, sociale ed economica della sostenibilità.

Le innovazioni tecnologiche che espandono la produttività sono l'unico modo per soddisfare tutte e tre queste dimensioni.

La sostenibilità ambientale è fondamentale se vogliamo mantenere la salute del nostro suolo, dell'acqua e dell'aria, soddisfacendo al contempo la domanda di cibo e fibre. L'unico modo per nutrire il mondo riducendo al minimo l'impatto dell'agricoltura sull'ambiente è produrre di più con meno input totali. La buona notizia è che sappiamo che si può fare.

Negli ultimi 90 anni, la produzione di materie prime è aumentata del 400 percento, mentre la superficie coltivata è diminuita del nove percento. Un approccio che sacrifichi inutilmente la produttività per raggiungere gli obiettivi ambientali verrà meno alla responsabilità di nutrire il pianeta e probabilmente smusserà il dinamismo economico del settore agricolo.

La sostenibilità sociale deve essere una priorità.

Aumentando la produttività e l'efficienza, contribuiamo alla sicurezza alimentare migliorando l'accessibilità e l'accessibilità economica del cibo.

Nel 1950, il 72% della popolazione mondiale viveva al di sotto della soglia di povertà. Oggi, meno di 100 anni dopo, meno del 10% della popolazione mondiale vive al di sotto della soglia di povertà.

Questa drammatica trasformazione è avvenuta in gran parte a causa dell'aumento della produttività agricola. Grazie a politiche che hanno stimolato gli investimenti in nuove tecnologie, siamo in grado di produrre più cibo e commerciarlo a livello globale, a beneficio diretto dei consumatori di tutto il mondo. Migliorare la sostenibilità ambientale ed economica non conta nulla se i consumatori non possono permettersi di portare in tavola alimenti sicuri e di alta qualità.

Ecco perché la sostenibilità economica è altrettanto importante.

L'agricoltura deve essere redditizia per continuare ad attirare i giovani agricoltori verso la professione.

L'aumento della produttività è uno dei pochi modi per garantire mezzi di sussistenza dignitosi agli agricoltori e ai lavoratori agricoli. Sappiamo che in futuro gli agricoltori continueranno a sostenere costi di input e di regolamentazione. Ciò significa che avranno bisogno di un modo affidabile per aumentare il reddito per rimanere in attività.

Gli agricoltori di tutto il mondo vogliono guadagnare sul mercato.

Ho incontrato gli agricoltori europei appena fuori Bruxelles all'inizio di quest'anno. Molti di loro hanno condiviso la preoccupazione che l'agricoltura stia diventando una professione assistenziale grazie alle politiche del governo. Inoltre, gli agricoltori di successo sono solitamente i migliori amministratori dell'ambiente. Negli Stati Uniti abbiamo visto che redditività e tutela ambientale non devono escludersi a vicenda.

Gli agricoltori americani stanno ottenendo un drammatico aumento della produttività con meno risorse sfruttando l'innovazione e la tecnologia. Producendo di più con meno abbiamo la possibilità di affrontare tutte e tre le dimensioni della sfida della sostenibilità.


Diventa un esperto d'Europa

Ottieni l'accesso istantaneo a tutti gli articoli e a 20 anni di archivi. Prova gratuita di 14 giorni.

Scegli il tuo piano

Mensile

Annuale

Miglior valore, risparmia il 34%

Ridotto annuale

Studente o pensionato? Allora questo piano è per te.

. o iscriviti come gruppo

Non perdere l'occasione

Le nostre notizie e inchieste esclusive. Influente. Investigativo. Indipendente.

Perché aderire?

Guarda il nostro caporedattore Koert Debeuf spiegare le ragioni in questo video di 30 secondi.

Sei già un membro?

Mentre la popolazione mondiale continua a crescere, ci troviamo tutti di fronte alla sfida comune di come produrre cibo a sufficienza mantenendo la salute dell'ambiente. Sebbene negli Stati Uniti condividiamo l'impegno dell'UE per la sostenibilità, non siamo d'accordo sul modo migliore per raggiungerlo.

Sono convinto che abbracciare l'innovazione e la tecnologia in agricoltura sia l'unico modo per nutrire in modo sostenibile il mondo nei secoli a venire.

Gli agricoltori e i produttori di tutto il mondo stanno affrontando le stesse due sfide generali:

Primo, produrre cibo e prodotti agricoli a sufficienza per soddisfare i bisogni delle popolazioni in crescita e l'innalzamento del tenore di vita.

E in secondo luogo, disporre di sistemi di produzione sostenibili in grado di soddisfare la crescente domanda alimentare anno dopo anno.

Si stima che entro il 2050 la popolazione mondiale raggiungerà i 10 miliardi di persone. Sono un sacco di bocche affamate da sfamare.

L'alimentazione sana di tale aumento della popolazione presenta letteralmente una sfida di vita o di morte. Poiché stiamo lavorando da una base di risorse fisse, per avere successo dobbiamo abbracciare i progressi tecnologici e le innovazioni dell'agricoltura moderna che aumentano la produttività.

In pratica, gli agricoltori devono essere redditizi e il cibo deve essere accessibile anche se riduciamo l'impronta ambientale dell'agricoltura. Per garantire ciò, dobbiamo bilanciare le dimensioni ambientale, sociale ed economica della sostenibilità.

Le innovazioni tecnologiche che espandono la produttività sono l'unico modo per soddisfare tutte e tre queste dimensioni.

La sostenibilità ambientale è fondamentale se vogliamo mantenere la salute del nostro suolo, dell'acqua e dell'aria, soddisfacendo al contempo la domanda di cibo e fibre. L'unico modo per nutrire il mondo riducendo al minimo l'impatto dell'agricoltura sull'ambiente è produrre di più con meno input totali. La buona notizia è che sappiamo che si può fare.

Negli ultimi 90 anni, la produzione di materie prime è aumentata del 400 percento, mentre la superficie coltivata è diminuita del nove percento. Un approccio che sacrifichi inutilmente la produttività per raggiungere gli obiettivi ambientali verrà meno alla responsabilità di nutrire il pianeta e probabilmente smusserà il dinamismo economico del settore agricolo.

La sostenibilità sociale deve essere una priorità.

Aumentando la produttività e l'efficienza, contribuiamo alla sicurezza alimentare migliorando l'accessibilità e l'accessibilità economica del cibo.

Nel 1950, il 72% della popolazione mondiale viveva al di sotto della soglia di povertà. Oggi, meno di 100 anni dopo, meno del 10% della popolazione mondiale vive al di sotto della soglia di povertà.

Questa drammatica trasformazione è avvenuta in gran parte a causa dell'aumento della produttività agricola. Grazie a politiche che hanno stimolato gli investimenti in nuove tecnologie, siamo in grado di produrre più cibo e commerciarlo a livello globale, a beneficio diretto dei consumatori di tutto il mondo. Migliorare la sostenibilità ambientale ed economica non conta nulla se i consumatori non possono permettersi di portare in tavola alimenti sicuri e di alta qualità.

Ecco perché la sostenibilità economica è altrettanto importante.

L'agricoltura deve essere redditizia per continuare ad attirare i giovani agricoltori verso la professione.

L'aumento della produttività è uno dei pochi modi per garantire mezzi di sussistenza dignitosi agli agricoltori e ai lavoratori agricoli. Sappiamo che in futuro gli agricoltori continueranno a sostenere costi di input e di regolamentazione. Ciò significa che avranno bisogno di un modo affidabile per aumentare il reddito per rimanere in attività.

Gli agricoltori di tutto il mondo vogliono guadagnare sul mercato.

Ho incontrato gli agricoltori europei appena fuori Bruxelles all'inizio di quest'anno. Molti di loro hanno condiviso la preoccupazione che l'agricoltura stia diventando una professione assistenziale grazie alle politiche del governo. Inoltre, gli agricoltori di successo sono solitamente i migliori amministratori dell'ambiente. Negli Stati Uniti abbiamo visto che redditività e tutela ambientale non devono escludersi a vicenda.

Gli agricoltori americani stanno ottenendo un drammatico aumento della produttività con meno risorse sfruttando l'innovazione e la tecnologia. Producendo di più con meno abbiamo la possibilità di affrontare tutte e tre le dimensioni della sfida della sostenibilità.


Diventa un esperto d'Europa

Ottieni l'accesso istantaneo a tutti gli articoli e a 20 anni di archivi. Prova gratuita di 14 giorni.

Scegli il tuo piano

Mensile

Annuale

Miglior valore, risparmia il 34%

Ridotto annuale

Studente o pensionato? Allora questo piano è per te.

. o iscriviti come gruppo

Non perdere l'occasione

Le nostre notizie e inchieste esclusive. Influente. Investigativo. Indipendente.

Perché aderire?

Guarda il nostro caporedattore Koert Debeuf spiegare le ragioni in questo video di 30 secondi.

Sei già un membro?

Mentre la popolazione mondiale continua a crescere, ci troviamo tutti di fronte alla sfida comune di come produrre cibo a sufficienza mantenendo la salute dell'ambiente. Sebbene negli Stati Uniti condividiamo l'impegno dell'UE per la sostenibilità, non siamo d'accordo sul modo migliore per raggiungerlo.

Sono convinto che abbracciare l'innovazione e la tecnologia in agricoltura sia l'unico modo per nutrire in modo sostenibile il mondo nei secoli a venire.

Gli agricoltori e i produttori di tutto il mondo stanno affrontando le stesse due sfide generali:

Primo, produrre cibo e prodotti agricoli a sufficienza per soddisfare i bisogni di popolazioni in crescita e l'aumento del tenore di vita.

E in secondo luogo, disporre di sistemi di produzione sostenibili in grado di soddisfare la crescente domanda alimentare anno dopo anno.

Si stima che entro il 2050 la popolazione mondiale raggiungerà i 10 miliardi di persone. Sono un sacco di bocche affamate da sfamare.

L'alimentazione sana di tale aumento della popolazione presenta letteralmente una sfida di vita o di morte. Poiché stiamo lavorando da una base di risorse fisse, per avere successo dobbiamo abbracciare i progressi tecnologici e le innovazioni dell'agricoltura moderna che aumentano la produttività.

In pratica, gli agricoltori devono essere redditizi e il cibo deve essere accessibile anche se riduciamo l'impronta ambientale dell'agricoltura. Per garantire ciò, dobbiamo bilanciare le dimensioni ambientale, sociale ed economica della sostenibilità.

Le innovazioni tecnologiche che espandono la produttività sono l'unico modo per soddisfare tutte e tre queste dimensioni.

La sostenibilità ambientale è fondamentale se vogliamo mantenere la salute del nostro suolo, dell'acqua e dell'aria, soddisfacendo al contempo la domanda di cibo e fibre. L'unico modo per nutrire il mondo riducendo al minimo l'impatto dell'agricoltura sull'ambiente è produrre di più con meno input totali. La buona notizia è che sappiamo che si può fare.

Negli ultimi 90 anni, la produzione di materie prime è aumentata del 400 percento, mentre la superficie coltivata è diminuita del nove percento. Un approccio che sacrifichi inutilmente la produttività per raggiungere gli obiettivi ambientali non avrà la responsabilità di nutrire il pianeta e probabilmente smusserà il dinamismo economico del settore agricolo.

La sostenibilità sociale deve essere una priorità.

Aumentando la produttività e l'efficienza, contribuiamo alla sicurezza alimentare migliorando l'accessibilità e l'accessibilità economica del cibo.

Nel 1950, il 72% della popolazione mondiale viveva al di sotto della soglia di povertà. Oggi, meno di 100 anni dopo, meno del 10% della popolazione mondiale vive al di sotto della soglia di povertà.

Questa drammatica trasformazione è avvenuta in gran parte a causa dell'aumento della produttività agricola. Grazie a politiche che hanno stimolato gli investimenti in nuove tecnologie, siamo in grado di produrre più cibo e commerciarlo a livello globale, a beneficio diretto dei consumatori di tutto il mondo. Migliorare la sostenibilità ambientale ed economica non conta nulla se i consumatori non possono permettersi di portare in tavola alimenti sicuri e di alta qualità.

Ecco perché la sostenibilità economica è altrettanto importante.

L'agricoltura deve essere redditizia per continuare ad attirare i giovani agricoltori verso la professione.

L'aumento della produttività è uno dei pochi modi per garantire mezzi di sussistenza dignitosi agli agricoltori e ai lavoratori agricoli. Sappiamo che in futuro gli agricoltori continueranno a sostenere costi di input e di regolamentazione. Ciò significa che avranno bisogno di un modo affidabile per aumentare il reddito per rimanere in attività.

Gli agricoltori di tutto il mondo vogliono guadagnare sul mercato.

Ho incontrato gli agricoltori europei appena fuori Bruxelles all'inizio di quest'anno. Molti di loro hanno condiviso la preoccupazione che l'agricoltura stia diventando una professione assistenziale grazie alle politiche del governo. Inoltre, gli agricoltori di successo sono solitamente i migliori amministratori dell'ambiente. Negli Stati Uniti abbiamo visto che redditività e tutela ambientale non devono escludersi a vicenda.

Gli agricoltori americani stanno ottenendo un drammatico aumento della produttività con meno risorse sfruttando l'innovazione e la tecnologia. Producendo di più con meno abbiamo la possibilità di affrontare tutte e tre le dimensioni della sfida della sostenibilità.


Diventa un esperto d'Europa

Ottieni l'accesso istantaneo a tutti gli articoli e a 20 anni di archivi. Prova gratuita di 14 giorni.

Scegli il tuo piano

Mensile

Annuale

Miglior valore, risparmia il 34%

Ridotto annuale

Studente o pensionato? Allora questo piano è per te.

. o iscriviti come gruppo

Non perdere l'occasione

Le nostre notizie e inchieste esclusive. Influente. Investigativo. Indipendente.

Perché aderire?

Guarda il nostro caporedattore Koert Debeuf spiegare le ragioni in questo video di 30 secondi.

Sei già un membro?

Mentre la popolazione mondiale continua a crescere, ci troviamo tutti di fronte alla sfida comune di come produrre cibo a sufficienza mantenendo la salute dell'ambiente. Sebbene negli Stati Uniti condividiamo l'impegno dell'UE per la sostenibilità, non siamo d'accordo sul modo migliore per raggiungerlo.

Sono convinto che abbracciare l'innovazione e la tecnologia in agricoltura sia l'unico modo per nutrire in modo sostenibile il mondo nei secoli a venire.

Gli agricoltori e i produttori di tutto il mondo stanno affrontando le stesse due sfide generali:

Primo, produrre cibo e prodotti agricoli a sufficienza per soddisfare i bisogni di popolazioni in crescita e l'aumento del tenore di vita.

E in secondo luogo, disporre di sistemi di produzione sostenibili in grado di soddisfare la crescente domanda alimentare anno dopo anno.

Entro il 2050, si stima che la popolazione mondiale raggiungerà i 10 miliardi di persone. Sono un sacco di bocche affamate da sfamare.

L'alimentazione sana di tale aumento della popolazione presenta letteralmente una sfida di vita o di morte. Poiché stiamo lavorando da una base di risorse fisse, per avere successo dobbiamo abbracciare i progressi tecnologici e le innovazioni dell'agricoltura moderna che aumentano la produttività.

In pratica, gli agricoltori devono essere redditizi e il cibo deve essere accessibile anche se riduciamo l'impronta ambientale dell'agricoltura. Per garantire ciò, dobbiamo bilanciare le dimensioni ambientale, sociale ed economica della sostenibilità.

Le innovazioni tecnologiche che espandono la produttività sono l'unico modo per soddisfare tutte e tre queste dimensioni.

La sostenibilità ambientale è fondamentale se vogliamo mantenere la salute del nostro suolo, dell'acqua e dell'aria, soddisfacendo al contempo la domanda di cibo e fibre. L'unico modo per nutrire il mondo riducendo al minimo l'impatto dell'agricoltura sull'ambiente è produrre di più con meno input totali. La buona notizia è che sappiamo che si può fare.

Negli ultimi 90 anni, la produzione di materie prime è aumentata del 400 percento, mentre la superficie coltivata è diminuita del nove percento. Un approccio che sacrifichi inutilmente la produttività per raggiungere gli obiettivi ambientali verrà meno alla responsabilità di nutrire il pianeta e probabilmente smusserà il dinamismo economico del settore agricolo.

La sostenibilità sociale deve essere una priorità.

Aumentando la produttività e l'efficienza, contribuiamo alla sicurezza alimentare migliorando l'accessibilità e l'accessibilità economica del cibo.

Nel 1950, il 72% della popolazione mondiale viveva al di sotto della soglia di povertà. Oggi, meno di 100 anni dopo, meno del 10% della popolazione mondiale vive al di sotto della soglia di povertà.

Questa drammatica trasformazione è avvenuta in gran parte a causa dell'aumento della produttività agricola. Grazie a politiche che hanno stimolato gli investimenti in nuove tecnologie, siamo in grado di produrre più cibo e commerciarlo a livello globale, a beneficio diretto dei consumatori di tutto il mondo. Migliorare la sostenibilità ambientale ed economica non conta nulla se i consumatori non possono permettersi di portare in tavola alimenti sicuri e di alta qualità.

Ecco perché la sostenibilità economica è altrettanto importante.

L'agricoltura deve essere redditizia per continuare ad attirare i giovani agricoltori verso la professione.

L'aumento della produttività è uno dei pochi modi per garantire mezzi di sussistenza dignitosi agli agricoltori e ai lavoratori agricoli. Sappiamo che in futuro gli agricoltori continueranno a sostenere costi di input e di regolamentazione. Ciò significa che avranno bisogno di un modo affidabile per aumentare il reddito per rimanere in attività.

Gli agricoltori di tutto il mondo vogliono guadagnare sul mercato.

Ho incontrato gli agricoltori europei appena fuori Bruxelles all'inizio di quest'anno. Molti di loro hanno condiviso la preoccupazione che l'agricoltura stia diventando una professione assistenziale grazie alle politiche del governo. Inoltre, gli agricoltori di successo sono solitamente i migliori amministratori dell'ambiente. Negli Stati Uniti abbiamo visto che redditività e tutela ambientale non devono escludersi a vicenda.

Gli agricoltori americani stanno ottenendo un drammatico aumento della produttività con meno risorse sfruttando l'innovazione e la tecnologia. Producendo di più con meno abbiamo la possibilità di affrontare tutte e tre le dimensioni della sfida della sostenibilità.


Diventa un esperto d'Europa

Ottieni l'accesso istantaneo a tutti gli articoli e a 20 anni di archivi. Prova gratuita di 14 giorni.

Scegli il tuo piano

Mensile

Annuale

Miglior valore, risparmia il 34%

Ridotto annuale

Studente o pensionato? Allora questo piano è per te.

. o iscriviti come gruppo

Non perdere l'occasione

Le nostre notizie e inchieste esclusive. Influente. Investigativo. Indipendente.

Perché aderire?

Guarda il nostro caporedattore Koert Debeuf spiegare le ragioni in questo video di 30 secondi.

Sei già un membro?

Mentre la popolazione mondiale continua a crescere, ci troviamo tutti di fronte alla sfida comune di come produrre cibo a sufficienza mantenendo la salute dell'ambiente. Sebbene negli Stati Uniti condividiamo l'impegno dell'UE per la sostenibilità, non siamo d'accordo sul modo migliore per raggiungerlo.

Sono convinto che abbracciare l'innovazione e la tecnologia in agricoltura sia l'unico modo per nutrire in modo sostenibile il mondo nei secoli a venire.

Gli agricoltori e i produttori di tutto il mondo stanno affrontando le stesse due sfide generali:

Primo, produrre cibo e prodotti agricoli a sufficienza per soddisfare i bisogni delle popolazioni in crescita e l'innalzamento del tenore di vita.

E in secondo luogo, disporre di sistemi di produzione sostenibili in grado di soddisfare la crescente domanda alimentare anno dopo anno.

Si stima che entro il 2050 la popolazione mondiale raggiungerà i 10 miliardi di persone. Sono un sacco di bocche affamate da sfamare.

L'alimentazione sana di tale aumento della popolazione presenta letteralmente una sfida di vita o di morte. Poiché stiamo lavorando da una base di risorse fisse, per avere successo dobbiamo abbracciare i progressi tecnologici e le innovazioni dell'agricoltura moderna che aumentano la produttività.

In pratica, gli agricoltori devono essere redditizi e il cibo deve essere accessibile anche se riduciamo l'impronta ambientale dell'agricoltura. Per garantire ciò, dobbiamo bilanciare le dimensioni ambientale, sociale ed economica della sostenibilità.

Le innovazioni tecnologiche che espandono la produttività sono l'unico modo per soddisfare tutte e tre queste dimensioni.

La sostenibilità ambientale è fondamentale se vogliamo mantenere la salute del nostro suolo, dell'acqua e dell'aria, soddisfacendo al contempo la domanda di cibo e fibre. L'unico modo per nutrire il mondo riducendo al minimo l'impatto dell'agricoltura sull'ambiente è produrre di più con meno input totali. La buona notizia è che sappiamo che si può fare.

Negli ultimi 90 anni, la produzione di materie prime è aumentata del 400 percento, mentre la superficie coltivata è diminuita del nove percento. Un approccio che sacrifichi inutilmente la produttività per raggiungere gli obiettivi ambientali verrà meno alla responsabilità di nutrire il pianeta e probabilmente smusserà il dinamismo economico del settore agricolo.

La sostenibilità sociale deve essere una priorità.

Aumentando la produttività e l'efficienza, contribuiamo alla sicurezza alimentare migliorando l'accessibilità e l'accessibilità economica del cibo.

Nel 1950, il 72% della popolazione mondiale viveva al di sotto della soglia di povertà. Oggi, meno di 100 anni dopo, meno del 10% della popolazione mondiale vive al di sotto della soglia di povertà.

Questa drammatica trasformazione è avvenuta in gran parte a causa dell'aumento della produttività agricola. Grazie a politiche che hanno stimolato gli investimenti in nuove tecnologie, siamo in grado di produrre più cibo e commerciarlo a livello globale, a beneficio diretto dei consumatori di tutto il mondo. Migliorare la sostenibilità ambientale ed economica non conta nulla se i consumatori non possono permettersi di portare in tavola alimenti sicuri e di alta qualità.

Ecco perché la sostenibilità economica è altrettanto importante.

L'agricoltura deve essere redditizia per continuare ad attirare i giovani agricoltori verso la professione.

L'aumento della produttività è uno dei pochi modi per garantire mezzi di sussistenza dignitosi agli agricoltori e ai lavoratori agricoli. Sappiamo che in futuro gli agricoltori continueranno a sostenere costi di input e di regolamentazione. That means they will need a reliable way to increase income to stay in business.

Farmers all over the world want to earn their income at the market.

I met with European farmers just outside Brussels earlier this year. Many of them shared concerns that farming is becoming a welfare profession due to government policies. Moreover, successful farmers are usually the best environmental stewards. In the United States we've seen that profitability and environmental protections do not have to be mutually exclusive.

American farmers are achieving a dramatic increase in productivity with fewer resources by harnessing innovation and technology. By producing more with less we have a chance to address all three dimensions of the sustainability challenge.


Become an expert on Europe

Get instant access to all articles — and 20 years of archives. 14-day free trial.

Choose your plan

Monthly

Yearly

Best value, save 34%

Reduced yearly

Student or retired? Then this plan is for you.

. or subscribe as a group

Don't miss out on

Our exclusive news stories and investigations. Influential. Investigative. Independent.

Why join?

Watch our editor-in-chief Koert Debeuf explain the reasons in this 30-second video.

Already a member?

As the world population continues to grow, we are all faced with the common challenge of how to produce enough food while maintaining the health of the environment. While we in the US share the EU's commitment to sustainability, we disagree on how best to achieve it.

I am convinced that embracing innovation and technology in agriculture is the only way to sustainably feed the world for centuries to come.

Farmers and producers around the world are facing the same two overarching challenges:

First, to produce enough food and agricultural products to meet the needs of growing populations and rising standards of living.

And second, to have sustainable production systems in place that meet growing food demand year after year.

By 2050, it is estimated the world population will reach 10 billion people. That's a lot of hungry mouths to feed.

The healthy feeding of that population increase literally presents a life and death challenge. Since we are working from a fixed resource base, to be successful we must embrace the technological advances and innovations of modern agriculture that increase productivity.

As a practical matter, farmers need to be profitable and food needs to be affordable even as we reduce agriculture's environmental footprint. To ensure that, we must balance the environmental, social and economic dimensions of sustainability.

Technological innovations that expand productivity are the only way to satisfy all three of these dimensions.

Environmental sustainability is critical if we are going to maintain the health of our soil, water, and air while meeting food and fiber demand. The only way we're going to feed the world while minimising agriculture's impact on the environment is by producing more with less total inputs. The good news is that we know it can be done.

Over the last 90 years, commodity production has increased by 400 percent while acreage in production has dropped by nine percent. An approach that unnecessarily sacrifices productivity to meet environmental goals will fail the responsibility of feeding the planet, and likely blunt the economic dynamism of the farm sector.

Social sustainability needs to be a priority.

By increasing productivity and efficiency we contribute to food security by improving the accessibility and affordability of food.

In 1950, 72 percent of the world's population lived below the poverty line. Today, less than 100 years later, less than 10 percent of the world's population lives below the poverty line.

This dramatic transformation happened in great part due to increases in agricultural productivity. Thanks to policies that spurred investment in new technologies, we are able to produce more food and trade it globally, which directly benefits consumers all over the world. Improving environmental and economic sustainability counts for nothing if consumers cannot afford to put safe, high quality food on the table.

That's why economic sustainability is equally important.

Farming needs to be profitable to continue to attract young farmers to the profession.

Increasing productivity is one of the only ways to ensure decent livelihoods for farmers and farm workers. We know farmers will continue to face input and regulatory costs in the future. That means they will need a reliable way to increase income to stay in business.

Farmers all over the world want to earn their income at the market.

I met with European farmers just outside Brussels earlier this year. Many of them shared concerns that farming is becoming a welfare profession due to government policies. Moreover, successful farmers are usually the best environmental stewards. In the United States we've seen that profitability and environmental protections do not have to be mutually exclusive.

American farmers are achieving a dramatic increase in productivity with fewer resources by harnessing innovation and technology. By producing more with less we have a chance to address all three dimensions of the sustainability challenge.


Become an expert on Europe

Get instant access to all articles — and 20 years of archives. 14-day free trial.

Choose your plan

Monthly

Yearly

Best value, save 34%

Reduced yearly

Student or retired? Then this plan is for you.

. or subscribe as a group

Don't miss out on

Our exclusive news stories and investigations. Influential. Investigative. Independent.

Why join?

Watch our editor-in-chief Koert Debeuf explain the reasons in this 30-second video.

Already a member?

As the world population continues to grow, we are all faced with the common challenge of how to produce enough food while maintaining the health of the environment. While we in the US share the EU's commitment to sustainability, we disagree on how best to achieve it.

I am convinced that embracing innovation and technology in agriculture is the only way to sustainably feed the world for centuries to come.

Farmers and producers around the world are facing the same two overarching challenges:

First, to produce enough food and agricultural products to meet the needs of growing populations and rising standards of living.

And second, to have sustainable production systems in place that meet growing food demand year after year.

By 2050, it is estimated the world population will reach 10 billion people. That's a lot of hungry mouths to feed.

The healthy feeding of that population increase literally presents a life and death challenge. Since we are working from a fixed resource base, to be successful we must embrace the technological advances and innovations of modern agriculture that increase productivity.

As a practical matter, farmers need to be profitable and food needs to be affordable even as we reduce agriculture's environmental footprint. To ensure that, we must balance the environmental, social and economic dimensions of sustainability.

Technological innovations that expand productivity are the only way to satisfy all three of these dimensions.

Environmental sustainability is critical if we are going to maintain the health of our soil, water, and air while meeting food and fiber demand. The only way we're going to feed the world while minimising agriculture's impact on the environment is by producing more with less total inputs. The good news is that we know it can be done.

Over the last 90 years, commodity production has increased by 400 percent while acreage in production has dropped by nine percent. An approach that unnecessarily sacrifices productivity to meet environmental goals will fail the responsibility of feeding the planet, and likely blunt the economic dynamism of the farm sector.

Social sustainability needs to be a priority.

By increasing productivity and efficiency we contribute to food security by improving the accessibility and affordability of food.

In 1950, 72 percent of the world's population lived below the poverty line. Today, less than 100 years later, less than 10 percent of the world's population lives below the poverty line.

This dramatic transformation happened in great part due to increases in agricultural productivity. Thanks to policies that spurred investment in new technologies, we are able to produce more food and trade it globally, which directly benefits consumers all over the world. Improving environmental and economic sustainability counts for nothing if consumers cannot afford to put safe, high quality food on the table.

That's why economic sustainability is equally important.

Farming needs to be profitable to continue to attract young farmers to the profession.

Increasing productivity is one of the only ways to ensure decent livelihoods for farmers and farm workers. We know farmers will continue to face input and regulatory costs in the future. That means they will need a reliable way to increase income to stay in business.

Farmers all over the world want to earn their income at the market.

I met with European farmers just outside Brussels earlier this year. Many of them shared concerns that farming is becoming a welfare profession due to government policies. Moreover, successful farmers are usually the best environmental stewards. In the United States we've seen that profitability and environmental protections do not have to be mutually exclusive.

American farmers are achieving a dramatic increase in productivity with fewer resources by harnessing innovation and technology. By producing more with less we have a chance to address all three dimensions of the sustainability challenge.


Become an expert on Europe

Get instant access to all articles — and 20 years of archives. 14-day free trial.

Choose your plan

Monthly

Yearly

Best value, save 34%

Reduced yearly

Student or retired? Then this plan is for you.

. or subscribe as a group

Don't miss out on

Our exclusive news stories and investigations. Influential. Investigative. Independent.

Why join?

Watch our editor-in-chief Koert Debeuf explain the reasons in this 30-second video.

Already a member?

As the world population continues to grow, we are all faced with the common challenge of how to produce enough food while maintaining the health of the environment. While we in the US share the EU's commitment to sustainability, we disagree on how best to achieve it.

I am convinced that embracing innovation and technology in agriculture is the only way to sustainably feed the world for centuries to come.

Farmers and producers around the world are facing the same two overarching challenges:

First, to produce enough food and agricultural products to meet the needs of growing populations and rising standards of living.

And second, to have sustainable production systems in place that meet growing food demand year after year.

By 2050, it is estimated the world population will reach 10 billion people. That's a lot of hungry mouths to feed.

The healthy feeding of that population increase literally presents a life and death challenge. Since we are working from a fixed resource base, to be successful we must embrace the technological advances and innovations of modern agriculture that increase productivity.

As a practical matter, farmers need to be profitable and food needs to be affordable even as we reduce agriculture's environmental footprint. To ensure that, we must balance the environmental, social and economic dimensions of sustainability.

Technological innovations that expand productivity are the only way to satisfy all three of these dimensions.

Environmental sustainability is critical if we are going to maintain the health of our soil, water, and air while meeting food and fiber demand. The only way we're going to feed the world while minimising agriculture's impact on the environment is by producing more with less total inputs. The good news is that we know it can be done.

Over the last 90 years, commodity production has increased by 400 percent while acreage in production has dropped by nine percent. An approach that unnecessarily sacrifices productivity to meet environmental goals will fail the responsibility of feeding the planet, and likely blunt the economic dynamism of the farm sector.

Social sustainability needs to be a priority.

By increasing productivity and efficiency we contribute to food security by improving the accessibility and affordability of food.

In 1950, 72 percent of the world's population lived below the poverty line. Today, less than 100 years later, less than 10 percent of the world's population lives below the poverty line.

This dramatic transformation happened in great part due to increases in agricultural productivity. Thanks to policies that spurred investment in new technologies, we are able to produce more food and trade it globally, which directly benefits consumers all over the world. Improving environmental and economic sustainability counts for nothing if consumers cannot afford to put safe, high quality food on the table.

That's why economic sustainability is equally important.

Farming needs to be profitable to continue to attract young farmers to the profession.

Increasing productivity is one of the only ways to ensure decent livelihoods for farmers and farm workers. We know farmers will continue to face input and regulatory costs in the future. That means they will need a reliable way to increase income to stay in business.

Farmers all over the world want to earn their income at the market.

I met with European farmers just outside Brussels earlier this year. Many of them shared concerns that farming is becoming a welfare profession due to government policies. Moreover, successful farmers are usually the best environmental stewards. In the United States we've seen that profitability and environmental protections do not have to be mutually exclusive.

American farmers are achieving a dramatic increase in productivity with fewer resources by harnessing innovation and technology. By producing more with less we have a chance to address all three dimensions of the sustainability challenge.


Guarda il video: COME APRIRE UN AZIENDA AGRICOLA, RISPONDO ALLE VOSTRE DOMANDE. ORTO E GIARDINAGGIO